Serie A, si riparte. Tour de force: 7 giornate in un mese

Il campionato ricomincia. E fino al prossimo 23 dicembre la Serie A non si fermerà più. Sette turni già in archivio, altrettanti da smaltire prima del prossimo stop. Classifica corta e tanti scontri diretti, ma solo uno per la Juventus che punta alla vetta.

Riparte la Serie A: da qui a Natale, sette giornate in un mese
Tutto pronto per la ripartenza della Serie A dopo le nazionali. Sarà un tour de force fino a Natale.
2' di lettura

Dopo la sosta per le nazionali, riprende il campionato di Serie A più incerto dell’ultimo decennio. Il campionato dei tanti gol e dei tamponi. Da qui a Natale nessuna sosta, ben 7 giornate in un mese, lo stesso cammino svolto da inizio stagione fino ad ora.

E sarà ancora uno slalom tra coppe europee, infortuni, defezioni causate dal virus, impegni uno dietro l’altro insomma da gestire tenendo pure conto che si lascia alle spalle mezzo autunno dal sapore primaverile e adesso si riprende con campi piovosi e molto freddi.

Ripartenza forte con Napoli-Milan

Dal Milan alla Lazio, ci sono le 7 rappresentanti in Europa più le «intruse» Sassuolo e Verona, subito di fronte nella ripartenza che vivrà il suo clou domenica sera con Napoli – Milan, ovvero la difesa meno perforata sul campo (4 gol subiti) contro la capolista forte del capocannoniere (Ibrahimovic, 8 reti in 5 partite).

Può capitare di tutto: distanze che si accorciano, fuga che continua. Sarà soltanto l’assaggio del tanto che accadrà in questo finale di maledetto 2020. Inseguendo una normalità che stadi vuoti e ospedali pieni ci raccontano ancora lontana, il calcio ripartito mescolando i valori inseguirà una graduatoria più definita.

Occasione per la Juventus

Calendario alla mano, l’occasione più ghiotta per ristabilire le gerarchie abituali ce l’ha la Juventus. Tra chi sta lassù è l’unica ad avere un solo scontro diretto, in casa contro l’Atalanta alla dodicesima giornata.

serie-a-ripresa-juventus-allenamento
Serie A, la Juventus dovrà dimostrare quanto vale. Quest’anno le squadre sono molto competitive. In foto la squadra si riscalda in campo prima della sfida contro il Cesena.

Le altre, derby compreso, saranno sfide contro rivali oggi sulla destra della classifica. Il tecnico bianconero, Pirlo, che sul campo ha finora battuto solo Sampdoria e Spezia, proverà ad approfittarne.

Sfrutterà anche il pass per gli ottavi di Champions, ormai in cassaforte. Sarà invece una fine d’anno di seri esami per chi più da vicino insegue il Milan: Sassuolo e Napoli sono le sole ad essere attese da ben 4 incroci al top.

Napoli: mese-verità

Gattuso, che senza il punto di penalizzazione sarebbe secondo con De Zerbi, dopo il Milan incontrerà la Roma. Poi, tra il 16 e il 20 dicembre, troverà Inter e Lazio. E a Natale avrà ben chiaro il suo orizzonte.

È ancora più alta l’asticella che attende il Sassuolo: Verona, Inter e Roma da saltare una dietro l’altra. Con l’unico vantaggio di non avere infrasettimanali impegnati dall’Europa bensì dalla Coppa Italia, ma si tratterà di una parentesi soltanto. Chissà se Berardi e Locatelli, sulla scia della consacrazione azzurra, potranno rivelarsi ancora il valore aggiunto e tenere il Sassuolo in alta quota.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie