Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Lavoro » Pensioni / Tabelle contributi INPS 2022 e retribuzioni minime

Tabelle contributi INPS 2022 e retribuzioni minime

Contributi INPS 2022: ecco le tabelle aggiornate all'anno in corso e tutto ciò che c'è da sapere sull'argomento.

di Carmine Roca

Aprile 2022

Contributi INPS 2022: ecco le tabelle aggiornate all’anno in corso e le retribuzioni minime (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Contributi INPS 2022: aggiornamento all’anno in corso

Il 28 gennaio 2022, con la circolare numero 15, l’INPS ha aggiornato le retribuzioni minime per il calcolo delle retribuzioni previdenziali per l’anno in corso, sulla base della rivalutazione dei prezzi all’1,9%.

L’aggiornamento riguarda la generalità dei lavoratori. Per legge, la contribuzione previdenziale e assistenziale non può essere calcolata su imponibili giornalieri che risultino al di sotto del limite stabilito da leggi, regolamenti o contratti collettivi stipulati dai sindacati nazionali.

Stesso discorso per gli accordi collettivi o per i contratti individuali, quando la retribuzione è di importo superiore a quello previsto dal contratto collettivo.

Nei prossimi paragrafi vedremo insieme, attraverso le tabelle dell’INPS, a quanto ammonta il limite minimo per il calcolo dei contributi INPS 2022.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Contributi INPS 2022: tabelle

Abbiamo visto che per il calcolo dei contributi INPS 2022, i datori di lavoro o gli enti, dei lavoratori dipendenti pubblici o privati, devono rispettare i minimali di retribuzione giornaliera dell’imponibile previdenziale.

Quindi, le retribuzioni non devono essere inferiori ai limiti giornalieri indicati dall’INPS e alle tabelle minime contrattuali stabilite dai CCNL (Contratti collettivi nazionali del lavoro).

Per il 2022, il minimale giornaliero retributivo dei lavoratori dipendente ha un importo di 49,91 euro, ovvero il 9,5% del trattamento minimo mensile dei pensionati iscritti al Fondo pensione dei lavoratori dipendente, pari a 525,38 euro.

Inoltre, per quanto concerne le retribuzioni convenzionali, l’importo minimo è di 27,73 euro. Ricordiamo che le retribuzioni convenzionali sono le retribuzioni minime che riguardano:

Abbiamo poi la categoria dei lavoratori part-time ai quali va applicato un minimo di retribuzione orario per il calcolo dei contributi INPS 2022. Quindi è necessario dividere l’orario di lavoro normale di 40 ore settimanali per 6 giorni. Il calcolo è il seguente:

In caso di rapporto di lavoro di 36 ore per 5 giorni di impiego a settimana, il calcolo è uguale e dà come risultato 6,93 euro.

Ecco una tabella chiarificatrice:

DESCRIZIONEANNO 2022
Minimale giornaliero retribuito49,91 euro  
Trattamento minimo mensile525,38 euro
Retribuzione convenzionale27,73 euro
Retribuzione minima part-time 40 ore lavoro7,49 euro
Retribuzione minima part-time 36 ore lavoro6,93 euro

Contributi INPS 2022: cos’altro c’è da sapere

Per i lavoratori con contratto subordinato pubblico e privato, dal 1° gennaio 1993 è stata introdotta un’aliquota contributiva maggiorata dell’1% applicata, nel 2022, alle retribuzioni superiori a 48.279 euro (4.023 euro per 12 mesi).

Per quanto riguarda l’accredito dei contributi INPS obbligatori e figurativi, il limite di retribuzione minima a settimana, nel 2022, è di 210,15 euro (ovvero il 40% dell’importo del trattamento minimo nel 2022). Il minimo retributivo per il calcolo dei contributi INPS 2022 è di 10.928 euro.

Infine, i lavoratori iscritti alle gestioni previdenziali obbligatorie dell’INPS dopo il 1° gennaio 1996 e per chi opta per il calcolo della pensione con i criteri del sistema contributivo, il massimale annuo dell’imponibile contributivo è di 105.013,54 euro.

Contributi INPS 2022
Contributi INPS 2022: ecco le tabelle aggiornate all’anno in corso.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp