sidigas
Attualità⚡ Vai in versione lampo ⚡

Sidigas, tutto sulla trattativa Italgas e gli incontri che attendono la società

0
2' di lettura

Sidigas, come vi abbiamo già anticipato nel resoconto dell’udienza di questa mattina, è pronta a vendere la rete del gas a Italgas. Si tratta di un colosso italiano attivo nella distribuzione di gas naturale. Vediamo ora quali step affronterà la Sidigas.

Sidigas: udienze per i sequestri

Questa mattina, in aula, si è discusso l’appello cautelare della Procura di Avellino. Il procuratore aggiunto, Vincenzo D’Onofrio, chiede sia applicato il sequestro iniziale, da 97 milioni di euro, alle aziende di Gianandrea De Cesare (Sidigas.spa e Sidigas.com). I giudici possono accogliere la richiesta o lasciare tutto come è ora: sequestro da otto milioni a carico del solo imprenditore. La decisione potrebbe arrivare fra dieci o quindici giorni.

La trattativa con Italgas

La prossima settimana sarebbe già stato fissato un incontro fra Italgas e la società di Gianandrea De Cesare. Il prezzo per la vendita della rete è ancora un mistero. Una certezza: sarà maggiore dei cento milioni: cifra che andrebbe a garantire il concordato in bianco. Ossia proprio quella procedura con cui Sidigas ha evitato il fallimento. L’indiscrezione: fonti vicine ai vertici societari parlano di una cifra vicina ai duecento milioni di euro. Ripetiamo, allo stato né Gianandrea De Cesare né l’amministratore delegato della società, Dario Scalella, vogliono rilasciare dichiarazioni.

Chi è Italgas

La società nasce nel 1837 come Compagnia di illuminazione a Gaz per la Città di Torino. Nel tempo il controllo della società è passato anche sotto la Snam del gruppo Eni. La Italgas, oltre a consolidare la sua posizione nel settore del gas naturale in Italia, si è espansa anche all’Argentina, la Grecia, il Brasile, il Portogallo, la Spagna e l’Ungheria. Nel novembre del 2016 c’è una prima scissione proporzionale di Snam e la Italgas torna a quotarsi in borsa. Nel 2019 il Cda è stato rinnovato è Alberto Dell’Acqua, docente universitario, è stato nominato presidente.

Gli incontri che attendono Sidigas

Fra oggi e domani è atteso, in Procura ad Avellino, l’incontro fra il nuovo amministratore delegato di Sidigas, Dario Scalella, subentrato a Gianandrea De Cesare. L’imprenditore, finito al centro di un’inchiesta giudiziaria, fino a che avrà chiarito la sua posizione, ha deciso di rinunciare a quella carica e a quella di Ad dell’Avellino Calcio.

Martedì, davanti al giudice fallimentare Pasquale Russolillo, è stata indetta un’altra riunione fra i vertici di Sidigas, i commissari giudiziali, i creditori e il procuratore aggiunto, Vincenzo D’Onofrio.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Entra nel gruppo di Facebook e ricevi news, video e immagini esclusive. Partecipa a TheWam!

Commenti

Comments are closed.

Potrebbe piacerti anche