Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Diritto / Separazione in Comune: come funziona?

Separazione in Comune: come funziona?

Separazione in Comune: in questo approfondimento vediamo come funziona e qual è la procedura da seguire per i coniugi in procinto di separarsi

di The Wam

Novembre 2021

Separazione in Comune: come funziona e quali sono le procedure che devono seguire i coniugi? Facciamo insieme una panoramica sull’argomento (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

La separazione in Comune

Da poco meno di due anni le coppie sposate in procinto di separarsi possono rivolgersi al Comune.

Spesso, però, sorgono domande legittime sulle procedure corrette da seguire. Per questo oggi vogliamo provare a sciogliere qualche dubbio con il nostro approfondimento.

È bene innanzitutto partire dalle circostanze che consentono una separazione in Comune, o meglio presso l’ufficio di stato civile, ossia:

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

La procedure da seguire

Dopo aver osservato i requisiti da rispettare per poter eseguire la separazione in Comune, passiamo alle procedure pratiche.

Innanzitutto vediamo di seguito quali sono i documenti da presentare all’ufficio di stato civile:

In alcuni Comuni è previso un primo incontro di verifica della documentazione dopo il quale si procederà con la richiesta di avvio della separazione.

Successivamente l’ufficiale di stato civile redige un accordo di separazione alla presenza dei coniugi.

Trascorsi 30 giorni dalla firma dell’accordo, si richiede alla coppia una conferma di intento di separazione.

Separazione in Comune: come funziona?
Separazione in Comune: come funziona?

Se la conferma è appurata dalla presenza di entrambi i coniugi al secondo incontro presso il Comune, l’accordo di separazione è valido e sostituisce a tutti gli effetti una sentenza di separazione omologata dal tribunale.

Al contrario, se uno o entrambi i coniugi saltano il secondo appuntamento in Comune l’accordo di separazione decade.

Speriamo di aver fatto un po’ di chiarezza, ma se hai ancora dubbi sulla separazione in Comune e sulle procedure che devono rispettare i coniugi per ottenerla non esitare a scriverci su Instagram.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp