Supernatural, finale desolante: spoiler di un fallimento

Supernatural 15: il 19esimo episodio segna il finale della stagione. In attesa dell’epilogo della serie che andrà in onda la prossima settimana, vediamo cosa è accaduto.

8' di lettura

La quindicesima stagione di Supernatural ha concluso il suo arco narrativo nell’episodio andato in onda ieri sera sulla CW. Ci aspetta ancora il finale di serie, ma sarà davvero degno di una storia longeva come questa? A giudicare da quanto abbiamo visto ieri sera, le aspettative non sarebbero così rosee. (Leggi anche la recensione sulla puntata Carry On di Supernatural)

(A questo link tutte le novità dal mondo dell’intrattenimento)

Supernatural 15: spoiler del 19esimo episodio

I primi minuti della puntata ci regalano qualche bella inquadratura che ricorda vagamente gli scenari e le premesse della serie The Leftovers. Gli unici rimasti al mondo sono Sam, Jack e Dean. L’intero pianeta è silenzioso, in scena solo luoghi desolati, auto che si sono schiantate sul ciglio della strada, un diner (ristorante) in cui la musica risuona a vuoto. Non esiste più nessuno. Con uno schiocco di dita Chuck ha fatto svanire l’umanità e la speranza

La puntata prosegue in modo decisamente lento. La trama viene mandata avanti per lo più dalle battute scambiate tra i personaggi. Emblematico il momento in cui Dean e Sam decidono di arrendersi a Chuck, pronti a sacrificarsi per dargli il finale che vuole: un fratello che uccide l’altro. Prima però dio deve riportare indietro tutti quanti, incluso Castiel, sotto insistenza di Dean. Chuck non accetta e prosegue per la sua strada, come se nulla fosse. La scena avrebbe potuto essere un ottimo pretesto per cominciare a costruire un ritmo più serrato e per dare drammaticità agli eventi che ci accompagneranno verso il finale. Ma non c’è niente di tutto questo.

A questo punto l’episodio ci mette davanti a una sequenza quasi sterile. Costruita ad hoc per il ritorno in scena di due vecchie glorie della serie: Lucifer (Mark Pellegrino) e Michael (Jake Abel). Le scene dedicate ai due sono piuttosto “frettolose” e mettono troppa carne sul fuoco per risultare convincenti. Entrambi gli arcangeli fingono di voler aiutare i Winchester a distruggere Chuck, salvo poi svelare il loro voltafaccia. Un risvolto raffazzonato che non fa nulla per colpire lo spettatore e sorprenderlo. In definitiva, la loro presenza nell’episodio è un espediente poco convincente la cui natura viene spiegata solo negli ultimi minuti.

Proprio dopo essere stati presi a cazzotti da dio, in una sequenza che sembra tratta dal più classico degli spaghetti western, i Winchester rivelano che Jack è riuscito ad assorbire il potere dei due arcangeli e anche quello di Chuck stesso. La lotta di Sam e Dean contro dio ha sprigionato un’incredibile energia che ha investito Jack e lo ha reso, di fatto, invicibile. È così che Chuck viene trasformato in un qualunque mortale.

La scena che avrebbe dovuto essere “rivelatrice” sembra invece suggerire che gli autori dell’episodio (Eugene Ross-Lemmings e Brad Buckner) abbiano dimenticato l’antica regola dello show don’t tell. Oltre che l’intero concetto di continuità narrativa.

Arrivati agli ultimissimi minuti dell’espisodio, infatti, Jack ripopola il pianeta, riportando indietro tutta l’umanità. La scelta di concludere l’arco narrativo del personaggio trasformandolo nel nuovo dio è sicuramente azzeccata ed è stata anche una delle prime ipotesi fatte circolare dai fan della serie. Il monologo con cui Jack conferma a Sam e Dean che non tornerà al bunker perché in qualità di dio ora sarà “in tutte le cose” è uno dei pochi momenti validi dell’episodio.

Ma la magia si spezza in fretta e subito si svela l’ennesima “dimenticanza” del team Buckner-Lemmings. Sam e Dean sembrano soffrire di vuoti di memoria, dal momento che non chiedono a Jack se torneranno persone a loro care come Eileen (interesse romantico di Sam), Donna, Jody, Charlie, Claire. Ad aggiungere al danno anche la beffa, gli autori sembrano dimenticarsi totalmente del punto di vista di Dean.

All’inizio dell’episodio i registi mostrano il maggiore dei Winchester che chiede a Chuck di riportare indietro Castiel. Una scelta sensata, dal momento che l’angelo si è sacrificato nell’episodio precedente solo per salvarlo. Peccato che nel momento in cui Dean si trova al cospetto del nuovo dio-Jack, che ha riportato sulla Terra ogni persona o entità che Chuck aveva fatto svanire, resta in silenzio. Un silenzio che riempie drammaticamente uno dei più grossi buchi narrativi dell’episodio.

L’idea che si tratti dell’ennesima trovata per tenere i fan di Castiel con il fiato sospeso fino all’ultimissimo episodio della serie (che andrà in onda sulla CW il prossimo giovedì) continua a serpeggiare nei social. Ciò che è più probabile, invece, è che si tratti di un caso di totale mancanza di profondità di scrittura. E di una tecnica trita e ritrita per coprire errori di trama con false aspettative. E non sarebbe la prima volta da parte del team Buckner-Lemmings, famosi per la loro resa grottesca delle dinamiche tra personaggi e per la disattenzione nei confronti dei dettagli della storia di Supernatural. 

La sensazione è che si sia fatto accenno a un risvolto narrativo senza avere alcuna intenzione di dare al pubblico un seguito coerente. E gli spettatori vengono lasciati ancora una volta con un pugno di mosche: molti interrogativi e speranze suscitati ad arte dall’episodio precedente restano così sospesi nel vuoto. 

L’atto conclusivo dell’episodio punta poi a un sentimentalismo facile. Scorrono in sequenza alcune clip dalle prime stagioni della serie, con un focus sui personaggi che ci hanno accompagnato fino alla fine. Una scelta bizzarra dal momento che manca ancora una puntata prima di mettere la parola “fine” su Supernatural. A conclusione, arriva l’inquadratura dell’affezionata Impala dei Winchester che viaggia su un’interstatale, facile richiamo al tema del viaggio che è stato una costante della serie. Pochi minuti che puntavano apertamente ad attirare la benevolenza del pubblico. Probabilmente per mettere sotto il tappeto la mancata capacità di rendere giustizia ai personaggi.

Piovono infatti critiche severissime sul web da parte degli spettatori. Di certo la qualità della trama orizzontale di Supernatural ha di molto abbassato i suoi standard. Ma dagli ultimi episodi di una serie così longeva e con un seguito così appassionato si chiedeva (giustamente) molto di più di un episodio privo di drammaticità e di quel senso di risoluzione che dovrebbe caratterizzare il finale di una grande storia come quella di Supernatural.

Resta l’amaro in bocca per un’ennesima stagione con una trama orizzontale irrilevante e sviluppata in modo piuttosto confusionario. E risulta evidente la totale mancanza di build-up per la conclusione della storia e la sconfitta di dio – che avrebbe dovuto essere il più grande villain della mitologia della serie. 

Insomma, è gravemente insufficiente il voto per questo episodio che avrebbe dovuto dare un finale “degno” all’ultimo arco narrativo di Supernatural. Ora non ci resta che l’ultimissimo episodio che si prospetta poco più che un omaggio alla serie privo di nuovi reali contentuti. Se una percentuale di spettatori ancora spera in una conclusione rispettosa delle atmosfere originali della serie, il sentimento che va per la maggiore è quello di una grande, insostenibile desolazione.

Ti potrebbero interessare anche:

Supernatural: il finale potrebbe deludervi molto

Johnny Depp, tutte le accuse che gli sono costate il lavoro

The Jackal: la serie Netflix Generazione 56k merita davvero?

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie