Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Fisco e tasse / Sono detraibili le spese per un funerale?

Sono detraibili le spese per un funerale?

Sono detraibili le spese per un funerale? E se sì quanto si può detrarre nella dichiarazione dei redditi? Quali sono i costi?

di The Wam

Settembre 2021

Sono detraibili le spese per un funerale? Lo sappiamo, sembra una domanda inopportuna. Quando si organizza l’ultimo saluto a una persona cara non bisognerebbe pensare ai soldi. Chiaro. Ma è pur vero che allestire un funerale comporta delle spese.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

In questo articolo vedremo se ci sono spese detraibili da un funerale. E quali.

Sono detraibili le spese per un funerale: i costi

Sono detraibili le spese per un funerale? Prima di tutto bisogna stabilire a quanto ammontano i costi. In Italia il prezzo medio è stimati tra 1.700 a 3.000 euro. Ma volendo si può spendere anche molto di più (basta scegliere una bara ultrasofisticata piuttosto che una “normale”).

Le spese da sostenere per un funerale sono queste:

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Sono detraibili le spese per un funerale: costi accessori

Si potrebbero anche aggiungere queste spese accessorie:

Più della metà delle spese se ne va in pratiche, cassa e accessori.

Il 20, 25% nel carro funebre e il 10, 15% per il resto.

Sono detraibili le spese per un funerale: se si sceglie la cremazione

Se invece scegliete la cremazione, i costi sono questi:

La cremazione costa meno, dunque.

Ma per risparmiare anche con un funerale tradizionale basta fare attenzione alla cassa (il tipo di legno), al carro funebre (se non è di lusso), e ai fiori (che spesso vengono evitati e i soldi risparmiati dirottati verso opere di beneficenza).

Sono detraibili le spese per un funerale: vediamo come e quanto

Beh, ora un quadro completo delle spese da affrontare per un funerale ci sono. Ma l’argomento dell’articolo era un altro: sono detraibili le spese per un funerale? Sì, ma vediamo quali.

Diciamolo subito: la detrazione fiscale per un funerale si ferma al 19% delle spese sostenute. Con una soglia massima che non supera 1.550 euro (come abbiamo visto è anche al di sotto del minimo, 1.700 euro).

Il 19% di 1.550 è 294,50 euro. Non un euro di più.

Chiaro che per ottenere la detrazione del 19% sulle spese per un funerale è necessario riportare i costi nella dichiarazione dei redditi (bisogna allegare la fatture o le ricevute fiscali).

La spesa va indicata nel modello 730 in uno dei righi da E8 a E12 e scrivere il codice 14 nella colonna 1.

Sono detraibili le spese per un funerale: da chi?

Le spese possono essere detratte da tutte le persone che le hanno sostenute. Anche se la ricevuta o fattura è stata rilasciata solo a un soggetto. L’originale deve però contenere la ripartizione dei costi.

Per detrarre le spese del funerale non è necessario avere un grado di parentela con il defunto. Anche una amico di famiglia può aver avuto piacere ad accollarsi tutti i costi del funerale, in segno di affetto per la persona scomparsa o per il suo nucleo familiare.

È possibile detrarre tutte le spese di un funerale. O quasi.

Infatti non è possibile detrarre il costo per l’acquisto di un loculo o una tomba. E neppure il trasporto della salma dopo che è avvenuta la tumulazione (come quando dopo 10 anni si riesumano i resti).

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp