Suore picchiano bimbi su parti intime: condannata anche irpina

1' di lettura

C’è anche un’irpina fra le suore di scuola dell’infanzia di San Marcellino a Caserta, condannate dopo essere finite in un’inchiesta che contestava a vario titolo intralcio alla giustizia e maltrattamenti su minori.

Al termine del rito rito abbreviato, il gup Nicola Paone del tribunale di Napoli Nord, ha stabilito 2 anni ciascuna per le suore Anna Porrari, 76 anni, madre superiora, di Aquilonia in Irpinia, e per le consorelle Josi SapiLoyola Dionel e Genovina Barete di origine indiana e filippina, rispettivamente di 54, 47 e 34 anni.

Il pm Francesco Persico aveva invocato pene più severe (4 anni per la suora Anna Porrari, 76 anni, e tre anni a testa per le altre tre monache).

“Le suore colpivano i bimbi anche sulle parti intime”



La madre superiora, che non materialmente maltrattato i bimbi, è stata condannata perché ritenuta colpevole di intralcio alla giustizia, per aver tentato di comprare il silenzio di una mamma con del denaro che aveva raccontato agli investigatori come la Porrari le avrebbe consigliato “prendi i soldi, è una vergogna anche per te”.

Le altre religiose, che prestavano servizio nell’Istituto paritario Santa Teresa del Bambin Gesù, sono accusate di aver percosso i bambini anche sulle parti intime.

Le accuse riguardano i mesi di aprile e maggio dello scorso anno, l’indagine era nata dopo le denunce dei genitori ai carabinieri di San Marcellino. Quando gli alunni della scuola avevano manifestato disagio e cambiamenti di umore chiaramente riconducibili – per gli investigatori – a comportamenti subiti presso l’istituto scolastico. I video raccolti dagli investigatori hanno permesso di ricostruire alcuni episodi finiti nell’indagine a carico delle tre religiose.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie