Si può pignorare la fede nuziale?

Si può pignorare la fede nuziale? O rientra tra i beni che non possono essere toccati dall'ufficiale giudiziario. Ovvero: se i preziosi possono essere aggrediti da un creditore, l'anello simbolo del matrimonio rischia di fare la stessa fine? Vediamo insieme.

6' di lettura

Si può pignorare la fede nuziale? Ci chiediamo se l’anello simbolo del matrimonio può finire in mano ai creditori. (scopri le ultime notizie su mutui e prestiti. Leggi su Telegram tutte le news sulla finanza personale. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

Come sapete ci sono alcuni beni sui quali la legge ha imposto il divieto di pignoramento. Risultano quindi inattaccabili dai creditori. Molto spesso sono quelli essenziali per la persona o la famiglia che subisce il recupero forzato da parte dei creditori, come il letto o gli abiti e il frigorifero.

Scopri la pagina dedicata alla gestione dei debiti e a metodi per evitare il pignoramento.

Tra i beni pignorabili rientrano anche i gioielli di famiglia. Tra questi ovviamente anche gli anelli.

Sullo stesso argomento può interessarti: Pignoramento, cosa succede se non trovano nessuno a casa?; Oppure: quanto costa opporsi a un pignoramento; c’è anche un focus che ti spiega quando è possibile ritardare un pignoramento.

Si può pignorare la fede nuziale? No

Ebbene, la fede nuziale può finire in mano a un creditore?

Rispondiamo subito: no. La questione ci era stata posta da un lettore. Temeva di dover consegnare anche quella all’ufficiale giudiziario.

La fede nuziale è stata “salvata” dal legislatore che ha inserito il simbolo dell’unione matrimoniale tra i beni esclusi da un pignoramento. Si tratta di un anello, certo. Ma il suo valore, per una persona e per la stessa famiglia, va oltre il mero aspetto economico.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulla finanza personale, la gestione del credito e dei debiti. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Si può pignorare la fede nuziale? Anello di fidanzamento

Può invece finire nelle mani del creditore l’anello di fidanzamento: avrà allo stesso modo un valore simbolico (limitato rispetto alla fede nuziale), ma è nell’elenco degli oggetti preziosi. E quelli non hanno dunque alcuna tutela.

Tra i beni che non possono essere toccati da un ufficiale giudiziario ci sono:

  • utensili di casa e cucina con i mobili idonei a contenerli;
  • beni commestibili e combustibili (se sono indispensabili per un mese al mantenimento del debitore e dei familiari che abitano con lui);
  • letti, tavoli con le relative sedie per la consumazione dei pasti, gli armadi guardaroba, il frigorifero, le stufe ed i fornelli di cucina anche se a gas o elettrici, la lavatrice;
  • vestiti e biancheria;
  • la fede nuziale;
  • cose sacre e cose destinate all’esercizio del culto;
  • armi ed oggetti che il debitore ha l’obbligo di conservare per l’adempimento di un pubblico servizio
  • decorazioni al valore, lettere, registri, gli scritti di famiglia, i manoscritti eccetto quelli che appartengano ad una collezione.

Si può pignorare la fede nuziale? Gioielli di famiglia

Insomma, sono esclusi i beni essenziali (notate che tra le sedie sono escluse solo quelle del tavolo da cucina), ma anche oggetti che hanno un valore simbolico (oltre che economico) per la famiglia che subisce il pignoramento. Non tutti, ovviamente: i gioielli di famiglia, infatti, anche se hanno un carico di ricordi (come a esempio l’anello o il bracciale della nonna), possono essere requisiti dall’ufficiale giudiziario.

Ma la fede nuziale non si tocca. Almeno quella.

Si può pignorare la fede nuziale? Parzialmente pignorabili

Questi sono i beni intoccabili. Poi ci sono quelli sono parzialmente protetti. La legge li definisce così: «Beni che devono essere identificati in concreto in base alle esigenze di vita, lavorative, professionali del debitore: per questo motivo non sono esemplificati a priori dal codice civile».

Su questi beni la questione come potete notare è un poco più delicata perché la normativa è più vaga e lascia piena discrezionalità all’ufficiale giudiziario.

In effetti si possono suddividere in queste tre macro categorie:

  • gli strumenti della professione;
  • i beni del proprietario di un fondo;
  • i beni appartenenti a terzi.

Si può pignorare la fede nuziale? Professione

Beh, analizziamo le singole categorie per verificare quali sono questi beni che potrebbero non finire in un pignoramento.

Iniziamo dagli strumenti della professione. La definizione del codice civile è ovvia: «Tutti quegli oggetti essenziali per poter esercitare il proprio lavoro».

Inutile dire che sono quindi ritenuti indispensabili per la sopravvivenza della persona o della famiglia che ha subito l’esecuzione forzata.

Ebbene questi strumenti per il lavoro possono essere pignorati fino a un quinto. Ma in genere vengono toccati solo se non si sono trovati altri beni pignorabili.

La stessa condizione è stata imposta anche per le aziende in forma societaria e per quelle attività «in cui si riscontra una prevalenza del capitale investito sul lavoro da parte del debitore».

Si può pignorare la fede nuziale? Terreni

Per quanto riguarda un fondo agricolo la questione è diversa. In genere si arriva a pignorare un bene di questo tipo quando non è stato possibile farlo con altri. In questo caso si può chiedere al giudice di escludere dall’esecuzione forzata gli utensili che sono indispensabili per coltivare il terreno. Ma non solo: è possibile chiedere al giudice la possibilità di continuare a coltivarlo.

Si può pignorare la fede nuziale? Beni di terzi

Sui beni che appartengono a terzi la questione è delicata. Anche perché se non sono di proprietà del debitore non possono essere aggrediti dal creditore.

Ma in questi casi è necessario che:

  • il debitore dimostri che il bene pignorato è di una terza parte;
  • il titolo da cui deriva l’appartenenza al terzo abbia data anteriore all’anno cui si riferisce il pignoramento.
Si può pignorare la fede nuziale?

Si può pignorare la fede nuziale? Crediti

Chiudiamo con i crediti che non possono essere pignorati:

  • crediti alimentari, quelli nati dopo una separazione;
  • i sussidi, come per esempio quelli dovuti per maternità, malattie e quelli destinati al sostentamento di persone in stato di indigenza;
  • le pensioni minime, spesso identificate come la pensione sociale Inps.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie