Servizi non richiesti sullo smartphone: come difendersi

Servizi non richiesti sullo smartphone: l'Agcom ha redatto una serie di regole per tutelare gli utenti da abbonamenti e servizi non richiesti. Ma anche da quelli che sono stati acquistati in modo poco trasparente. Il diritto al ripensamento, i criteri per le offerte e come farsi rimborsare.

4' di lettura

Siamo tutti tempestati da servizi non richiesti sullo smartphone, naturalmente a pagamento. Fastidiosi, continui e che se non si fa attenzione prosciugano in un amen la ricarica telefonica.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

L’Autorità garante per le comunicazioni (Agcom) ha da poco redatto una serie di regole per tutelare gli utenti da un sistema commerciale che spesso si fa beffe della trasparenza.

Servizi non richiesti sullo smartphone: singoli o abbonamenti

Questi servizi, che possono essere acquistati una sola volta o con un abbonamento, vengono poi pagati anche se non utilizzati (non richiesti). Possono riguardare giochi, video, oroscopo, gossip, informazione.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Servizi non richiesti sullo smartphone: il codice di condotta

L’Agcom ha dunque fissato regole precise, per i servizi non richiesti sullo smartphone, aggiornando il Codice di Condotta.

Fissando almeno tre obiettivi:

  • è necessaria la trasparenza nelle procedure di acquisto dei servizi premium:
  • l’utente deve essere consapevole dell’acquisto di servizi premium e deve avere diritto al ripensamento;
  • chi fornisce questi servizi deve garantire correttezza e sicurezza nella gestione dei dati e degli addebiti;
  • si deve attivare una procedura veloce per i rimborsi delle attivazioni di servizi premium non richiesti.

Servizi non richiesti sullo smartphone: procedure di acquisto

Per garantire gli utenti dall’attivazione di servizi non richiesti sullo smartphone l’Agcom ha dunque stabilito regole severe a partire dalle procedure di acquisto.

L’attivazione è a norma solo se prevede una doppia azione dell’utente. Due click su due schermate diverse (così da ridurre gli acquisti per errore o leggerezza).

La prima schermata deve essere utilizzata solo per manifestare una prima adesione alle condizioni offerte dal servizio.

La seconda schermata deve invece stabilire la precisa volontà dell’utente di procedere all’acquisto di quel servizio, ma deve anche contenere dei dettagli precisi sul costo.

Ma su entrambe le pagine, in bella evidenza, deve anche essere inserito un pulsante che interrompe il processo (clicca per uscire).

Servizi non richiesti sullo smartphone: l’sms dopo l’acquisto

L’Agcom è andata anche oltre.

Dopo che il servizio è stato attivato, l’utente deve ricevere un sms che contiene i dettagli dell’acquisto.

E in particolare:

  • il nome del servizio;
  • il costo;
  • la descrizione dell’offerta;
  • il numero verde per chiedere informazioni;
  • la modalità di ripensamento.

Dopo 30 giorni, per chi ha attivato un servizio su abbonamento, deve essere inviato un nuovo sms che contiene:

  • il nome del servizio;
  • il costo;
  • la descrizione dell’offerta;
  • il numero verde per disattivarlo.

Servizi non richiesti sullo smartphone: diritto di ripensamento

Sui servizi non richiesti sullo smartphone l’Agcom ha dato rilevanza alla possibilità per l’utente di manifestare il suo diritto al ripensamento.

In pratica il cliente ha sei ore per decidere se tenersi quel tipo di servizio premium o disattivarlo.

Se ritiene che sia meglio rinunciare gli basterà inviare un sms con la scritta “annulla” al numero che era stato indicato nel messaggio ricevuto subito dopo l’attivazione.

Il rimborso deve arrivare non oltre le 24 ore sul conto telefonico.

Servizi non richiesti sullo smartphone: anche dopo le sei ore

La disattivazione del servizio può essere effettuata anche dopo le 6 ore.

Come farlo?

I sistemi sono due:

  • chiamando al numero verde 800.44.22.99;
  • rivolgendosi al call center del proprio operatore.

Servizi non richiesti sullo smartphone: paghiamo ma non sappiamo perché

Ma ci sono molti casi ancora meno trasparenti. Quando cioè ci accorgiamo di pagare un servizio che non avevano richiesto.

In questo caso, come sarà possibile ottenere il rimborso?

  • L’utente può chiamare direttamente il fornitore del servizio o il proprio operatore telefonico;
  • può contattare l’associazione consumatori;
  • può chiamare il numero verde 800.4422999 dichiarando che sta pagando per un servizio non richiesto.

Quando l’utente ha diritto al rimborso integrale?

  • Quando la richiesta di disattivazione è stata inoltrata entro i sei mesi dalla data di acquisto o entro sei mesi dalla data di disattivazione di un servizio con abbonamento;
  • quando manca la prova della volontarietà dell’acquisto.

Servizi non richiesti sullo smartphone: la prevenzione

E comunque, per evitare problemi, e in via preventiva, è possibile bloccare l’attivazione di servizi non richiesti sullo smartphone, chiamando al call center del proprio operatore, o utilizzando l’area web, attivando il blocco per qualunque servizio premium sul proprio cellulare (sia in abbonamento, sia come acquisto singolo).

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie