Super green pass, cosa c’è nel nuovo decreto

Super green pass, cosa c'è nel nuovo decreto: le anticipazioni sul provvedimento che entrerà in vigore nei prossimi giorni, le restrizioni per i no vax. Molti luoghi pubblici vietati ai non vaccinati, la durata dei test, del certificato verde, le mascherine e l'obbligo vaccinale.

4' di lettura

Super green pass, vediamo cosa c’è nel nuovo decreto che sarà approvato nei prossimi giorni. Dopo giorni di riflessioni il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha deciso che non si può aspettare oltre. Super green pass, allora.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Il nuovo decreto avrà quattro scopi precisi:

  • salvare il Natale;
  • difendere la ripresa economica del Paese;
  • provare ad arginare la quarta ondata di Covid;
  • dare impulso alla campagna vaccinale.

Super green pass: il nuovo decreto da lunedì?

Il provvedimento potrebbe essere adottato già dal prossimo lunedì, o al massimo dal 6 dicembre.

Il super green pass eviterà chiusure e restrizioni, ma solo per chi è già vaccinato o guarito dal covid. Sarà quindi possibile andare un po’ ovunque: bar, ristoranti, cinema, teatri, piscine, stadio, discoteche, centri commerciali, mercatini e fieri, impianti di sci. E questo anche in zona arancione o rossa. Ovvero: non ci sarà mai più un lockdown generalizzato.

Storia diversa per i no vax. Chi ha deciso di non vaccinarsi potrà solo andare al lavoro, accedere ai servizi essenziali (farmacie e negozi di alimentari), viaggiare in treno o aereo. Ma sempre esibendo un test negativo.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Super green pass: l’allarme europeo

L’impulso decisivo per imporre la stretta ai no vax in particolare è arrivato (e da tempo) dall’allarme che è scattato in quasi tutta Europa. Il contagio è fuori controllo in molti Paesi. L’Oms parla di un altro mezzo milione di morti nel vecchio continente nei prossimi mesi se non ci saranno immediati interventi.

Insomma, non è come l’anno scorso, certo. Ma nemmeno siamo usciti dalla pandemia.

Oggi per stabilire i dettagli del nuovo decreto super green pass si riunirà la Cabina di Regia, alla quale partecipano anche gli esperti del Comitato tecnico scientifico, e nel pomeriggio è prevista la riunione del Consiglio dei Ministri.

Bisogna accelerare.

Super green pass in fascia arancione, rossa o gialla?

Le restrizioni per i no vax avrebbero dovuto partire in fascia arancione e rossa. Ma alcuni governatori, che in questi casi sono per la linea dura molto più del governo, spingono per adottare il super green pass subito, già in zona bianca.

Una tesi sostenuta da molti anche all’interno dell’esecutivo. Ma Draghi è piuttosto cauto, vuole evitare che lo scontro sociale con i no vax si inasprisca ancora di più.

Anche in questo caso aiutano le immagini degli incidenti di piazza in tanti Paesi europei.

La via di mezzo potrebbe essere alla fine questa: restrizioni per i no vax a partire dal passaggio in zona gialla, quando la situazione epidemiologica è diventata più critica ma non è ancora da ritenersi grave.

E su questa linea, restrizioni per i no vax in zona gialla, si è trovata una prima intesa tra diversi ministri.

Super green pass e obbligo vaccinale

L’obbligo vaccinale per tutti è considerata una decisione estrema. E non siamo a quel punto. Per ora l’obbligo terza dose sarà imposto al personale sanitario e a quello delle residenze anziani. Molto probabile anche per i lavoratori della scuola e le forze dell’ordine.

Per ora si esclude l’obbligo della terza dose ai dipendenti della pubblica amministrazione che sono a contatto con il pubblico e ai cassieri dei supermercati.

Super green pass e la durata dei tamponi

La durata dei tamponi è un nodo controverso. La comunità scientifica ritiene che debba essere ridotta, anche perché i risultati non sono certi al 100%. E quindi riduzione della durata da 48 a 24 ore per i test antigenici e dal 72 a 48 per quelli molecolari.

Questa la posizione del Cts. Al momento però sembra che l’esecutivo abbia deciso di lasciare tutto com’è.

Quanto dura il super green pass

È invece certa la durata del super green pass: non sarà più di 12 mesi (eccessivi se l’effetto del vaccino scema dopo 6 mesi). Certa la riduzione a 9.

Super green pass negli uffici pubblici

Si sta valutando se inserire nel nuovo decreto il super green pass per gli utenti e i clienti dei servizi pubblici e privati. In particolare: uffici postali, sportelli pubblici, banche e assicurazioni, commercialisti, notai, e soprattutto bus e metro.

Questa ipotesi era già stata proposta qualche mese fa, ma scartata per la difficoltà di imporre controlli. Ora si torna a parlarne.

Super green pass e il ritorno delle mascherine all’aperto

È circolata l’ipotesi di imporre di nuovo la mascherina all’aperto (per tutti) anche in zona bianca. Se ne discute, ma molti esponenti del governo sono scettici: basta il super green pass.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie