South working: lavorare al Nord vivendo al Sud salverà il Meridione?

È il lavoro da remoto da parte di lavoratori originari del sud. Di questa nuova modalità di impiego si parla spesso perché potrebbe diventare una possibilità di crescita per il Mezzogiorno ed essere il futuro di molti dipendenti e pendolari.

South working 2020
South working 2020: vivere al Sud e lavorare al Nord salverà il Meridione?
2' di lettura

La nuova frontiera dello smart working è il south working e indica il ritorno a casa da parte dei lavoratori meridionali dalle città del Nord. Questa nuova modalità di lavoro è stata possibile soprattutto a causa del coronavirus, che ha cambiato radicalmente le nostre abitudini. Di questa nuova modalità di lavoro si parla spesso perché potrebbe diventare una possibilità di crescita per il Mezzogiorno e potrebbe essere il futuro di molti dipendenti e pendolari che attualmente o fino a pochi mesi fa vivevano in grandi città per necessità lavorative. 

Cos’è il south working

È il lavoro da remoto da parte di lavoratori originari del sud che dopo il periodo di lockdown hanno avuto la possibilità di tornare nelle proprie città e lavorare da casa, sempre per le stesse aziende.

Un’idea che fino a poco tempo fa sembrava quasi impossibile, ma che ora diventa possibile. Secondo il National Bureau of Economic Research americano lo smart working cambierà il futuro del 40% delle imprese; infatti anche il ministro Giuseppe Provenzano aveva espresso lo stesso pensiero in un intervento su “Il Manifesto”, sostenendo che: “Lo stesso smart working, se accompagnato a nuovi diritti, compreso quello alla ‘disconnessione’, a una più moderna e democratica organizzazione del lavoro, potrebbe diventare una forma strutturale di lavoro dei giovani meridionali, che possono restare al Sud, senza essere costretti a un difficile pendolarismo o a nuove vie di emigrazione”.

Quali conseguenze 

Il fenomeno non riguarda solo una parte d’Italia. Negli anni, il mezzogiorno ha perso quasi l’80% della popolazione perché molte città del nord offrivano possibilità lavorative maggiori rispetto a quelle del sud e questo fenomeno migratorio ha creato danni sia economici che affettivi, perché molti ragazzi hanno dovuto lasciare le proprie famiglie per sperare in un futuro migliore. 

Tornare indietro non sarà facile però. I datori di lavoro hanno scoperto nuove modalità lavorative e di vita che consentono di riprogrammare  sia l’idea lavorativa di un’azienda che di ottimizzare i costi. I lavoratori hanno scoperto soprattutto un nuovo equilibrio tra vita privata e lavoro.

Si tornerà mai al Before Coronavirus?

Molti sottolineano che vi saranno due modalità: da un lato la scelta da parte di molte aziende di proporre uno smart working permanente, che favorirebbe molto i lavoratori del sud, dall’altro un mix tra lavoro in ufficio e da remoto. Negli anni grandi città come Milano sono cresciute anche grazie alle possibilità di lavoro che offrivano e questa nuova modalità potrebbe produrre lo stesso effetto che il sud ha dovuto subire?

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie