Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Bonus fiscali » Edilizia » Edilizia sociale » Fisco e tasse / Superbonus, ultime novità del 2023

Superbonus, ultime novità del 2023

Vediamo insieme quali sono le ultime novità sul Superbonus dopo l'entrata in vigore della Legge 38 del 2023.

di Carmine Roca

Aprile 2023

Vediamo insieme quali sono le ultime novità sul Superbonus del 2023 (scopri le ultime notizie sul fisco e sulle tasse e poi leggi su Telegram tutte le news sui pagamenti dell’Inps. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp e nel gruppo Facebook. Seguici anche su su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Ultime novità sul Superbonus

La Legge numero 38 del 2023 ha rimodulato alcune delle misure del Superbonus, entrate in vigore da martedì 12 aprile 2023.

Ricordiamo che, con il decreto aiuti quater e con la legge di bilancio 2023, il governo Meloni ha ridotto la portata del Superbonus, passato dal 110% al 90% nel 2023. Nei prossimi anni l’agevolazione subirà nuovi tagli passando al 70% nel 2024 e al 65% nel 2025.

Quali sono le ultime novità sul Superbonus nel 2023? Sono stati introdotti alcuni correttivi al blocco del meccanismo di sconto e di cessione del credito per tutte le agevolazioni edilizie.

Il governo sta pensando a un nuovo Bonus casa fino al 100 per cento.

Scopri la pagina dedicata al fisco e alle tasse.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Ultime novità sul Superbonus: proroga del 110%, per chi?

È prevista la proroga del Superbonus 110% per gli edifici unifamiliari.

Il termine ultimo è stato spostato dal 31 marzo al 30 settembre 2023, per fruire di interventi agevolati per edifici unifamiliari e unità indipendenti all’interno di edifici plurifamiliari, a patto che entro il 30 settembre 2022 sia stato effettuato almeno il 30% dei lavori.

In questo approfondimento vi abbiamo parlato degli esclusi dalla proroga del Superbonus al 110%.

Ultime novità sul Superbonus: cessione dei crediti fiscali

Un’altra novità importante è legata alla cessione dei crediti fiscali. A partire dal 17 febbraio, data in cui è entrato in vigore il decreto legge numero 11 del 2023, non è più consentito fruire del sconto in fattura e della cessione dei crediti da bonus edilizi (compreso il Superbonus).

In questi casi, però, è ancora possibile sfruttare lo sconto e la cessione del credito:

Ultime novità sul Superbonus: le altre novità della Legge 38

Tra le ultime novità sul Superbonus, introdotte dalla Legge numero 38 troviamo:

Utilizzo dei crediti di imposta tramite l’emissione di BTP: per i crediti di imposta da Superbonus di spese effettuate nel 2022, alle banche cessionarie che hanno esaurito la propria capienza fiscale nello stesso anno, è data la possibilità di convertire i crediti di imposta in BTP (Buoni Poliennali del Tesoro), con scadenza non inferiore a 10 anni. Si possono utilizzare i crediti sottoforma di BTP nel limite del 10% della quota annuale che eccede i crediti di imposta per interventi legati al Superbonus e utilizzati in compensazione;

Responsabile solidale: l’elenco della documentazione che il cessionario è chiamato a possedere per escludere la responsabilità in concorso in violazione sulla fruizione dei bonus è integrato o modificato dalla nuova legge. L’attestazione anti-riciclaggio deve essere rilasciata dal cessionario del credito. Se non grava l’obbligo di rilascio, l’attestazione sarà rilasciata da una società di revisione incaricata;

Compensazione orizzontale dei crediti fiscali: la possibilità per i contribuenti di compensare debiti e crediti nei confronti di enti impositori diversi;

Fruizione di 10 anni per tutti i Bonus edilizi: la ripartizione dei crediti di imposta per Superbonus, Bonus barriere architettoniche al 75% e Sismabonus, è su 10 anni e non più in 4 o 5 anni.

Ultime novità sul Superbonus
Ultime novità sul Superbonus: in foto una coppia di innamorati immagina la casa dei sogni.

Rateizzazione in 10 anni del Superbonus in dichiarazione: si può rateizzare la detrazione da spese agevolate da Superbonus 110%, sostenute nel 2022, in 10 anni. L’opzione può essere esercitata nella dichiarazione dei redditi da presentare nel 2024 (relativa al 2023), ma solo se la detrazione non viene indicata nella dichiarazione dei redditi del 2023 (relativa al 2022);

Integrazioni CILA: è possibile fruire del Superbonus 110%, della cessione del credito e dello sconto in fattura sugli interventi per cui è richiesta la presentazione di un progetto in variante alla CILA o sugli interventi su parti comuni di proprietà condominiale.

Remissione in Bonis: per la trasmissione della comunicazione all’Agenzia delle Entrate per la cessione del credito relativo alle spese sostenute nel 2022 e delle rate residue degli anni 2020 e 2021, anche se l’accordo di cessione non è stato concluso al 31 marzo 2023.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul fisco e sulle tasse:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp