Serie C, il Picerno presenta ricorso contro i playout: decisione illegittima

Il Picerno ha presentato il ricorso contro la decisione del Consiglio Federale della Figc.



1' di lettura

Il Picerno alza la voce. La decisione assunta ieri nel Consiglio Federale della Figc, che ha retrocesso d’ufficio le ultime in classifica costringendo le altre società ai playout, non è stata digerita dalla squadra lucana.

L’Amministratore Unico Enzo Mitro, in rappresentanza della società AZ Picerno S.r.l., ha affidato incarico all’avv. Flavia Tortorella, coadiuvata dal responsabile degli affari legali del Club avv. Luis Vizzino, affinché venga tutelata a seguito delle determinazioni assunte nella giornata di ieri dal Consiglio Federale FIGC, ritenendole illegittime e non corrispondenti al rispetto del principio del merito sportivo, così come auspicato dai massimi organi sportivi internazionali.

Playoff, le prime squadre a dare forfait

Dopo l’Arezzo ecco che arriva il secco no anche del Pontedera. La società toscana rinuncia alla partecipazione ai playoff di Lega Pro in quanto non può garantire il rispetto del protocollo e per i costi troppo elevanti per la ripresa delle ostilità.

Ma questa decisione potrebbe esser presa anche dal Piacenza, che già nei giorni scorsi ha manifestato il proprio disappunto sulla ripresa dei campionati.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!