Dc, ritirato il simbolo: resterà ad Avellino

simbolo scudocrociato
1' di lettura

Ritirato lo storico scudocrociato della Democrazia Cristiana, “riposerà” ad Avellino presso la fondazione Fiorentino Sullo. Si tratta del simbolo più barrato dagli italiani per dodici elezioni politiche consecutive, dal 1946 al 1992. Nel centenario dell’Appello ai liberi e forti di don Luigi Sturzo.

Dc, scaricato scudo-crociato

Ad annunciare il ritiro del contrassegno, Gianfranco Rotondi e Rocco Buttiglione: “scudocrociato rosso, su sfondo bianco, con la parte superiore dello scudo di forma arcuata e la scritta LIBERTAS, di colore bianco ed in carattere maiuscolo, nella banda orizzontale della croce”, questa la descrizione del simbolo allegata alla presentazione delle liste.

Scudocrociato alla Fondazione Sullo

Il ritiro dello storico scudo-crociato arriva con la fine dell’esperienza della “Dc per le autonomie” e il Cdu, ciò che rimani della diaspora dei partiti iniziata negli anni ’90. Lo storico scudo-crociato è affidato alla Fondazione Fiorentino Sullo, in via Dalmazia 8 ad Avellino. Ma – ci tiene a precisare Rotondi – “Non si tratta di un funerale”.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!