E io vi stampo in 3D i cioccolatini più buoni e personalizzati



5' di lettura

La perfezione è unire due passioni: il design industriale e la cioccolata. Opere d’arte che si sciolgono in bocca, realizzate con la sapienza degli antichi cioccolatieri e rese uniche dalla stereolitografia, con l’uso delle stampanti 3D. La storia dell’avellinese Fabio Pirone è molto wam. Aveva un’ambizione precisa: diventare designer industriale. Per farlo si è laureato all’Isia di Roma. Poi il ritorno a casa, dove però si è occupato soprattutto di arredamento d’interni, appartamenti e locali. Ha inventato la Rouloft (una abitazione energeticamente autosufficiente), lo Scollegato, una consolle per dj alimentata da luce solare e Cristalia (con Giuseppe Rubicco), una lampada scultura dalla luce particolare. «Da sei anni sognavo di fare altro a tempo pieno, tornare a quello che considero davvero il mio mestiere e per il quale ho studiato».

3D: Fabio Pirone
Fabio Pirone, designer industriale

Aiuto chi fa brevetti: mi hanno portato un’idea geniale

Impresa non semplice, soprattutto in una piccola provincia del sud. Ma che quasi all’improvviso è diventata possibile. «Sì, volevo occuparmi di stereolitografia, e negli ultimi anni il crollo del costo per acquistare delle stampanti 3D, dopo che è decaduto il brevetto, ha reso questo sogno praticabile. I cinesi hanno invaso il mercato con prodotti tecnologici di buon livello e a prezzi davvero accessibili. Ho lasciato la vecchia strada e mi sono tuffato in questa impresa. Così è nata Texture – stereolitografia».

La streolitografia è la nuova frontiera per la realizzazione di oggetti, ma non solo (vi abbiamo anticipato il cioccolato). Ma semplifica anche tante produzioni.

«La Bugatti, non proprio un’utilitaria a basso costo, ha iniziato a produrre alcune componenti con questo sistema. C’è poi un settore che m’interessa molto, anche nel ricordo di mio padre, la biomedica. Su quel terreno c’è molto da fare».

Così una buona idea diventa un brevetto vincente

Nella tua azienda produci solo oggetti in 3d o fai anche altro?

«Mi occupo anche di sviluppare brevetti e prototipi».

In che senso?

«Se qualcuno ha un’idea che ritiene buona, me la sottopone. La valutiamo: se l’oggetto che ha immaginato non esiste, ha una sua funzionalità, è realizzabile, beh partiamo con la creazione di un prototipo e affrontiamo il necessario iter burocratico. Se invece l’idea non ha un reale valore di mercato e se è stata già realizzata da altri, è inevitabile che dica al cliente di rinunciare».

Pepe e stordi, 3D
Pepe e stordo, regali avellinesi

Hai già lavorato su brevetti interessanti?

«Sì, certo. Qualcuno è davvero geniale. Ma si tratta di brevetti e quindi non posso dire altro».

In pratica fornisci indicazioni tecnologiche, e non solo, ai tuoi clienti per far diventare concrete quelle che potrebbero altrimenti restare solo idee? Una sorta di Archimede Pitagorico?

«Direi più un MacGyver».

Prodotti 3D
Oggetto realizzato con stampante 3D

Quei presepi in 3d e il cioccolatino perfetto

C’è anche uno spazio per la tua creatività?

«Chiaro, a quella non rinuncio. Ho realizzato per Natale un presepe dal design moderno in materiale plastico, con le stampanti 3d. Ha avuto un successo inaspettato: le macchine sono state al lavoro giorno e notte per produrre i pezzi richiesti.  Mi è piaciuta l’idea di rinnovare una tradizione tipica delle nostre zone con un linguaggio, una tecnica e una lavorazione decisamente contemporanei. Sto producendo anche altri piccoli “oggetti di compagnia”».

E non solo…

«Il passaggio successivo è stata la cucina, che è un’altra mia grande passione. L’idea è stata quella di realizzare dei cioccolatini di spessori differenti, grazie anche a una tecnica ingegneristica. Un esempio: un cioccolatino con una parte esterna più sottile e che, proprio per questo, si scioglie subito in bocca rilasciando tutto il sapore, un’altra più spessa all’interno della quale inserire una crema o altro per deliziare ancora il palato. L’idea di un cioccolatino in 3d, è cresciuta parlando con Carmen Vecchione, di Dolciarte. Insieme contiamo di realizzare il primo prodotto per Pasqua». (Leggi anche la storia di un altro eroe digitale, Luca Iavarone direttore creativo di Fanpage)

Si sente già il sapore… Ma i costi di una produzione di questo tipo sono alti?

«No, una volta realizzato il progetto, serve solo la cioccolata. E si possono fare anche dei dolci personalizzati ».

Cioè potremmo anche produrre dei cioccolatini TheWam?

«Certo, perché no?»

Cucina che passione: indimenticabile ramatella

La Ramatella – Design Street Food

L’idea del cioccolato 3D com’è maturata?

“Ci penso da tempo (sono naturalmente molto goloso). Importante è stato l’incontro con Ernst Knam, un grande pasticciere (nel 2009 ha vinto il titolo di campione italiano della cioccolateria ndr). Ci siamo visti nel 2015 all’Expo di Milano». (Se questo articolo ti interessa, condividilo coi tasti social. Ti costa un attimo, ma ci aiuterebbe molto)

[DISPLAY_ULTIMATE_SOCIAL_ICONS]

Dove tra l’altro hai avuto successo con un’altra ricetta che ha fuso arte culinaria e design…

«Sì, la ramatella. Con lo chef Mirko Balzano l’avevano già presentata al concorso “Tra i due mari”. Lui si è occupato della ricetta, io della parte, diciamo, estetica. Era una pralina salata, dedicata a uno dei prodotti di eccellenza della mia terra, la cipolla ramata».

Nel frattempo siamo già in attesa di Pasqua, per il cioccolatino 3D. E non solo…

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie