Spostamenti zona arancione scuro e zona rossa: cosa cambia?

Spostamenti zona arancione scuro e zona rossa. Cosa cambia con il Nuovo Dpcm varato dal governo Draghi? Scopri tutte le novità.

3' di lettura

Spostamenti zona arancione scuro e zona rossa. Il nuovo DPCM conferma la linea del rigore per frenare la diffusione del contagio. Cosa cambia nelle restrizione tra la zona rossa e quella arancione scuro?

    Indice
    Spostamenti zona arancione scuro e zona rossa: cosa cambia?

    Spostamenti zona arancione scuro e zona rossa: nuovo DPCM

    Il panorama delle restrizioni in vigore su tutto il territorio nazionale è sempre più colorato, tra autocertificazioni, coprifuochi e rischio di essere sanzionati: per maggiori informazioni, leggi anche “Autocertificazione per spostarsi a marzo 2021: quando serve

    Il nuovo DPCM , firmato dal Presidente del Consiglio Mario Draghi, entra in vigore da sabato 6 marzo al 6 aprile e conferma la linea del rigore e le principali regole del DPCM 14 gennaio.

    Sono confermati

    • il coprifuoco su tutto il territorio nazionale dalla 5.00 alle 22.00

    • il divieto di uscire dalla propria regione di residenza (salvo in casi di comprovata necessità)

    • sistema della suddivisione del paese in zone con colori e regole diverse in base alla diffusione del contagio di Coronavirus

    Con la crescente intensità del tono del colori, aumentano le restrizioni. Nel panorama delle micro-restrizioni attribuite dalle autorità locali, non è sempre chiaro cosa cambia tra la zona rossa e la zona arancione scuro.

    La zona arancione scuro consiste, di fatto, in una zona rossa “light”. Vigono grossomodo le stesse regole e restrizioni.

    Come spiega Money.it, la principale differenza consiste nel fatto che le attività commerciali non essenziali possono restare aperte:

    “In zona arancione scuro sono in funzione tutte le attività economiche mentre in quella rossa soltanto gli esercizi essenziali” (Money.it)

    Spostamenti in zona arancione scuro e zona rossa: cosa cambia?

    Spostamenti zona arancione scuro e zona rossa: cosa cambia?

    La stretta sugli spostamenti nelle due zone è analoga. Vediamo quando serve l’autocertificazione.

    Attualmente, sia in zona rossa che in zona arancione scuro sono sospesi tutti gli spostamenti per andare fuori dal proprio comune di residenza e dalla propria regione.

    Salvo nei casi in previsti per l’autocertificazione: lavoro, salute, studio. Vale a dire, in casi di comprovata necessità, dimostrabile all’occorrenza. E’ sempre consentito il rientro al proprio domicilio o residenza.

    E’ possibile muoversi entro il territorio del proprio comune per usufruire dei servizi non sospesi nel rispetto del coprifuoco:

    • in zona arancione scuro ci si può spostare, per esempio, per acquistare beni non considerati di prima necessità;

    • in zona rossa ci si può spostare per usufruire dei servizi di prima necessità (fare la spesa, andare in farmacia, etc)

    Sia in zona rossa che in zona arancione scuro sono vietate le visite a parenti e amici non conviventi presso la loro abitazione privata. Un possibilità, come spiegato da Money.it, prevista solo nelle Regioni o Province in zona gialla o arancione.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie