Spotify del fumetto: così abbiamo creato Astromica

Spotify del fumetto: SImone Balzano
3' di lettura

Lo Spotify del fumetto. Un’idea nata da Simone Balzano, 32 anni, di Roma, biologo ma con una passione straordinaria per le graphic novel. Così è nata la casa editrice Astromica: è anche il nome dello Spotify del fumetto del quale vi parlavamo. Un progetto che coinvolge oltre duecento autori e vedrà la luce a febbraio. Ma si guarda già avanti: un obiettivo è infatti portare Astromica fuori dall’Italia. The Wam ha intervistato Simone: è lui il nostro eroe digitale di oggi.

Spotify del fumetto: Astromica
Spotify del Fumetto: Astromica

Simone, andiamo subito al sodo: cos’è Astromica?

“Lo immaginiamo come uno Spotify del fumetto. L’utente può leggere tutto sul suo smartphone. In modo gratuito. C’è sia l’app (per android e Ios), sia un sito full-responsive”.

Aspetta, aspetta, hai detto gratuito: come si mantiene il progetto?

“All’interno dei fumetti ci sarà la pubblicità. Poi, se qualcuno vuole leggerli free, sottoscrive l’abbonamento mensile e le inserzioni spariscono”.

Per realizzare questo Spotify del fumetto è necessario un gran numero di autori: di che cifre parliamo?

“Abbiamo coinvolto oltre 250 autori fra esordienti e artisti affermati. Saranno disponibili oltre novanta serie di vario genere: dal manga ai fumetti sui super-eroi. Abbiamo pensato il progetto per rendere l’usabilità immediata e piacevole. Siamo tutti lettori di fumetti e, quindi, volevamo conservare la magia delle strisce anche senza la carta”. (Dai un’occhiata alla pagina facebook della casa editrice Astromica: tanti contenuti sempre aggiornati per gli amanti del fumetto)

Ci sono degli investitori o è un progetto autofinanziato?

“Stiamo facendo tutto da soli. Oltre agli autori c’è una squadra di programmatori, esperti di Seo, social media manager, Youtuber. Proprio per Youtube immaginiamo la divulgazione di programmi on demand da affiancare ad Astromica. Una tv web del fumetto”.

Spotify del fumetto: Simone Balzano
Simone Balzano

Tu sei un biologo: perché hai deciso di puntare su Astromica?

“Premetto che non ho abbandonato il mio lavoro, ma sentivo l’esigenza di fare anche altro. E dedicarmi alla mia passione: il fumetto. Un settore, almeno in Italia, ancora ancorato a modelli del passato. Le vendite vanno a picco. E si perdono i lettori più giovani, abituati ad altri strumenti rispetto alla carta e sempre iper-connessi. Così è nata l’idea dello Spotify del fumetto: ho detto “Mettiamoci in gioco anche noi”. E con altri due soci, Marco Gotta e Pasquale Meschino, abbiamo iniziato a lavorarci. Adesso siamo pronti a partire”.  

Tre consigli che ti senti di dare a dei giovani che vogliono mettersi in proprio

“Iniziare dall’idea. Sembra banale ma molti non sanno perché mettersi in proprio. Qualsiasi settore va bene, dovete però studiarlo attentamente e pensare a come proporvi al meglio. Infine mostratevi sempre propositivi, non delegate tutto. Date l’esempio coi fatti e vi seguiranno”.

Come si svolge una tua giornata tipo?

“Dalle 7 alle 15 lavoro come biologo. Poi mio immergo in Astromica. E vado avanti fino a notte fonda. Ma, quando c’è la passione, non senti la fatica. Sai anche che stai lavorando a un progetto tutto tuo e la riuscita, così come il fallimento, dipendono da te”.

Il tuo spotify del fumetto è rivolto solo al mercato italiano?

“Per il primo anno pensiamo di rivolgerci con attenzione all’Italia. Poi, se il progetto funziona come pensiamo, miriamo ad ampliare il mercato. E a tradurre i fumetti portandoli all’estero”.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie