Smettere di fumare. Otto passi per liberarsi dalla sigaretta

Smettere di fumare: otto passi che possono aiutarti a smettere di fumare e a liberarti della sigaretta e della dipendenza da nicotina. Non è semplice, ma è possibile. E la sigaretta elettronica non è di aiuto: sostituisce lo strumento, non la dipendenza.

Smettere di fumare. Otto passi per liberarsi dalla sigaretta
Smettere di fumare: otto passi che possono aiutarti a smettere di fumare e a liberarti della sigaretta e della dipendenza da nicotina. Non è semplice, ma è possibile.
7' di lettura

Smettere di fumare. Che fumare faccia male alla salute è un dato acquisito. Lo sapete bene. E tentare di smettere di fumare è un obiettivo, a volte non dichiarato, di molti amanti della sigarette. C’è chi ci prova, più volte. Ma poi finisce per fumare ancora. E ancora.

Se si vuole farla finita con il tabacco è per motivi ovvi:

Migliorare la salute

Risparmiare (e di questi tempi non è di secondaria importanza)

Ridurre il rischio di contrarre malattie croniche

E la pressione sociale (partner, figli, lavoro, e così via)

Smettere di fumare riduce anche i ruschi di morte prematura. Ma questo lo sapete bene. Inutile dare le solite cifre sui morti per cancro ai polmoni o di quanti si ammalano all’apparato respiratorio o al cuore. Lo sappiamo che non serve. Quei numeri e quei rischi li conoscete bene.

L’aspetto economico ha una sua rilevanza. Un fumatore medio spende circa 150 euro al mese (150 euro in fumo). Sono quasi 2mila l’anno, il costo di una vacanza. Per i fumatori incalliti quella cifra si raddoppia con una certa facilità.

Le pressioni sociali sono un’altra costante. C’è qualcuno nella vostra famiglia che invoca continuamente di smettere, sia per la salute, ma anche perché non sopporta la puzza di fumo in casa.

Leggi anche: Battitto cardiaco, qual è quello giusto alla mia età

Leggi anche: Caffè, i sorprendenti e benefici effetti della caffeina

Storie che hanno vissuto tutti. Tutti i fumatori e le persone che abitano con chi non riesce a rinunciare alle sigarette.

Ma smettere non è facile, e dovrebbero saperlo anche le persone che vi stanno accanto. In genere un fumatore impiega tra i 5 e i 15 tentativi per liberarsi del vizio. Non è una strada semplice. Ma se si vuole difendere la salute dovreste provarci. Magari la prossima è la volta buona che si riesce a mettere fine alla dipendenza da nicotina.

Gli 8 passi che possono aiutare a smettere di fumare

Questi sono alcuni dei sistemi migliori per eliminare dalla vostra vita la sigaretta (e tutto quello che me consegue).

Eccoli, sono stati elaborati dagli esperti di UsNews insieme ai centri che aiutano a smettere di fumare.

Sono otto passi diversi che possono aiutare:

Rifletti sul motivo per cui fumi.

Avere molta pazienza

Forma una squadra di supporto intorno a te.

Usa una terapia sostitutiva della nicotina.

Chiedi aiuto attraverso la consulenza medica.

Pensa a come abbasserai la frequenza del fumo.

Impara da tutte le altre volte che ha tentato di smettere di fumare.

Evita le sigarette elettroniche.

1. Rifletti sul motivo per cui fumi

Ognuno ha un motivo diverso per fumare. Per qualcuno aiuta ad alleviare lo stress, per altri diminuisce l’ansia, per altri ancora è uno strumento per vincere la noia, o anche «non posso rinunciare alla sigaretta dopo il caffè».

Per smettere di fumare è necessario modificare la propria routine. E se si fuma per alleviare l’ansia provate con una gomma da masticare. E forse il caffè è ancora più buono senza la sigaretta. Basta scoprirlo.

2. Bisogna essere pazienti

Difficile riuscire a smettere di fumare schioccando le dita. In genere ci vogliono molti tentativi e altrettante ricadute. Non vi scoraggiate. Capita a voi, è capitato anche agli altri, quelli che poi sono riusciti a non accendersi più una sigaretta. In genere sono necessari sei mesi Se si resiste sei mesi senza fumare, si può dire che si è sulla strada buona per farcela. A qualcuno basta questo periodo, per altri è necessario più tempo. Ma quello è un primo importante traguardo.

3. Forma una squadra di supporto intorno a te

Fra sapere alle persone che vi stanno accanto che si ha intenzione di smettere di fumare. Non dovranno giudicare o stare lì con il dito puntato. Ma a volte aiuta, dà forza non deludere chi si vuole bene. Queste persone possono aiutarti nel ricordarti perché hai deciso di smettere di fumare.

A volte è capitato anche il contrario: ovvero alcune persone hanno detto a chi tentava di smettere di fumare «non ce la farai mai». Chi è competitivo per natura ha vissuto questa frase come una sfida, ed è stato un involontario aiuto. Ma siamo tutti diversi e non per tutti può funzionare uno stimolo al contrario.

4. Usare la terapia sostitutiva della nicotina per aiutare

Aiutarsi con una terapia che sostituisce la nicotina può essere un vantaggio. In genere raddoppia le possibilità di smettere di fumare.

Esistono i cerotti a base di nicotina, che riducono il desiderio di fumare, Ma anche le gomme alla nicotina, le pastiglie e gli spray nasali, che funzionano meglio quando il desiderio è davvero insopprimibile.

C’è anche chi suggerisce di avviare la terapia qualche giorno prima di tentare di smettere di fumare.

I cerotti alla nicotina potrebbero avere degli effetti collaterali: irritazione della pelle, vertigini, problemi di sonno. Si può comunque regolare il dosaggio per evitarli o attenuarli al massimo.

Le gomme alla nicotina potrebbero provocare irritazione alla gola o nausea.

Conviene comunque farsi consigliare da un medico o da un farmacista.

Le terapie non sono adatte alle donne incinte.

Ci sono anche medicinali orali, come vareniclina e bupropione che riducono il desiderio di fumare, Non contengono nicotina, e quindi possono essere usati anche con i cerotti o le gomme.

5. Chiedere aiuto attraverso la consulenza

La consulenza può aiutarti a capire meglio perché fumi e a trovare modi per smettere. Una combinazione di terapia con nicotina e consulenza offre le migliori possibilità di smettere per sempre. Ci sono molte opzioni di consulenza gratuite disponibili per i fumatori, anche per telefono, SMS o online. Esistono gruppi di supporto moderati di persona e online. C’è anche un numero verde su tutti i pacchetti di sigarette.

6. Pensa a come abbasserai la frequenza del fumo

Ci sono persone che cercano di smettere di fumare da un giorno all’altro, altre che si pongono degli obiettivi: in un mese devo ridurre della metà le sigarette che fumo. In genere per avere un risultato più duraturo è meglio la seconda opzione. Riducendo la quantità di nicotina giornaliera sarò poi anche più semplice iniziare a rinunciarci del tutto (o con l’ausilio di cerotti).

Ma comunque non esiste un approccio unico. E per alcuni la scelta della rinuncia drastica potrebbe essere la più efficace.

7. Impara dalle tue precedenti esperienze

Chi ha già provato più volte a smettere di fumare sa anche in cosa è più vulnerabile. Tipo, hai visto altri amici fumare, non hai resistito ad accederla dopo un evento molto stressante. Analizzare quegli episodi può aiutare a gestirli meglio la volta successiva.

Ogni tentativo andato male non è un fallimento, ma un passo per raggiungere l’obiettivo finale.

8. Evita le sigarette elettroniche

Le sigarette elettroniche non sono un sistema per smettere di fumare. Si sta solo sostituendo la sigaretta con un altro strumento che crea analoga dipendenza. Spesso chi passa alle sigarette elettroniche poi torna a fumare tabacco tradizionale, o tutte e due. Gli esperti ritengono molto più utili le terapie sostitutive alla nicotina.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie