Tampone anale per il coronavirus, proteste in Cina

Tampone anale per il coronavirus: la nuova tecnica è stata adottata in Cina e sarebbe più efficace nel rilevare il virus ma ha suscitato le proteste dei cittadini. I medici cinesi l'hanno sperimentata su un gruppo di cittadini esposti all'infezione in alcuni quartieri di Pechino. Non diventerà comunque di uso comune perché ritenuta non conveniente.

1' di lettura

Coronavirus, proteste in Cina per una nuova tecnica di rilevamento dell’infezione, il tampone anale. I medici cinesi la stanno adottando nei quartieri di Pechino sulle persone che sono considerate ad alto rischio, ovvero hanno una elevata possibilità di contrarre, o averla già contratta, l’infezione da coronavirus. Ne ha parlato diffusamente anche la tv di Stato del Paese.

La procedura è ovviamente invasiva, e sta sollevando le proteste dei cittadini cinesi, in particolare sui social è un fiume in piena di commenti negativi. In tanti sostengono che rifiuteranno qualsiasi approccio con il tampone anale.

Per i medici è più efficace

I medici però sostengono che il nuovo sistema sia più efficace nel rilevare la presenza del coronavirus.

Gli operatori sanitari hanno utilizzato per la prima volta la nuova tecnica diagnostica sugli abitanti dei quartieri di Pechino dove la scorsa settimana sono stati individuati diversi piccoli focolai dell’infezione.

I media locali hanno riferito che nelle strutture di quarantena dove sono stati alloggiate le persone che dovevano essere controllate e sulle quali c’era il forte sospetto di riscontrare dei positivi è stata adottata la tecnica del tampone anale.

Ma il tampone anale «non è conveniente»

Il nuovo metodo, sostengono gli esperti «può aumentare il tasso di rilevamento delle persone infette». Il motivo? Le tracce del coronavirus rimangono più a lungo nell’ano che nel tratto respiratorio. La televisione cinese ha comunque spiegato, rassicurando gli allarmati cittadini cinesi, che la nuova tecnica del tampone anale sarà adottata solo in casi specifici ma non sostituirà il tampone tradizionale perché non viene ritenuta conveniente.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie