Tabelle legge 104: malattie e agevolazioni invalidità

Tabelle Legge 104: quali sono le patologie che danno diritto alla 104? E come fare per essere riconosciuti invalidi civili? Scopri tutto in questo approfondimento.

17' di lettura

Attraverso le tabelle Legge 104 vediamo insieme quali sono le patologie che consentono di accedere alle agevolazioni della Legge 104, come richiederle e quali sono le prestazioni e i relativi importi per l’invalidità civile aggiornati al 2022 (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE:

Tabelle Legge 104: come accedervi?

Tabelle Legge 104. La Legge 104 dà diritto a diverse agevolazioni, ma il loro riconoscimento non è automatico.

Per accedervi è obbligatorio sottoporsi a una visita medica, con la quale l’apposita commissione medica verifica l’effettiva disabilità del paziente, che potrà accedere ai benefici e alle agevolazioni previste.

È doveroso distinguere l’handicap (art. 3 comma 1) dall’handicap grave (art. 3 comma 3): con il primo si descrive la situazione di svantaggio sociale derivante dalla disabilità o dalla menomazione e dal contesto sociale in cui quella persona vive.

Con handicap grave, invece, ci riferiamo alla necessità della persona di essere assistita in modo permanente, continuativo e globale, sia nella sfera individuale che in quella relazionale. In base ai due riconoscimenti cambiano le agevolazioni a cui poter accedere.

Scopri la pagina dedicata ai benefici connessi alla Legge 104.

Chi è riconosciuto invalido civile, cieco o sordomuto, o chi ha un’invalidità di guerra, servizio o lavoro può ottenere anche la certificazione di handicap. Questo dà diritto a benefici e agevolazioni fiscali.

Ma quali sono le patologie che danno diritto alla Legge 104? Le elencheremo, suddividendole in tabelle Legge 104, in base all’apparato colpito dalla malattia.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Tabelle Legge 104: elenco patologie

Tabelle Legge 104. Dopo aver spiegato come avviare la procedura per il riconoscimento della Legge 104, vediamo insieme quali sono le patologie che ne danno diritto.

Tabelle Legge 104: patologie apparato cardio-circolatorio

  • aritmie gravi: invalidità dal 71 all’80%;
  • aritmie gravissime: invalidità dall’81 al 100%;
  • coronaropatia grave: invalidità dal 71 all’80%;
  • coronaropatia gravissima sino a allettamento o s. ipocinetica da scompenso cardiaco cronico terminale: invalidità dall’81 al 100%;
  • miocardiopatie con insufficienza cardiaca grave: invalidità dal 71 all’80%;
  • miocardiopatie con insufficienza cardiaca gravissima sino a allettamento o s. ipocinetica da scompenso cardiaco cronico terminale: invalidità dall’81 al 100%;
  • trapianto cardiaco complicato: invalidità dal 61 al 100%;
  • valvulopatie di grado severo: invalidità dal 71 all’80%;
  • valvulopatie di grado severo scompensate: invalidità dall’81 al 100%;
  • difetto interatriale (dia) – stadio IV- dia di grado severo. gravi esiti di chiusura di dia. Inoperabile: invalidità dal 71 al 100%;
  • difetto interventricolare (div) stadio IV: invalidità dal 71 all’80%;
  • difetto interventricolare (div) stadio V: invalidità dall’81 al 100%;
  • pervietà del dotto arterioso stadio IV: invalidità dal 71 all’80%;
  • pervietà del dotto arterioso stadio V: invalidità dall’81 al 100%;
  • pericardite cronica o esiti di pericardite cronica – stadio IV: invalidità dal 71 all’80%;
  • pericardite cronica o esiti di pericardite cronica – stadio V: invalidità dall’81 al 100%;
  • cardiopatia ipertensiva con impegno cardiaco di grado severo: invalidità dal 71 all’80%;
  • cardiopatia ipertensiva scompensata: invalidità dall’81 al 100%;
  • trapianto di cuore e polmoni complicato: le complicanze vanno valutate come descritto nei relativi capitoli. la percentuale ottenuta va considerata in concorrenza con la valutazione di base del trapianto cuore -polmoni: invalidità dal 71 al 100%;
  • aneurisma dell’aorta toracica o addominale – stadio V: invalidità dal 71 all’80%;
  • arteriopatia ostruttiva cronica periferica con ischemia cronica e dolore a riposo con lesioni trofiche: invalidità dal 71 all’80%;
  • arteriopatia ostruttiva cronica periferica con ischemia cronica e dolore a riposo con lesioni trofiche estese o gangrena: invalidità dall’81 al 100%.

Tabelle Legge 104: patologie apparato respiratorio

  • bpc asmatiche gravi (FEV1 O PEF pari al 31-40%; ove disponibile, variabilità circadiana > 30%; PaO2 55-60 mmHg ): invalidità dal 71 all’80%;
  • bpc asmatiche severe (FEV1 O PEF inferiore al 30%; ove disponibile, variabilità circadiana > 30%; PaO2 < 55 mmHg o O2 TLT < 18 ore/die): invalidità dall’81 al 90%;
  • bpc asmatiche severe (FEV1 O PEF inferiore al 30%; PaO2 < 55 mmHg e ipercapnia > 50 mmHg o O2 TLT ≥ 18 ore/die) ): invalidità al 100%;
  • bpc ostruttive gravi (FEV1/FVC < 70 e FEV1 pari al 31-40% ; PaO2 = 55-60 mmHg): invalidità dal 71 all’80%;
  • bpc ostruttive severe (FEV1/FVC < 70 e FEV1 inferiore al 30% ; PaO2 < 55 mmHg o O2 TLT < 18 ore/die):invalidità dall’81 al 90%;
  • bpc ostruttive severe (FEV1/FVC < 70 e FEV1 inferiore al 30% ; PaO2 < 55 mmHg e ipercapnia > 50 mmHg o O2 TLT ≥ 18 ore/die): invalidità al 100%;
  • bpc restrittive gravi (FVC pari al 31- 40%; PaO2 55-60 mmHg ): invalidità dal 71 all’80%;
  • bpc restrittive severe (FVC inferiore al 30% ; PaO2 < 55 mmHg o O2 TLT < 18 ore/die):invalidità dall’81 al 90%;
  • bpc restrittive severe (FVC inferiore al 30% ; PaO2 < 55 mmHg e ipercapnia > 50 mmHg o O2 TLT ≥ 18 ore/die): invalidità al 100%;
  • interstiziopatie gravi (FVC pari al 31- 40% e/o DLCO pari al 31-40%; PaO2 55-60 mmHg): invalidità dal 71 all’80%;
  • interstiziopatie severe (FVC inferiore al 30% e/o DLCO inferiore al 30%; PaO2 < 55 mmHg o O2 TLT < 18 ore/die):invalidità dall’81 al 90%;
  • interstiziopatie severe (FVC inferiore al 30% e/o DLCO inferiore al 30%; PaO2 < 55 mmHg e ipercapnia > 50 mmHg o O2 TLT ≥ 18 ore/die) ): invalidità al 100%;
  • trapianto di polmone complicato: invalidità dal 71 al 100%.

Tabelle Legge 104: patologie apparato digerente

  • stenosi esofagea con disfagia costante alimentazione solo liquida; necessità di dilatazioni frequenti (iv classe bmi < 16): invalidità dal 71 all’80%;
  • stenosi esofagea con ostruzione serrata che richiede una gastro/entero-stomia (peg) (classe V): invalidità al 100%;
  • cirrosi epatica classe B di childpugh (punteggio 7-9): invalidità dal 61 all’80%;
  • cirrosi epatica classe C di childpugh (punteggio >9): invalidità dall’81 al 100%;
  • trapianto di fegato complicato: invalidità dal 61 al 100%;
  • trapianto di intestino complicato: invalidità dal 61 al 100%;
  • sindrome da malassorbimento enterogeno da patologia pancreatica o intestinale stenotica e/o infiammatoria e/o da resezione (iv classe bmi < 16): invalidità dal 61 all’80%;
  • malattie infiammatorie croniche intestinali (III e IV classe): invalidità dal 61 al 100%.

Tabelle Legge 104: patologie apparato urinario

  • insufficienza renale cronica con clearance della creatinina/vfg < 15 ml/min o insufficienza renale terminale in dialisi peritoneale (stadio V): invalidità dal 71 all’80%;
  • insufficienza renale terminale in emodialisi trisettimanale ovvero in dialisi peritoneale con scarsa tolleranza terapeutica: invalidità dall’81 al 90%;
  • i.r. terminale in emodialisi trisettimanale complicata da cardiopatia ischemico ipertensiva e/o cardiomiopatia e/o ipotensione grave e/o neuropatia e/o osteodistrofia e/o anemia grave e/o sindrome emorragica: invalidità al 100%;
  • trapianto renale con complicanze: invalidità dal 51 al 100%.

Tabelle Legge 104: patologie apparato endocrino

  • diabete mellito in buon compenso con complicanze di grado moderato: invalidità dal 61 al 70%;
  • diabete mellito in mediocre compenso con complicanze moderate: invalidità dal 71 al 80%;
  • diabete mellito scompensato con complicanze di grado moderato: invalidità dal 81 al 90%;
  • diabete mellito con complicanze gravi: invalidità dal 91 al 100%;
  • acromegalia con complicanze (ai fini della valutazione complessiva, la percentuale ottenuta per l’analisi delle complicanze va considerata in concorrenza con la valutazione di base dell’acromegalia): invalidità dal 21 al 100%;
  • sindrome di cushing con complicanze: invalidità dal 21 al 100%;
  • panipopituitarismo anteriore in non completo controllo terapeutico (con valutazione complessiva degli ulteriori deficit):  invalidità dal 21 al 70%;
  • insufficienza corticosurrenale con plurimi ricoveri per crisi surrenaliche recidivanti: invalidità al 100%.

Tabelle Legge 104: patologie apparato osteoarticolare e locomotore

  • agenesia completa bilaterale degli arti superiori: invalidità fissa al 100%;
  • amputazione o perdita delle due mani non protesizzabile (tutte le perdite o amputazioni superiori bilaterali vengono assimilate): invalidità fissa al 100%;
  • amputazione o perdita delle due mani con protesi funzionale: invalidità fissa al 90%;
  • amputazione bilaterale di coscia, a prescindere dal livello, protesizzabile: invalidità fissa all’80%;
  • amputazione bilaterale di coscia o gamba non protesizzabile: invalidità fissa al 100%.

Tabelle Legge 104: patologie apparato neurologiche

  • sclerosi multipla EDSS 4-5: invalidità dal 61 all’80%;
  • sclerosi multipla EDSS 5,5: invalidità dall’81 al 90%;
  • sclerosi multipla EDSS pari o superiore a 6: invalidità del 100%;
  • demenza vascolare con cdr 1: invalidità dall’81 al 90%;
  • demenza vascolare con cdr 2-5: invalidità del 100%;
  • morbo di Alzheimer con cdr 1: invalidità dall’81 al 90%;
  • morbo di Alzheimer con cdr 2-5: invalidità del 100%;
  • morbo di parkinson – stadio 3 di hy (malattia bilaterale da lieve a moderata; instabilità posturale; fisicamente autonomo): invalidità dal 71 al 90%;
  • morbo di parkinson –stadio 4 – 5 di hy (severa disabilità; ancora in grado di camminare o stare in piedi senza assistenza – obbligato alla sedia a rotelle o costretto a letto, a meno che aiutato) o stadio 3 con gravi effetti collaterali da farmaci antiparkinsoniani: invalidità dal 91% al 100%;
  • epilessia con crisi settimanali generalizzate o parziali complesse oppure parziali a frequenza plurisettimanale: invalidità dal 71 al 90%;
  • epilessia con crisi plurisettimanali generalizzate o parziali complesse: invalidità dal 91% al 100%;
  • emiparesi grave: invalidità dal 71 all’80%;
  • emiplegia: invalidità dall’81 al 100%;
  • paraparesi con deficit di forza medio: invalidità dal 71 all’80%;
  • paraparesi con deficit di forza grave: invalidità dall’81 al 100%;
  • paraplegia: invalidità del 100%;
  • tetraparesi con deficit di forza medio: invalidità dal 91 al 100%;
  • tetraparesi con deficit di forza grave: invalidità del 100%;
  • atassia cerebellare con disabilità moderata: invalidità dall’81 al 90%;
  • atassia cerebellare con disabilità grave o totale: invalidità del 100%;
  • afasia di livello 1 o 0 alla asrs: invalidità dall’81 al 100%;
  • mielomeningocele in associazione con deficit radicolari lombosacrali e sfinteriali: invalidità dall’81 al 100%;
  • mielomeningocele associato a arnold-chiari di tipo ii e/o idrocefalo: invalidità del 100%;
  • sindrome della cauda equina completa con disturbi sfinterici e anestesia a sella: invalidità dal 71 all’80%;
  • miopatie con ipostenia prossimale grado 4 mdrs: invalidità dal 71 all’80%;
  • miopatie con grave astenia prossimale grado 5 mdrs: invalidità dal 91 al 100%;
  • distrofia di duchenne: invalidità del 100%.

Tabelle Legge 104: patologie psichiche

  • disturbo amnesico persistente indotto da sostanze (tipo korsakoff): invalidità in misura fissa del 100%;
  • schizofrenia di tipo disorganizzato, catatonico, paranoide, non specificata (tab. b1- b2-b3, deficit moderato): invalidità in misura fissa del 75%;
  • schizofrenia di tipo disorganizzato, catatonico, paranoide, non specificata (tab. b1- b2-b3, deficit grave): invalidità del 100%;
  • schizofrenia residuale (tab. b1- b2-b3, deficit moderato): invalidità in misura fissa del 75%;
  • schizofrenia residuale (tab. b1- b2-b3, deficit grave): invalidità in misura fissa del 100%;
  • disturbo schizoaffettivo (tab. b1- b2-b3, deficit grave): invalidità in misura fissa del 100%;
  • depressione maggiore, episodio ricorrente (tab. c1-c2, deficit moderato): invalidità dal 61 all’80%;
  • depressione maggiore, episodio ricorrente (tab. c1-c2, deficit grave): invalidità fissa del 100%;
  • disturbo bipolare I (tab. c1-c2, deficit moderato): invalidità dal 61 all’80%;
  • disturbo bipolare I (tab. c1-c2, deficit grave): invalidità in misura fissa del 100%;
  • disturbo bipolare II e disturbo bipolare sai (tab. c1-c2, deficit grave): invalidità in misura fissa del 75%;
  • disturbi deliranti (paranoia, parafrenia, delirio condiviso, altri): invalidità del in misura fissa 75%;
  • anoressia nervosa (tab. d, deficit grave): invalidità dal 75 al 100%;
  • ritardo mentale di media gravità (q.i.: da 35-40 a 50): invalidità dal 61 all’80%;
  • ritardo mentale grave e profondo (q.i.: < 35-40): invalidità in misura fissa del 100%.

Tabelle Legge 104: patologie uditive e dell’apparato visivo e fisiognomico

  • sordità da perdita uditiva grave bilaterale, con evidenti fonologopatie audiogene, cui consegue un’invalidità in percentuale fissa dell’80%.
  • sordità da perdita uditiva grave bilaterale, con evidenti fonologopatie audiogene, cui consegue un’invalidità in percentuale fissa dell’80%.
  • perdita subtotale o totale delle labbra, invalidità del 25%;
  • scalpo totale, con invalidità del 25%.

Tabelle Legge 104: patologie apparato stomatognatico e fonatorio

  • cheilognatopalatoschisi non corretta (gola lupina): invalidità all’80%.
  • amputazioni della lingua subtotaletotale comprensiva dei deficit funzionali di fonazione, masticazione e deglutizione: invalidità al 70%.
  • laringectomia totale: percentuale fissa pari al 70% d’invalidità;
  • laringectomia totale con tracheostomia: percentuale fissa pari all’80% d’invalidità.

Tabelle Legge 104: patologie apparato riproduttivo

  • salpingovariectomia bilaterale in epoca prepuberale: invalidità al 40%;
  • isterectomia radicale in epoca prepuberale: invalidità al 40%.
  • castrazione in età prepubere: invalidità al 40%;
  • evirazione completa in età prepubere: invalidità al 50%.

Tabelle Legge 104: patologie congenite, ematologiche, reumatiche, neoplastiche e rare

  • fibrosi cistica con manifestazioni conclamate di malattia: invalidità dal 41 al 100%;
  • osteogenesi imperfetta forme gravi con fratture frequenti e deformità plurisegmentarie: invalidità dal 51 al 100%;
  • sindrome di down, di patau, di edward, trisomia 9, monosomia 5p o sindrome del “cri du chat”, oloprosencefalia alobare o semilobare: 100% d’invalidità.
  • sindrome di cornelia de lange con ritardo mentale lieve / anomalie morfologiche / anomalie degli organi interni: invalidità dal 71 al 90%;
  • sindrome di cornelia de lange con ritardo mentale moderato-grave / anomalie morfologiche / anomalie degli organi interni: invalidità in misura fissa al 100%;
  • malattia di wilson complicata: invalidità dal 21 al 100%;
  • mocromatosi ereditaria omozigote complicata: invalidità dal 31 al 100%.
  • malattia di huntington con gravi disturbi motori e/o demenza: invalidità in misura fissa al 100%;
  • sindrome di alport complicata: invalidità dal 21 al 100%;
  • adrenoleucodistrofia ad esordio tardivo, con prevalente compromissione neurologica periferica , di grado medio (paraparesi spastica, disfunzioni urinarie e sessuali) in presenza o meno di insufficienza surrenalica: invalidità dall’81 al 90%;
  • adrenoleucodistrofia ad esordio tardivo, con compromissione neurologica periferica avanzata e/o centrale (paraplegia, incontinenza anche doppia, demenza): invalidità al 100%;
  • adrenoleucodistrofia ad esordio infantile: invalidità al 100%;
  • sclerosi tuberosa complicata (ai fini della valutazione complessiva la percentuale ottenuta dall’analisi delle complicanze, che possono essere epilessia, ritardo mentale, compromissione d’organo, va considerata in concorrenza con la valutazione di base della malattia): invalidità dal 35 al 100%;
  • malattia di behcet complicata (ai fini della valutazione complessiva la percentuale ottenuta dall’analisi delle complicanze, che possono essere articolari, oculari, vascolari, organi interni, sistema nervoso, va considerata in concorrenza con la valutazione di base della malattia): invalidità dal 21 al 100%.

Le neoplasie danno luogo ad un’invalidità che va dal 21 al 100%, a seconda dello stadio di gravità. Ecco alcuni esempi:

  • fegato epatocarcinoma: invalidità dall’81 al 100%;
  • pancreas carcinoma: invalidità dal 91 al 100%.
  • astrocitoma III grado in età > 50 anni a prescindere dai deficit neurologici;
  • astrocitoma IV grado (glioblastoma multiforme);
  • carcinoma tiroideo papillare o follicolare insorto in età > 45 anni stadio IV C (… M1);
  • carcinoma tiroideo midollare stadio IV C (… M1);
  • carcinoma tiroideo indifferenziato, laringe carcinoma stadi IV A (T1- 3N2 – T4AN0-2), IV B (T4B N0-2 – T1-4N3), IV C (… M1), stomaco carcinoma stadi III A (T4AN1–T3N2–T2N3), III B (T4BN0,1– T4AN2–T3N3), III C (T4AN3–T4B N2,3), stadio IV (… M1), colon carcinoma stadi IV A (M1a: metastasi in singolo organo), IV B (M1b: metastasi in più organi), retto carcinoma stadi IV A (M1a: metastasi in singolo organo) e IV B (M1b: metastasi in più organi), mammella carcinoma stadi III C (T1-4N3), IV (… M1), ovaio carcinoma stadio IV, utero corpo stadio IV (T4N0-1M0 – … M1), utero cervice stadio IV (T4 N0-1M0 – M1), testicolo carcinoma in recidiva o progressione, senza risposta alle terapie di salvataggio, prostata carcinoma stadio IV (T4N0M0 –T1-4N1M0 – T1-4N0-1M1), rene carcinoma stadio IV (T4N0,1 – M1), vescica carcinoma stadio IV (T4BN0M0-…N1,2,3M0-… M1); 
  • melanoma stadi III C (T1-4BN1B,2B–T1- 4N3M0), IV (M1), osteosarcoma stadio III (presenza di metastasi);
  • sarcoma tessuti molli stadio IV, tumori maligni disseminati a partenza ignota in trattamento palliativo o sintomatico;
  • linfoma di hodgkin non responsivo o in progressione;
  • linfoma non hodgkin di basso e alto grado non responsivo, in progressione o in recidiva;
  • leucemia linfatica cronica in progressione di malattia, leucemia mieloide cronica in fase accelerata (blasti periferici o midollari 5- 19% e/o basofili periferici > 20% e/o piastrine < 100.000/ml) o blastica (blasti periferici o midollari ≥ 20%), leucemia linfatica acuta dell’adulto in progressione, leucemia mieloide acuta in progressione;
  • mieloma multiplo stadio III (emoglobina < 8,5 g/dl o calcemia > 12 mg/100 ml o numerose lesioni osteolitiche o produzione di proteine m: igg > 7 g/dl; iga > 5 g/dl; m proteinuria > 12 grammi/24 ore);
  • macroglobulinemia di waldenstrom sintomatica resistente ai trattamenti o in recidiva o in progressione.

Tabelle Legge 104. Tra le patologie reumatiche troviamo l’artrite reumatoide, la sclerodermia, la spondilite anchilosante e le altre spondiloartriti, il lupus eritematoso e le vasculiti che danno luogo a un’invalidità compresa tra il 21 e il 100%; l’artrosi dà luogo a un’invalidità dal 5 al 100%, a seconda della gravità.

Tra le patologie ematologiche non neoplastiche, l’infezione da HIV comporta un’invalidità compresa tra il 21 e il 100%, a seconda del grado di evoluzione della malattia. La Talassemia Major, invece, dà luogo ad un’invalidità che va dal 35 al 100%, sempre a seconda della gravità.

Per quanto riguarda le patologie dermatologiche, la psoriasi dà luogo ad un’invalidità che va dal 21 al 100%, a seconda della gravità e dello stadio della malattia. La epidermolisi bollosa può provocare un’invalidità del 100% sempre a seconda della gravità e dello stadio della malattia.

Invalidità civile: come richiederla e importi 2022

Dopo aver visionato le tabelle Legge 104, passiamo ora all’invalidità civile.

Abbiamo spiegato a inizio articolo che, chi ha ottenuto il riconoscimento dello status di handicap, può ottenere anche il certificato di invalidità civile.

Per invalidità civile si intende quell’istituto giuridico di assistenza sociale che garantisce sostegno e mantenimento agli inabili al lavoro, fornendo loro i mezzi necessari per vivere attraverso protezioni economiche, quali pensioni, indennità e assegni, o non economiche (agevolazioni fiscali e assistenza sanitaria).

Per essere riconosciuti invalidi civili è necessario, in primo luogo, recarsi presso il proprio medico curante, che invierà un certificato introduttivo all’INPS, rilasciando al paziente un codice per la prenotazione della visita medica.

L’istituto comunicherà, entro 3 mesi dalla richiesta, la data e il luogo dove l’interessato verrà sottoposto a visita medica. In quella sede l’apposita commissione medica dell’Asl competente verificherà il grado di invalidità civile, di cecità civile, di sordità o di handicap.

Scopri la pagina dedicata all’invalidità civile e ai diritti e le agevolazioni collegati.

Sarà la stessa commissione medica a stabilire l’incidenza della patologia sulla capacità lavorativa dell’individuo, assegnando una percentuale di invalidità. Va ricordato che, al di sotto del 34% non si è ritenuti invalidi civili.

Dal 45% a salire scatta la possibilità di iscriversi nelle liste speciali dei Centri per l’impiego; dal 66% è prevista l’esenzione dal pagamento del ticket sanitario, mentre dal 74 al 100% di invalidità civile spettano agevolazioni economiche.

Agli invalidi civili spettano:

  • pensione di inabilità (invalidi totali)
  • assegno mensile di invalidità (invalidi parziali, dal 74 al 99%)
  • indennità di frequenza (ai minori invalidi)
  • indennità di accompagnamento (nel caso in cui, l’invalido totale ha difficoltà a deambulare o a svolgere azioni di vita quotidiana senza assistenza).

Ai ciechi civili spettano:

  • pensione ai ciechi assoluti;
  • pensione ai ciechi parziali;
  • indennità speciale;
  • indennità di accompagnamento.

Ai sordi spettano:

  • pensione;
  • indennità di comunicazione.
Tabelle Legge 104
Tabelle Legge 104: quali sono le patologie che danno diritto alla 104?

Dal 1° gennaio 2022, per effetto della rivalutazione, gli importi delle pensioni di invalidità hanno ricevuto un leggero aumento. Allo stesso tempo sono cambiati anche i limiti di reddito per accedere alle prestazioni assistenziali.

Il limite di reddito annuo personale per invalidi totali, ciechi civili e sordomuti è di 17.050,42 euro (nel 2021 era di 16.982,49 euro), mentre per gli invalidi parziali e per i minori è di 5.010,20 euro (nel 2021 era di 4.931,29 euro).

Il nuovo importo dell’assegno di invalidità è di 291,69 euro (rispetto ai 287,09 euro fino al 2021). Ai ciechi parziali spettano 215,35 euro al mese (213,08 nel 2021), mentre ai ciechi assoluti spettano 315,45 euro al mese (nel 2021 erano 310,48 euro).

Per quanto riguarda l’indennità di accompagnamento l’importo del 2022 è di 525,17 euro (nel 2021 era di 522,10 euro), mentre per i ciechi assoluti è di 964,80 euro rispetto ai 938,35 euro del 2021. Ricordiamo che non esiste alcun limite di reddito per accedere all’accompagnamento.

Tabelle Legge 104 e non solo. Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie