Suarez, «esame farsa». Prof sospesi, indagati nella Juventus

Dirigenti della Juventus sotto indagine e otto mesi di sospensione per la rettrice, il direttore e per alcuni professori dell'università per stranieri di Perugia, responsabili di aver favorito il calciatore Luis Suarez, in un esame "farsa" per il rilascio dell'attestato di conoscenza della lingua italiana di tipo "B1", propedeutico all'ottenimento della cittadinanza italiana.

Suarez, «esame farsa». Prof sospesi, indagati nella Juventus
Professori e rettore sospeso per l'esame di Suarez, che sarebbe stato tutto una farsa.
2' di lettura

Otto mesi di sospensione per la rettrice dell’università per stranieri di Perugia, Giuliana Greco, per il direttore Simone Olivieri e per i professori che esaminarono il discusso esame di italiano di Luis Suarez.

La Guardia di Finanza ha posto sotto indagine i dirigenti della Juventus, che si sarebbero attivati per velocizzare il processo di riconoscimento della cittadinanza italiana al calciatore uruguaiano, ora all’Atletico Madrid.

Le accuse reggono

Questo l’esito del lavoro svolto dalle Fiamme Gialle, dal 22 settembre ad oggi, sul controverso esame sostenuto da Suarez lo scorso 17 settembre, propedeutico a ottenere il passaporto comunitario ed essere ingaggiato dalla Juventus, che aveva già occupato i due slot per extracomunitari dopo gli acquisti dei centrocampisti Arthur (brasiliano) e McKennie (statunitense). A dare comunicazione della chiusura delle indagini è stata la Procura della Repubblica di Perugia, diretta da Raffaele Cantone.

L’esito delle indagini

«Perquisizioni e controlli hanno corroborato il quadro probatorio che già si era delineato in ordine all’organizzazione, da parte degli indagati, nel corso di una sessione istituita ad personam, di un esame farsa che ha consentito il rilascio dell’attestato di conoscenza della lingua italiana del tipo B1 al noto calciatore uruguaiano Luis Alberto Suarez, requisito indispensabile per l’ottenimento della cittadinanza», si legge nella nota della Procura della Repubblica di Perugia.

Nel corso delle indagini è emerso che «i contenuti della prova erano stati preventivamente comunicati allo stesso calciatore, giungendo a predeterminare l’esito ed il punteggio d’esame, per corrispondere alle richieste che erano state avanzate dalla Juventus, con la finalità di conseguire un positivo ritorno di immagine, tanto personale quanto per l’Università».

suarez-esame-truccato
Luis Suarez, con la maglia della nazionale uruguaiana.

Da qui la sospensione per la rettrice Giuliana Greco, fermata per otto mesi, per il direttore dell’Università per stranieri di Perugia, Simone Olivieri e per i professori chiamati a esaminare il test di Suarez. Per tutti loro sono contestati i reati di «Rivelazione del segreto d’ufficio finalizzata all’indebito profitto patrimoniale» e «Falsità ideologiche in atti pubblici».

Juventus nell’occhio del ciclone

Ma non solo. Nell’occhio del ciclone sono finiti anche alcuni dirigenti della Juventus che, secondo quanto riportato nel comunicato della Procura di Perugia, «nei primi mesi di settembre 2020 si è attivata, anche ai massimi livelli istituzionali, per accelerare il riconoscimento della cittadinanza italiana nei confronti di Suarez facendo, quindi, ipotizzare nuove ipotesi di reato a carico di soggetti diversi dagli appartenenti all’università».

Il GIP ha quindi disposto le misure cautelari nei confronti dei vertici e dei professori dell’università per stranieri di Perugia, poiché sarebbe elevato il rischio «che gli indagati, se non sottoposti ad idonea cautela, ripropongano condotte delittuose analoghe».

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie