Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Lavoro / Stipendi Noipa marzo 2023: date, importi, addizionali

Stipendi Noipa marzo 2023: date, importi, addizionali

Stipendi Noipa a marzo 2023: scopri nell'approfondimento quali sono le date previste per i pagamenti degli stipendi Noipa, quali sono gli importi e chi li attende.

di Imma Duni

Marzo 2023

Stipendi Noipa a marzo 2023: scopri nell’approfondimento quali sono le date previste per i pagamenti degli stipendi Noipa, quali sono gli importi e chi li attende. (scopri tutti gli annunci e le offerte di lavoro sempre aggiornati. Ricevi su WhatsApp e sul canale Telegram la rassegna stampa con le ultime novità sui concorsi e sul mondo del lavoro. Prova il nostro tool online per la ricerca di lavoro in ogni parte d’Italia. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Stipendi Noipa a marzo 2023: quali sono le date previste

Quando arrivano gli stipendi Noipa a marzo 2023?

I dipendenti della scuola, insegnanti e ATA, con contratto a tempo indeterminato o supplenza fino al 31 agosto o 30 giugno, stanno per ricevere il pagamento dello stipendio.

Alcuni dipendenti, infatti, vedono già il cedolino su Noipa, ma l’accredito avverrà domani, 23 marzo.

Ricapitoliamo quali sono state le date dei pagamenti e quali saranno quelli futuri:

Aggiungiti al gruppo WhatsApp e al canale Telegram di news sul lavoro ed entra nella community di TheWam per ricevere tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Stipendi Noipa a marzo 2023: quali sono gli importi

Il Governo ha stanziato 300 milioni di euro, inizialmente previsti per piccoli progetti di formazione degli insegnanti, poi spostati sui fondi per gli stipendi degli insegnanti.

Gli stipendi, grazie a questi fondi, aumenteranno di circa 124 euro mensili.

Ai docenti, quindi, spettano gli arretrati derivati dal nuovo contratto. Coloro che non li hanno ancora ricevuti, li riceveranno entro la fine di questo mese.

Gli aumenti sono al netto dell’indennità di vacanza contrattuale già versata.

Se sei un dipendente della PA sarà possibile visionare il tuo stipendio nell’area privata Noipa, entrando attraverso SPID.

Clicca sull‘area Self Service, poi su Consultazioni pagamenti e, infine, sul mese di marzo.

Purtroppo molti dipendenti pubblici sono delusi dagli importi ritrovati nel loro fascicolo. Nonostante le retribuzioni siano state adeguate al contratto, gli importi sono sembrati ancora bassi.

Come mai? Perché a marzo ci sono le addizionali comunali e regionali e anche perché mancano all’appello diversi importi (come il bonus dell’1,5% previsto dalla Legge di Bilancio).

Scopri la pagina dedicata alle offerte di lavoro e ai diritti dei lavoratori.

Stipendi Noipa marzo 2023
Stipendi Noipa marzo 2023: in foto un’insegnante in classe.

Stipendi Noipa a marzo 2023: chi attende i pagamenti

Domani, 23 marzo il pagamento dello stipendio è atteso dal personale scolastico di ruolo, dal personale supplente annuale, e da coloro che hanno un contratto di lavoro che dura sino al 30 giugno.

Stipendi Noipa a marzo 2023: pagamento arretrati Covid per supplenti e precari

Entro fine marzo dovrebbero arrivare anche i pagamenti degli arretrati per Covid, dedicati ai supplenti che hanno lavorato durante l’emergenza pandemica.

Il 21 dicembre ci fu una comunicazione del Governo che diceva:

Per gli arretrati spettanti al personale della scuola titolare di contratti di supplenza breve e saltuaria già liquidati, relativi al periodo dal 1° gennaio 2019 è in corso la definizione della modalità da utilizzare per la quantificazione e la corretta imputazione finanziaria delle somme da liquidare per ogni contratto. Con successivo messaggio operativo verranno fornite istruzioni di dettaglio”.

Con un notevole ritardo, ma i pagamenti dovrebbero arrivare entro la fine di marzo.

Per ottenere gli arretrati non è necessario presentare una domanda, ma dovrai accertarti che l’IBAN dichiarato sia giusto, in modo da ricevere il bonifico spettante.

Gli arretrati vengono calcolati in base all’anzianità di servizio del personale.

Gli arretrati per gli ATA vanno dai 1.200 euro netti dei collaboratori scolastici tra 0 e 8 anni di servizio, ai 2.550 per i dipendenti con servizio dai 35 anni in su.

Gli arretrati per i docenti vanno da un minimo di 1.500 euro per Infanzia e Primaria con servizio tra 0 e 8 anni ad un massimo di 2.400 euro per un docente di scuola secondaria con 35 anni o più di servizio.

Tabella arretrati ATA

FasciaCollaboratori scolasticiAssist. tecnici e amministrativiCoordinatoriDSGA
01.210,991.347,811.535,621.752,29
91.304,621.468,371.699,851.944,49
151.377,501.581,921.841,362.130,54
211.466,121.677,141.929,332.183,35
281.515,301.747,022.007,762.362,09
351.560,941.796,822.077,412.557,01

Tabella arretrati Docenti

FasciaScuola Infanzia e PrimariaScuola secondariaDoc primo GRDoc secondo GR
01.569,451.569,451.706,571.706,57
91734,551734,551.896,141.943,31
151.909,861.909,862.016,152.146,60
212.051,382.121,262.110,822.188,14
292.076,852.126,442.096,892.351,83
352.167,382.233,982.164,682.463,69

Qui invece potrai trovare tutte le tabelle dettagliate degli aumenti.

Scopri la pagina dedicata alle offerte di lavoro e ai diritti dei lavoratori.

Pensione anticipata per il personale ATA

Il personale scolastico ha la possibilità di andare in pensione anticipata.

Con una circolare, la numero 4814 del 30 gennaio 2023, il Ministero dell’Istruzione ha aperto la piattaforma Istanze Online.

Chi può presentare domanda? Lavoratori amministrativi, insegnanti e professori che, in possesso degli opportuni requisiti, potranno accedere a una delle soluzioni anticipate.

Per Quota 103 e per Opzione Donna, la domanda va inviata entro il 28 febbraio 2023. In ogni caso, la decorrenza della pensione scatterà a partire dal 1° settembre 2023.

Entrata in vigore dal 1° gennaio 2023, la nuova misura previdenziale prevede l’accesso alla pensione con 62 anni di età e 41 anni di contributi versati. I requisiti devono essere maturati entro il 31 dicembre 2023.

Abbiamo visto gli stipendi Noipa a marzo 2023.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul lavoro domestico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp