Tan e Taeg del mutuo: cosa sono

Scopri con noi cosa sono il Tan e Taeg e come influiscono sui prezzi di un mutuo o di un finanziamento.

4' di lettura

Ti è mai capitato di sentir parlare di Tan e Taeg del mutuo? Cosa significano questi termini che spesso sono accompagnati da percentuali? (aggiungiti al gruppo Telegram sulla finanza personale, la gestione del credito e dei debiti. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Questa guida ti sarà utile soprattutto se hai intenzione di sottoscrivere un prestito o richiedere un finanziamento.

Se sei interessato/a all’argomento e vuoi saperne di più, continua a leggere l’articolo.

Tan e Taeg del mutuo: cos’è il Tan?

Tan e Taeg del mutuo: cosa sono? Per Tan si intende Tasso Annuale Nominale. In parole povere il Tan rappresenta l’interesse annuo che viene calcolato sul prestito; in pratica è il costo, con una percentuale su base annua, dell’erogazione del finanziamento.

Possiamo sintetizzare dicendoti che il Tan rappresenta gli interessi che dovrai pagare per l’operazione. Ogni rata del mutuo che pagherai avrà, oltre alla quota che serve per pagare l’effettiva somma di denaro, anche la percentuale di Tan.

Per calcolarlo si tiene conto della durata del prestito e del piano di ammortamento che consiste nella successione e composizione delle rate che dovrai pagare.

Se alla sottoscrizione del mutuo scegli il tasso variabile, il Tan sarà calcolato sommando alcuni indici come il tasso indicato della BCE, la Banca Centrale Europea, e lo spread, oppure il guadagno lordo che avrà la banca sull’operazione.

Se, invece, avrai un tasso fisso, questo verrà calcolato alla sottoscrizione del mutuo usando degli indici Eurirs. Si tratta di indici che rappresentano il tasso di interesse annuo medio che applicano le banche europee che applicano ad alcuni tipi di operazione.

Può capitare, però, con i mutui a tasso fisso, che questo venga determinato dalla banca senza tenere conto di indici, ma come tasso finito. Questo fa sì che ci sia molta più chiarezza e trasparenza, in modo da dare maggior tranquillità al cliente.

Potresti chiederti se sia meglio un tasso fisso o variabile. La risposta è: dipende. Il tasso variabile potrebbe portarti a pagare degli interessi molto bassi, soprattutto se lo spread rimane basso.

Viceversa, se lo spread si alza rischierai di pagare molto di più. Il tasso fisso, invece, solitamente presenta dei costi leggermente più alti, ma con la sicurezza che saranno appunto “fissi” per tutta la durata del mutuo. Ricorda che, in caso sopraggiungano condizioni molto più vantaggiose, potresti fare la surroga del mutuo.

Scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Tan e Taeg del mutuo: cos’è il Taeg?

Tan e Taeg del mutuo: cosa sono? Abbiamo visto nel capitolo precedente cos’è il Tan e come viene calcolato. Ora parliamo del Taeg, cioè il Tasso Annuo Effettivo Globale. Questo fattore viene calcolato tenendo conto anche del Tan e si basa sulla durata del mutuo e la modalità di pagamento delle rate, soprattutto per quanto riguarda la periodicità.

Oltre a questo, il Taeg comprende anche i costi oneri accessori, come le spese per l’istruttoria, per l’apertura delle pratiche, di incasso delle rate e le spese assicurative obbligatorie.

Inoltre il Taeg può comprendere, nel suo calcolo, anche il compenso che dovrai pagare a un eventuale intermediario che può aiutarti a ottenere il mutuo. In sostanza il Taeg tiene conto di tutti i costi necessari e le spese che subentrano per la sottoscrizione di un mutuo o un finanziamento.

Questo indice può esserti utile perché, in sostanza, ti indicherà il costo globale dei prestiti in quel determinato momento e quindi potresti trovare delle differenze tra i vari istituti bancari. Ciò potrebbe permetterti, con la dovuta attenzione, di poter trovare delle offerte più vantaggiose rispetto ad altre.

Ricorda: sia il Tan e Taeg devono essere indicati con chiarezza all’interno del contratto che dovrai sottoscrivere.

Tan e Taeg del mutuo: cosa sono
Tan e Taeg del mutuo: cosa sono
Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie