Stop alla plastica a scuola: petizione degli studenti del Convitto

Convitto Colletta. Arriva il console francese
1' di lettura

Stop alla plastica. Gli alunni del Convitto di Avellino vanno avanti. La plastica è la prima fonte di inquinamento mondiale ed è uno dei rifiuti più prodotti dall’uomo. L’inquinamento da plastica è una delle cause dell’attualissimo surriscaldamento globale e il mondo gli ha “dichiarato guerra”. Dal 2021 la plastica monouso sarà bandita in tutta l’Unione Europea e l’Italia sembra essere un passo avanti. Molte scuole e imprese stanno intraprendendo l’idea di diventare luoghi “plastic free”, liberi dalla comune plastica attualmente sostituibile con tanti altri materiali di più facile riciclo.

Queste iniziative partono principalmente dai giovani che si sono stancati della scarsa attenzione data al problema dell’inquinamento da parte dei potenti del mondo (vedi le politiche di Trump ndr). I giovani di Avellino non sono da meno e si sono fatti sentire già con lo sciopero mondiale del clima del 15 Marzo scorso.

I ragazzi del Liceo Classico Europeo del Convitto Nazionale “P. Colletta” di Avellino, hanno deciso di creare una petizione interna alla scuola per eliminare, con un anno di anticipo, l’uso di plastica monouso nella mensa scolastica. La petizione, promossa da Alessia Ruta durante un’assemblea di istituto, è stata appoggiata da molti studenti e docenti dell’Istituto. Nei prossimi giorni sarà posta all’attenzione della Dirigente del Convitto, la professoressa Brigliadoro. Filtra ottimismo tra la creatrice e gli atri promotori della petizione che confidano nella lungimiranza e nella sensibilità della Dirigente del Convitto, una delle scuole locali sempre al passo coi tempi e aperta alle nuove iniziative. A partire dal risparmio energetico finito al centro di una manifestazione di marzo, quando la scuola ha “spento le luci” per l’ambiente.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!