Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni » Previdenza e Invalidità / Servizio di consulenza pensionistica: a cosa serve?

Servizio di consulenza pensionistica: a cosa serve?

Cos'è un servizio di consulenza pensionistica e perché conviene affidarsi a un professionista per le questioni previdenziali.

di The Wam

Novembre 2023

Quando arriva il momento in cui una persona è prossima al traguardo pensionistico, gli scenari che essa ha di fronte dovrebbero essere del tutto certi, sia per quanto riguarda i tempi, sia per quanto riguarda le proprie spettanze. In realtà non è esattamente così che vanno le cose.

In Italia, infatti, la materia pensionistica è particolarmente complessa e negli ultimi decenni ci sono stati cambiamenti importanti che hanno creato una certa incertezza negli aspiranti pensionati.

Un banale esempio: un soggetto che iniziava il suo percorso lavorativo come dipendente verso la metà degli anni ‘80 del secolo scorso poteva ragionevolmente pensare di ritirarsi dal lavoro con una contribuzione di 35-37 anni, ma successivamente sono state effettuate importanti riforme (la riforma Dini prima e la riforma Fornero poi) che hanno apportato modifiche sostanziali alle disposizioni precedenti, non solo relativamente agli aspetti economici, ma anche alle tempistiche di ritiro dal lavoro. Anche entro la fine del 2023, peraltro, sono previste importanti novità in ambito pensionistico.

Insomma, districarsi in materia previdenziale non è per niente semplice, anche perché non sono poche le eccezioni relative all’accesso alla pensione legate al tipo di lavoro, al sesso, alla combinazione di contributi versati ed età, alla possibilità e/o convenienza di riscattare gli anni universitari, agli eventuali “scivoli” e via discorrendo.

Ecco che, di fronte a un quadro così complesso e variegato può risultare molto utile, per chi sta valutando la possibilità di ritirarsi dal lavoro, rivolgersi a uno studio di consulenza pensionistica professionale, come per esempio MiaPensione, un servizio a 360 gradi gestito da professionisti in materia, in grado di rispondere a qualsiasi quesito relativo alla pensione, ivi compresi quelli sulla correttezza dei calcoli effettuati dall’ente previdenziale.

Quali sono i servizi offerti dai consulenti pensionistici?

Oggi è possibile richiedere consulenze pensionistiche ai CAAF (Centro Autorizzato di Assistenza Fiscale) o ai patronati, ma è corretto ricordare che, pur avvalendosi di personale preparato e competenze, questi centri non sono specializzati in materia pensionistica che, come abbiamo già ricordato, è particolarmente articolata e complessa. Il rischio è quello di ricevere risposte non esaustive e non del tutto adeguate.

Ci sono poi vari “simulatori online” disponibili gratuitamente in Rete; tuttavia si tratta di strumenti a volte troppo approssimativi i cui risultati possono essere anche molto distanti da quelli reali.

Gli studi di consulenza pensionistica professionale, invece, trattano esclusivamente tale materia e sono in grado di sciogliere con chiarezza i vari dubbi dei richiedenti. Questi studi offrono in particolare questa tipologia di servizi:

E se si è già in pensione?

Se si è già in pensione, gli studi di consulenza pensionistica professionale offrono il servizio di ricalcolo dell’assegno pensionistico verificando la correttezza di quest’ultimo. Qualora venissero riscontrati errori, un’evenienza che non è molto infrequente, si ha sia la possibilità di richiedere il rimborso di quanto spetta sia quella di avere la garanzia certificata che gli assegni che si percepiranno in futuro saranno corretti.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp