Avellino. Denuncia sulla campagna social dei candidati a sindaco

2' di lettura

La battaglia dei like su Facebook per le elezioni comunali di Avellino. Una battaglia che non sarebbe stata giocata in modo “regolare”. Lo denuncia in un post proprio sul popolare social il giornalista avellinese Bruno Guerriero.

“Denuncio pubblicamente un modo illegale -si legge – di fare comunicazione politica sui social. Mi ritrovo con like personali su post di candidati sindaci. Ovviamente mai inseriti dal sottoscritto. Segnalerò alle autorità competenti questa anomalia. Non sono candidato, non ho preso posizione (non ho fatto alcun outing, per intenderci) in favore di nessun candidato sindaco al Comune di Avellino. Come vi permettete? Per ora segnalo la “grave anomalia”. E mi interrogo anche sulla veridicità e sull’uso dei like sui social. Credo che si sia superato il limite della decenza”.

Campagna elettorale ultra social

Non è la prima campagna elettorale per il rinnovo del consiglio comunale di Avellino ad utilizzare lo strumento social (già nelle ultime elezioni, lo scorso anno, il Movimento 5Stelle e altre liste, avevano sfruttato i veicoli di Facebook e Instagram). Ma quest’anno, lo strumento social per diffondere la propaganda elettorale è stato usato da tutti (o quasi), e in modo scientifico. Molti candidati si sono affidati a social media manager e a tecnici dell’immagine dalla professionalità riconosciuta.

Ma – come si legge nel post di Guerriero – c’è chi ha esagerato.

“Per ora mi limito a segnalare e fotografare l’anomalia riservandomi ogni azione nelle sedi opportune, chiedendo l’immediata rimozione della mia firma. Noto che il caso specifico rientra “nelle sponsorizzazioni” facebook di un candidato. Per “par condicio”, mi ritrovo con l’amicizia concessa a Luca Cipriano, in tempi non sospetti, su una pagina trasformata, da poco, in chiara pagina pubblicitaria come candidato sindaco. Anche questo mi sembra un uso scorretto dei social e mi costringerà a togliere personalmente l’amicizia per non cadere nella rete di sponsor indiretti di tizio o caio. Senza limiti e senza regole sul web. Che pena!”.

Sotto il post anche alcuni commenti pro Cipriano, che fanno un distinguo tra pagina personale e profilo privato. Resta la certezza che mai come in questi giorni, Facebook sia diventata l’arena preferita dei candidati a sindaco di Avellino. E quando in una arena si dà battaglia, non è così improbabile che ci sia qualcuno disposto a un utilizzo improprio delle armi a disposizione. Segno dei tempi.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie