Niente più stato di emergenza: tramonta l’ipotesi Rem?

Il governo non confermerà lo stato di emergenza. Non ci sono più possibilità di una proroga del reddito di emergenza?

3' di lettura

Il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, ha spiegato all’agenzia stampa Agi che lo stato di emergenza non sarà prorogato. Cosa significa per reddito di emergenza e altri bonus, nei quali confidavano migliaia di famiglie? Facciamo il punto. (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Proroga del reddito di emergenza: impossibile senza lo stato di emergenza

Lo stato di emergenza termina il 31 marzo 2022. Sileri ha spiegato che non sarà prorogato così come, a quanto pare, non verrà modificato il sistema di colori delle Regioni. Sull’orientamento del governo pesano i numeri relativi ai contagi e, soprattutto ai ricoveri da Covid-19. Cifra più basse rispetto al passato.

L’ottimismo del governo Draghi è anche alimentato dal numero dei vaccinati, perennemente in crescita. Presto il Green Pass, fondamentale per accedere a numerose attività e uffici pubblici, dovrebbe essere reso permanente. Nessuna quarta dose all’orizzonte, insomma.

Ma cosa succede alla proroga del reddito di emergenza e alla possibilità di vedere istituire altri bonus? Qui la questione è più complessa. La affrontiamo in dettaglio nel prossimo paragrafo.

Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

stato di emergenza reddito-di-emergenza niente proroga

Proroga del reddito di emergenza: non ne parla più nessuno

Di certo, revocare lo stato di emergenza, significa dare un messaggio chiaro da parte del governo. Una comunicazione che potrebbe riassumersi, più o meno, così: “Riteniamo che non saranno necessarie ulteriori restrizioni e chiusure, l’Italia adesso è pronta a ripartire”.

Una prospettiva che sembra allontanare la possibilità di nuovi bonus stagionali, contributi a fondo perduto e, soprattutto, misure di sostegno per famiglie come la proroga del reddito di emergenza.

In ogni caso, come abbiamo sempre ribadito, Rem e stato di emergenza non sono strettamente collegati. Anzi, sono indipendenti. La possibilità di una proroga del reddito di emergenza, infatti, è vincolata alla volontà del governo di potenziare il welfare rispetto alla situazione economica attuale.

Una volontà, che nelle ultime settimane, non è mai emersa né direttamente né indirettamente dagli esponenti dell’esecutivo Draghi. Gli unici riferimenti, fatti dal ministro al Turismo, Massimo Garavaglia, prospettavano la possibilità di introdurre altri aiuti per il settore turismo. Parole che, fra l’altro, non hanno avuto seguito. La situazione, allora, è destinata a rimanere come oggi?

Proroga reddito di emergenza: cosa succederà adesso?

Stando alle parole di Sileri, come avrete capito, il peggio per il governo sembra passato.

Le dichiarazioni del sottosegretario, rilasciate alla trasmissione Domenica INPS, lo confermano: “Stiamo raggiungendo il plateau, il che significa che avremo ancora dei contagi alti per qualche giorno poi inizieranno a scendere come nel Regno Unito… Vaccinazione e infezioni hanno determinato un richiamo per una gran parte della popolazione italiana, richiamo naturale con infezione o richiamo col booster come abbiamo fatto per 30 milioni di Italiani”.

Parole alle quale si affianca il silenzio istituzionale su temi come il reddito di emergenza, la rete di protezione per le famiglie economicamente danneggiate dal Covid, il rifinanziamento di misure di sostegno a favore di quelle categorie costrette a fare i salti mortali per le restrizioni subite: per esempio gli stagionali o chi è impegnato con contratti occasionali. Oggi, insomma, le possibilità di rivedere il Rem sono ridotte al lumicino.

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie