Stephen King, com’è la nuova serie L’ombra dello scorpione

L’ombra dello Scorpione: CBS annuncia la data di uscita per la nuova serie tv ispirata al romanzo di Stephen King. The Stand arriverà il 17 dicembre. Come sarà?

The Stand-L'ombra dello scorpione
The Stand-L'ombra dello scorpione, serie tv tratta dal romanzo di Stephen King.
5' di lettura

Si chiamerà The Stand la miniserie firmata CBS All Access dedicata all’opera di Stephen King L’ombra dello Scorpione. L’emittente ha rilasciato un nuovo video promozionale di sessanta secondi che ci mostra le due figure chiave della storia: l’anziana veggente Abagail Freemantle (interpretata dalla grandiosa Whoopi Goldberg) e Randall Flagg, l’Uomo che Cammina (Alexander Skarsgard).

(A questo link tutte le notizie dal mondo dell’intrattenimento)

L’ombra dello Scorpione: di cosa parla

La serie tv arriva in un periodo particolarmente catartico, dal momento che il romanzo di Stephen King da cui è tratta racconta di un virus sfuggito a un laboratorio che semina panico e morte. La conseguenza è un’epidemia apocalittica a cui il 99% della popolazione mondiale non sopravvive.

Ai pochi superstiti resta da combattere l’eterna lotta manichea tra chi ha scelto di seguire “il Bene”, affidandosi a Madre Abagail, veggente ultracentenaria, e chi ha scelto di calcare le orme del Male, incarnato da Randall il Senza Volto.

Gli adattamenti precedenti

La prima trasposizione de L’ombra dello Scorpione in una serie tv risale al 1994 e fu mandata in onda dalla ABC. In quel caso la serie fu perfettamente fedele al romanzo.

Ma l’opera post-apocalittica di Stephen King aveva già ispirato un altro adattamento. Da L’ombra dello Scorpione, infatti, è tratta anche la graphic novel a volumi curata dalla Marvel ed edita Bompiani.

Alla serie tv partecipa anche Stephen King

Il nuovo adattamento arriva sul piccolo lo schermo grazie a Josh Boone, famoso per aver diretto Stuck in Love e Colpa delle stelle

Si tratterà di una miniserie in dieci episodi a cui ha lavorato lo stesso Stephen King, scrivendo un finale alternativo rispetto a quello del libro. Non si sa di preciso che percorsi narrativi abbia deciso di intraprendere l’autore, ma di certo la scelta è molto audace.

“Nel corso dei due anni passati a realizzare ‘The Stand’, tutti noi abbiamo sentito la responsabilità di adattare quella che potrebbe essere l’opera più amata di uno dei più amati narratori del mondo. E nessuno di noi poteva immaginare che il capolavoro di Stephen King, vecchio di 40 anni, su una pandemia globale, sarebbe diventato così misteriosamente rilevante”, ha commentato lo showrunner Benjamin Cavell. “Siamo onorati di raccontare questa storia epica e tentacolare, compresa una nuova coda che Stephen King ha voluto aggiungere per decenni”.

Stephen King e i colpi di genio

L’opera di Stephen King ha una storia molto particolare e anche per questo realizzarne un adattamento è un progetto impegnativo, specialmente dal momento che prevede un nuovo finale.

Il libro ha richiesto un lungo tempo di stesura e lo scrittore ha raccontato più volte di aver quasi deciso di abbandonare la storia. Per fortuna, è arrivato il colpo di genio che ha sbloccato il meccanismo narrativo (e ha permesso a noi di godere di uno dei capolavori di King). Uno dei grandi problemi di stesura per l’autore fu che buoni e cattivi, in questa storia, si assomigliano talmente tanto da confondersi.

A seguito della versione originale de L’ombra dello Scorpione arrivò una “edizione integrale” in cui Stephen King aveva ampliato alcuni passaggi di questa storia così complessa. Ma a quanto pare il mondo immaginario da cui l’autore aveva attinto per questa storia non si è ancora esaurito. Ed ecco che il prolifico scrittore horror annuncia un finale alternativo che, probabilmente, andrà ad arricchire quei punti che aveva voluto toccare con la seconda versione del romanzo.

Possiamo solo sperare che il 17 dicembre arrivi il più in fretta possibile per godere del nuovo colpo di genio di Stephen King. Intanto, vi lasciamo al trailer.

Ti può interessare anche:

The Liberator: la nuova serie tv Netflix è una rivelazione

Love & Anarchy: recensione di una serie che voleva essere sfacciata

Bridgerton: il nuovo Downton Abbey di Shonda Rhimes

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie