Irpinia, faggi abbattuti nel parco regionale dei Picentini: “Perchè?”

Ancora alberi tagliati in Irpinia. Arriva la denuncia dagli ambientalisti.



1' di lettura

Faggi tagliati nel Parco regionale dei monti Picentini. Sui social arriva la denuncia anche del Gruppo unitario per le Foreste Italiane dopo la segnalazione di Diego Infante, coordinatore regionale dell’associazione Rami.

Scempio in Irpinia

L’immagine arriva direttamente dal Parco regionale dei monti Picentini e quella che era una faggeta, adesso ridotta dai tagli in una piccola area, si trova nel comune di Calabritto. Dalle foto si nota il diametro importante degli alberi che sono stati tagliati in un’area che dovrebbe essere protetta.

“Una faggeta che meriterebbe di essere tutelata ma dove imperversano i tagli, nel Comune di Calabritto, all’interno del Parco Regionale dei Monti Picentini, così ha commentato Gruppo Unitario per le Foreste Italiane. L’autore della denuncia, Diego Infante sui social ha parlato della necessità di istituire la zona a Parco nazionale per ottenere maggiore rilevanza e controlli.

La stazione dei Carabinieri più vicina, come dice il coordinatore regionale dell’associazione Rami, è infatti a 15 chilometri di distanza e i controlli non possono essere assidui. Infante auspica un cambiamento delle politiche adottate per la tutela del verde e annuncia che presto saranno fatti esposti agli organi competenti.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!