Stangata Imu in arrivo con la riforma del catasto

Stangata Imu in arrivo con la riforma del catasto: dovrebbe essere approvata nella legge di Bilancio con la revisione dei valori e un aumento delle tasse. Da un Report risulta che sono in 10 capoluoghi di provincia le rendite catastali siano superiori al reale valore di mercato. In tutti gli altri comuni c'è invece una sproporzione oggettiva tra il costo reale di un immobile e quello definito nel catasto, dove spesso viene fotografata la situazione di fine anni '80.

4' di lettura

Stangata Imu in arrivo se passa, come sembra, l’attesa riforma del catasto. Dovrebbe essere inserita nella prossima legge di Bilancio, con conseguenze per i contribuenti che rischiano di essere economicamente pesanti.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Del resto è stato lo stesso ministero dell’Economia e delle Finanza a raccomandare di «presidiare la qualità e la completezza delle banche dati catastali, con un costante aggiornamento dell’Anagrafe immobiliare integrata».

Stangata Imu: rendite catastali ferme agli anni ’80

Il perché i costi per i contribuenti diventeranno molto più consistenti è facile da immaginare. Il valore di mercato degli immobili in quasi tutti i casi non coincide con quello catastale.

Le rendite catastali infatti rappresentano il mercato immobiliare di fine anni ’80. Fermo quindi a più di 30 anni fa.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Stangata Imu: il mercato è completamente cambiato

Da quel momento (fine anni ’80) a oggi molte cose sono cambiate. In molti casi i prezzi sono aumentati e di tanto. In altri, alcuni quartieri avrebbero potuto subire un deprezzamento, e le case costare meno di allora.

Ma è chiaro che quasi sempre i costi degli appartamenti sono più alti (a volte anche in modo importante, nonostante la crisi), di quelli riportati nelle rendite catastali.

Stangata Imu: cosa aggiornare nel Catasto

La riforma del catasto risponde anche ad altre esigenze, che servono a regolarizzare un mercato immobiliare per alcuni versi “selvaggio”:

  • far emergere immobili non dichiarati;
  • verificare le dimensioni e le quotazioni di riferimento;
  • aggiornare i titolari delle quote.

Stangata Imu e lotta all’evasione fiscale

Ma anche in questo caso la stangata Imu in arrivo per la riforma del Catasto serve a rendere più efficiente il contrasto all’evasione fiscale (accompagnata da una maggiore equità).

E infatti quelle informazioni “corrette” del catasto saranno poi integrate con quelle che sono state riferite dagli stessi contribuenti nella dichiarazione dei redditi.

Un altro strumento di controllo fiscale.

Stangata Imu, ma non in tutta Italia

La situazione dei dati catastali non aggiornati non è uguale in tutta Italia. Anzi. Lo ha rivelato un Report effettuato dal Sole24 Ore.

Un esempio: una abitazione del comune di Imperia (sono stati verificati gli immobili di categoria A/2 e A/3, quasi l’80% del mercato), ha un valore catastale di 73.500 euro, mentre il valore sul mercato immobiliare supera i 200.000.

In una città del Nord, con le dimensioni di Imperia, Pordenone, il valore catastale medio di una abitazione è di 125.300 euro, mentre il valore di mercato è al di sotto di 90.000.

Il che significa che appena passa la riforma del catasto, la stangata Imu sarà davvero pesante per i cittadini di Imperia, mentre a Pordenone si pagherà meno di ora.

Stangata Imu, così nel nostro Paese

L’analisi, comunque, su tutti i 103 capoluoghi di provincia italiani, ha rilevato che sono solo 10 i comuni che hanno un prezzo di mercato per gli immobili che è al di sotto di quello previsto dal catasto. Accade più spesso nei piccoli centri o anche nelle abitazioni che si trovano nelle estreme periferie.

Per tutti gli altri 93 capoluoghi di provincia la riforma del catasto equivale dunque ha un cospicuo aumento dell’Imu, perché il valore della rendita catastale è inferiore, a volte in modo anche considerevole, rispetto all’attuale prezzo di mercato.

È proprio per questo motivo che il ministero ritiene sia indispensabile una riforma del catasto.

Stangata Imu, questa volta la riforma del Catasto si farà

Se ne parla comunque dal 2015, e da allora sono rimaste solo parole. Questa volta però sembra si faccia sul serio.

Se ne parla diffusamente anche nel Pnrr e nelle Raccomandazioni specifiche per il Paese diffuse dall’Unione Europea.

La riforma del Catasto questa volta dovrebbe dunque concretizzarsi. E trascinarsi dietro anche l’aumento dell’Imu per una buona fetta di italiani.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie