Stop al canone Rai in bolletta: Draghi cancellerà Renzi

Stop al canone Rai in bolletta: il governo Draghi si è impegnato con l'Europa. Ecco come può cambiare la situazione per gli italiani.

3' di lettura

Stop al canone Rai in bolletta. La notizia è di quelle destinate a fare rumore. Ad anticiparla è stato Il Messaggero. L’Europa ha chiesto agli Stati membri di cancellare gli “oneri impropri” legati ai costi dell’energia. Scopriamo come potrebbero cambiare le cose in Italia e quali sono le alternative che potrebbero essere messe in campo.

INDICE

Stop al canone Rai in bolletta

Il governo Draghi si sarebbe impegnato a cancellare l’obbligo per gli operatori del settore energetico di “raccogliere tramite le bollette somme che non sono direttamente correlate con l’energia“. I fondi per cancellare la riforma del canone Rai, promossa dal governo Renzi, provengono dal Pnrr (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza). Non sono però ancora chiare le alternative.

Lo stop al canone Rai in bolletta potrebbe spingere l’Italia a un ritorno al modello precedente, con la tassa slegata da altri servizi. L’altra ipotesi è che il governo trovi una formula per combattere l’evasione del pagamento del canone. L’impegno, che dovrà essere formalizzato con il disegno di legge, avrà effetti a partire dalla fine del prossimo anno (2022).

Insieme al bollo auto, il canone Rai è una delle imposte più odiate dagli italiani. Si tratta di una tassa da versare per chi possiede apparecchi televisivi (non rientrano Device elettronici come tablet o smartphone). L’importo è di 90 euro all’anno: viene spalmato in 10 rate mensili attraverso la bolletta dell’energia elettrica.

Ricevi tutte le news sullo stop al canone Rai in bolletta, su altri bonus e sulle notizie dal mondo del lavoro direttamente su whatsapp. Ricevi tutti gli aggiornamenti sulla finanza personale entrando nel nostro canale Telegram o sul gruppo Facebook dedicato a questo argomento.

Stop al canone Rai in bolletta: come funziona l’esenzione

Oggi alcune categorie di contribuenti hanno diritto a chiedere l’esenzione dal versamento del canone Rai. Si tratta di:

  • Anziani over 75 con reddito non superiore agli 8mila euro

  • Invalidi degenti in casa di riposo

  • Titolari di un’utenza elettrica non residente (affitto, seconde case)

  • Appartenenti alle forze armate che risiedono in strutture militari

  • Militari stranieri appartenenti a forze Nato

  • Diplomatici se nel paese di provenienza è applicata analoga disposizione per diplomatici italiani

  • Negozi che si occupano di riparazione di apparecchi televisivi

  • Chi non possiede televisori o apparecchi in grado di ricevere le trasmissioni televisive

stop al canone rai in bolletta draghi cancella renzi

Moduli esenzione canone Rai 2021

Per chiedere l’esenzione dal versamento del canone Rai bisogna compilare dei moduli da consegnare a uno sportello territoriale dell’Agenzia delle Entrate o da inviare via web o per post) all’agenzia entro il 31 gennaio di ogni anno.

Se la richiesta di esenzione viene inviata successivamente a questa data, non si pagherà solo il secondo semestre dell’anno (periodo luglio-dicembre). Il modulo si può inviare:

  • per posta insieme a una copia del documento di identità all’indirizzo: Direzione Provinciale I di Torino – Ufficio Canone TV – Casella postale 22 – 10121 Torino

  • via Pec all’indirizzo: [email protected] 

Se si appartiene a una delle categorie esenti dal versamento dell’imposta e ci si accorge di averla già versata (accade spesso se si attiva la domiciliazione bancaria delle bollette) è possibile richiedere il rimborso all’Agenzia delle Entrate. Di seguito tutti i moduli utili:


Se vuoi fare delle domande sullo stop del canone Rai in bolletta, su altri bonus o sui temi legati al mondo del lavoro seguici su Instagram

Per ricevere tutte le ultime notizie, entra subito nei gruppi social per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Aggiungiti a 79mila persone e guarda le video-guide sui bonus sul canale YouTube di TheWam.net.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie