Serie C – Le favorite alla promozione nel girone C

Quali sono le favorite alla promozione in Serie B del girone C della Lega Pro? Il quadro completo delle prime 5

4' di lettura

Domenica 27 settembre, salvo clamorosi colpi di scena e scioperi da parte dell’AIC, dovrebbe partire la nuova stagione di Serie C 2020-21. Un campionato che è molto atteso, soprattutto nel girone C, dove si prospettano sfide di altissimo livello tra le prime della classe che intendono ottenere la promozione in Serie B.

Sarà molto difficile fare dei pronostici, su chi vincerà il campionato, ma proveremo ad elencare le favorite alla promozione, in base a diversi parametri e al mercato che stanno svolgendo.

La lotta per la promozione in B, con ogni probabilità, avverrà tra Bari, Palermo, Catania, Avellino e Ternana. Analizziamo il tutto.

Bari, la favorita per prendersi la Serie B

La favorita per la promozione in Serie B è il Bari. La squadra di De Laurentiis, dopo la finale playoff fallita lo scorso anno, contro la Reggiana, non vuole perdere altre occasioni. La scelta di un tecnico esperto e vincente come Gaetano Auteri va proprio in questa direzione.

I pugliesi hanno rinforzato in particolare la mediana con l’innesto di De Risio dal Catanzaro (ex Avellino) e preso in difesa gente come Minelli, D’Orazio, Andreoni e Marras. I “galletti” in attacco possono ancora contare su gente come Antenucci, Simeri, ha preso in prestito un giovane dal Napoli, Candellone e ora cerca un altro attaccante per rinforzare la rosa. Insomma, un Bari che ai nastri di partenza si presenta come favorito per la vittoria del girone, ma mai dire mai.

Ternana, un mercato da protagonista

Come secondo posto occhio alla Ternana che, partita in sordina, si sta rendendo protagonista di un mercato importantissimo. Scelto Cristiano Lucarelli per la guida tecnica, le “Fere” hanno puntellato l’organico, che già la scorsa stagione era molto importante, con innesti di spessore.

Su tutti Cesar Falletti, preso dal Bologna e strappato a club di Serie B. Un colpo di grande spessore per la categoria. Come esterno d’attacco da segnalare l’ingaggio di Diego Peralta, un calciatore di spessore e qualità. Il tutto che va ad aggiungersi ad un organico di primo livello con l’attacco composto da Vantaggiato, Marilungo, Ferrante, Torromino, Partipilo, ma almeno due di questi dovrebbero partire, visto che la rosa delle Fere è composta attualmente da 26 elementi ,e come sappiamo, il limite è di 22 per la prossima stagione. Da rivedere la difesa, dove c’è bisogno di qualche innesto ma da qui al 5 ottobre sicuramente verrà piazzato qualche colpo.

Catania, dal fallimento al desiderio di rivalsa

Nonostante il “-2” in classifica (ancora da ufficializzare ma dovrebbe essere così), il Catania sarà tra le protagoniste della prossima stagione. Dal fallimento alla lotta per la Serie B. Gli etnei ci sono e come. La squadra siciliana è riuscita a confermare un buon blocco della scorsa stagione. Dal portiere Furlan, a Silvestri in difesa, a Pinto come esterno sinistro (cercato anche dall’Avellino). In attacco conferma importante con Curiale. A questi si sono affiancati i vari Sarao e Reginaldo, presi dalla Reggina, Gatto, Di Stefano. Il ritorno di Mariano Izco, Claiton e Santurro.

Una squadra che sta trattando altri rinforzi e che sicuramente è da tenere sotto osservazione. I siciliani certamente daranno del filo da torcere a tutte.

Avellino, squadra tosta di categoria: work in progress

“La dirigenza mi ha chiesto di finire tra le prime 5, io spero di finire anche primo”, così il tecnico Piero Braglia in conferenza stampa stamattina. In effetti, l’Avellino si è mossa bene sul mercato. Un veterano, un lusso per la categoria come Maniero, affiancato da Bernardotto e Santaniello, due elementi di categoria e si attende il colpo finale.

Un centrocampo strepitoso, con 2 elementi protagonisti delle ultime promozioni: Aloi con il Trapani e De Francesco con la Reggina. Difesa con Miceli, Laezza (da valutare l’infortunio), Rocchi e Dossena. Insomma, c’è qualità e quantità, manca qualcosa, il sostituto del partente Parisi.

La coppia Di Somma-Braglia è una garanzia e la nuova proprietà e l’entusiasmo della piazza, fanno dell’Avellino un’outsider da non sottovalutare per la promozione in B.

Palermo, la matricola che vuole tornare presto grande

Ovviamente tra le favorite per il salto di categoria c’è il Palermo. I rosanero ovviamente sono in cantiere non aperto, ma qualcosa di più, ma la voglia di tornare ad essere protagonisti c’è. Basti pensare alla scelta del tecnico, Roberto Boscaglia, un vincente, abituato a promozioni.

I siciliani ripartiranno da una buona ossatura della scorsa stagione in Serie D, con i vari Mario Santana, Floriano, Doda e il portiere Pelagotti. A questi, si sono aggiunti già una bella batteria di nuovi innesti. In attacco sono arrivati Saraniti, Silipo e Valente, Odjer a centrocampo dal Trapani, Palazzi e Corrado, in difesa Peretti e Marconi.

I tifosi si attendono i colpi di categoria, quelli importanti, che possono far fare il salto desiderato dai rosanero che per ora non sono tra le favoritissime, in attesa del 5 ottobre quando avremo, a mercato chiuso, un quadro più definitivo.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie