Il sonno pomeridiano fa bene: migliora l’agilità mentale

Il sonno pomeridiano fa bene: uno studio ha rivelato che un pisolino tra i 5 e i 30 minuti ha grandi vantaggi su umore, energia e produttività. Un sonno pomeridiano di un'ora migliora le capacità di apprendimento. Se invece dura più di due ore potrebbe esserci un problema, e nascondere qualche patologia.

3' di lettura

Il sonno pomeridiano fa bene e tanto, soprattutto al cervello e a una certa età. La pennichella è stata sempre ritenuta un segno di pigrizia, qualche volta di malattia o comunque associata a persone con un livello di energia sotto il livello di guardia.

Non è così. Uno studio pubblicato da poco sul Bnj Journals rivela, tra l’altro, che il sonno pomeridiano può avere effetti estremamente benefici per chi ha più di 60 anni, soprattutto sul cervello e sulla capacità di essere più pronti e acuti.

Per i ricercatori, gli anziani che hanno fatto il sonno pomeridiano, sono riusciti a ottenere un punteggio più alto in un test cognitivo rispetto ai coetanei che avevano rinunciato alla pennichella.

Uno studio su 2.214 persone

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista General Psychiatry. È stata esaminata la salute fisica e cognitiva di 2.214 persone con età superiore ai 60 anni.

Di questi, 1.534 fanno regolarmente un sonno pomeridiano, gli altri 680 no.

Lo studio ha rivelato che chi aveva l’abitudine di concedersi un pisolino ha ottenuto punteggi significativamente più altri al Mini Mental State Exam (MMSE), un test di screening sulla demenza che include abilità visuo spaziali (percezione visiva e tattile), capacità di attenzione, risoluzione dei problemi, memoria di lavoro, consapevolezza della posizione e fluidità verbale.

Chi si è concesso il sonno pomeridiano è andato particolarmente bene soprattutto nelle ultime tre categorie.

La pennichella aiuta il cervello

Ma del resto, anche il sonno ha molto a che fare con la capacità di apprendere. E un sonno pomeridiano aiuta il cervello a riprendersi dal sovraccarico di informazioni. Durante il sonno pomeridiano, il cervello cancella le informazioni non necessarie dalle aree di archiviazione temporanea per prepararsi all’assorbimento di nuove informazioni.

Il sonno pomeridiano ideale: tra 5 a 30 minuti

Le persone che hanno partecipato allo studio avevano una media di sonno notturno di circa 6 ore e 50 minuti.

Viene comunque definito sonno pomeridiano, un sonno di almeno 5 minuti consecutivi, ma non più di due ore in qualsiasi momento dopo il pranzo.

Il sonno pomeridiano ideale e salutare dovrebbe essere fatto tra le 13 e le 15 e durare non più di 10, 30 minuti. Chi riesce a farlo, secondo lo studio, ha alcuni grandi vantaggi. Migliora l’umore, l’energia e la produttività, riducendo l’ansia e la tensione fisica e mentale.

In pratica, un breve sonno pomeridiano può far sentire più vigili e pronti per il resto della giornata, senza avere quelle sensazioni da “inerzia del sonno”, tipiche di risveglio mattutino, che possono invece generare confusione, disorientamento e sensazione di stordimento.

Con 60 minuti si aumenta capacità di apprendimento

Chi è in grado, o ne ha la possibilità, di sonnecchiare per un periodo più lungo, intorno ai 60 minuti, più migliorare ancora di più le sue capacità di apprendimento. Con quel tempo a disposizione, il cervello inizierà a trasferire i ricordi dalla struttura di detenzione temporanea alla loro “residenza permanente”, la corteccia.

Quando il sonno pomeridiano è un segnale d’allarme

Non è chiaro, comunque, se il sonno pomeridiano sia anche capace di prevenire il declino cognitivo con l’avanzare dell’età. Di certo comunque, la pennichella aumenta la vigilanza, e migliora prestazioni e umore per il resto della giornata.

Ma non sempre il sonno pomeridiano è un bene. Le lunghe pennichelle infatti riservano più problemi che benefici. Due ore di sonno pomeridiano (quotidiano), potrebbero nascondere una patologia o il segnale che la quantità e la qualità del sonno notturno non è sufficiente.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie