Reddito di cittadinanza settembre 2022, per loro pochi spiccioli

Reddito di cittadinanza settembre: in arrivo la ricarica mensile, ancora tagli ai disabili. Pochi spiccioli per loro.

7' di lettura

Reddito di cittadinanza settembre: in arrivo la ricarica mensile, anche per i disabili. Scopri le date dei pagamenti e gli importi previsti (scopri le ultime notizie sui diritti e le agevolazioni per le persone con disabilità. Leggi su Telegram e WhatsApp tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook e la pagina Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Reddito di cittadinanza settembre: in questo articolo parleremo del calendario dei pagamenti del reddito di cittadinanza di settembre 2022 e ci soffermiamo ancora sui tagli che ai disabili, che hanno beneficiato dell’incremento al milione. I

Inoltre, ricordiamo che sia i percettori di Rdc e sia i disabili sono tra i beneficiari del nuovo bonus 150 euro del Governo.

INDICE:

Pagamenti reddito di cittadinanza settembre

Reddito di cittadinanza settembre. Da domani, martedì 27 settembre 2022 verrà erogata la ricarica mensile del reddito di cittadinanza, che riguarderà anche l’Rdc disabili.

L’orario previsto per la disponibilità del credito è tra le 13.30 e le 14. I pagamenti si protrarranno fino al 30 settembre, ultimo giorno utile all’azienda che si occupa di erogare il sussidio per terminare le lavorazioni.

Ti ricordiamo che puoi controllare il saldo del reddito di cittadinanza sul fascicolo previdenziale del cittadino sul sito web Inps, accessibile con SPID, CIE o CNS.

Molti nostri utenti hanno già effettuato il controllo e ci hanno segnalato che, a settembre 2022, continuano i tagli sull’Rdc disabili, attuati dall’Inps successivamente all’incremento al milione: un diritto di cui hanno beneficiato molti invalidi ma che, a quanto pare, è stato causa di un’ingiustizia.

Ma procediamo per ordine, andando a verificare quali sono gli importi che continuano a ricevere molti disabili percettori anche di reddito di cittadinanza.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Reddito di cittadinanza settembre disabili: il motivo dei tagli

Reddito di cittadinanza settembre. L’Inps continua a ridurre gli importi del reddito di cittadinanza disabili. Riassumiamo cosa sta succedendo da aprile 2022.

Con il comunicato del 6 aprile 2022, l’Inps ha comunicato che avrebbe ridotto il reddito di cittadinanza a chi aveva beneficiato o stava beneficiando di:

I tagli hanno interessato e interessano ancora oggi, purtroppo, molte famiglie in cui sono presenti dei disabili, anche gravissimi.

Molte di queste famiglie hanno visto ridursi il reddito di cittadinanza a meno di 40 euro e in un nucleo familiare dove, spesso, il Reddito è l’unica fonte di entrata, tutto questo provoca non pochi disagi.

Basti pensare alle spese che devono essere affrontate quotidianamente per l’assistenza a un disabile grave, che ha bisogno di aiuto continuo per svolgere tutte le attività della vita quotidiana.

Secondo l’Inps, l’aumento applicato con l’incremento al milione può bastare a queste famiglie per vivere dignitosamente. È vergognoso.

Quando verranno fermati questi tagli? Quando finirà quest’ingiustizia? Vediamo nel prossimo paragrafo quale può essere la soluzione per fermare tutto questo.

A ottobre 2022, peraltro, sono previsti dei forti aumenti di luce e gas, come ti spieghiamo in questo articolo, e i tagli al rdc si dimostrano ancora più vergognosi.

Reddito di cittadinanza settembre disabili: perché l’Inps continua a ridurre gli importi

Reddito di cittadinanza settembre. I tagli al reddito di cittadinanza disabili potranno terminare solo quando sarà approvato un emendamento che riveda il decreto legge del 28 gennaio 2019, ovvero il decreto che regola lo stesso rdc.

In particolare, è necessario escludere le maggiorazioni che favoriscono le persone disabili gravissime dagli aiuti e che si conteggiano per calcolare il reddito familiare. Questo requisito, infatti, è quello che incide maggiormente sull’importo del reddito di cittadinanza.

È incredibile come, il riconoscimento di un diritto quale l’incremento al milione delle pensioni di invalidità, diventato legge dopo la sentenza della Corte Costituzionale n. 152 del 2020, sia finito per rappresentare quasi una colpa.

La Sentenza, infatti, ha stabilito che il sussidio agli invalidi fosse insufficiente a garantire alle persone con disabilità una vita dignitosa.

Lo Stato, dopo aver trasformato in legge le indicazioni della Corte di Cassazione, finisce di fatto per ignorarle, attuando dei tagli al reddito di cittadinanza e quindi togliendo i soldi concessi per diritto.

Tra l’altro, le nuove forze politiche che Governeranno il nostro Paese nei prossimi anni, vincitori delle elezioni del 25 settembre 2022, non promettono nulla di buono sulla sopravvivenza di questo sussidio.

Abbiamo più volte parlato delle contrarietà al reddito di cittadinanza di Fratelli d’Italia che, in alternativa, avevano proposto il reddito di solidarietà o misure simili assolutamente lontane dall’ammortizzatore sociale che ha aiutato milioni di famiglie italiane durante questi anni.

Cosa succederà, d’ora in poi? Augurandoci che l’opposizione sappia imporsi a dovere, ti invitiamo a seguirci, perché qualcosa ci dice che avremo molto da raccontarti. Comunque vada, noi saremo come sempre dalla tua parte, e dalle nostre pagine continueremo a denunciare tutte le ingiustizie commesse nei confronti degli invalidi e dei disabili.

Concludiamo questo approfondimento ricordandoti che, in quanto disabile e percettore di reddito di cittadinanza, hai diritto a richiedere il nuovo bonus 150 euro. Vediamo però quali requisiti devi possedere e se puoi ottenerlo per entrambe le categorie a cui appartieni.

Intanto guarda quali sono gli aumenti delle pensioni di invalidità che, alla fine, il Governo ha deciso di applicare da ottobre 2022, insieme a quelli di tutte le altre prestazioni previdenziali.

Reddito di cittadinanza settembre 2022, per loro pochi spiccioli

Reddito di cittadinanza settembre: il nuovo bonus 150 euro

Dopo aver parlato del reddito di cittadinanza settembre, vogliamo ricordarti che, il Governo Draghi, prima di uscire dalla scena ha lasciato una serie di misure in aiuto delle famiglie italiane che si trovano ad affrontare le difficoltà dovute al caro vita e alla forte inflazione.

Queste misure sono contenute nel Decreto Aiuti bis approvato il 16 settembre 2022 dal Consiglio dei Ministri, e tra esse c’è una nuova indennità una tantum: il bonus 150 euro.

Tra le tante categorie di beneficiari, ci sono anche i percettori di reddito di cittadinanza e i disabili.

Tuttavia, non potrai richiedere l’indennità per entrambe le categorie, ma solo in quanto disabile perché, così come avvenuto per il precedente bonus 200 euro, l’indennità è erogabile una sola volta.

Oltre a essere disabile, devi possedere un reddito annuo massimo pari o inferiore a 20mila euro.

Per conoscere tutti i dettagli sul bonus 150 euro presente nel Decreto Aiuti-ter, che verrà erogato a novembre 2022, ti invitiamo a leggere i nostri approfondimenti su TheWam.net e su invaliditaediritti.it:

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie