Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie » Reddito di cittadinanza / Inviato Rdc com esteso: quando sbloccano il pagamento?

Inviato Rdc com esteso: quando sbloccano il pagamento?

Tempistiche con il Modello Rdc com esteso: una volta inviato, quando sbloccano il pagamento del Reddito di cittadinanza? Ne parliamo in questo articolo.

di Carmine Roca

Maggio 2023

A cosa serve e quali sono le tempistiche con il Modello Rdc com esteso? Quando sbloccano il pagamento una volta inviato il documento? Ne parliamo in questo approfondimento (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Tempistiche con il Modello Rdc com esteso

I percettori del Reddito di cittadinanza, per comunicare variazioni sullo svolgimento dell’attività lavorativa, devono compilare e inoltrare il Modello Rdc com esteso.

Se la variazione della condizione occupazionale riguarda un’attività di impresa o un lavoro autonomo (in forma individuale o di partecipazione) eseguito da uno o più componenti del nucleo familiare beneficiario del sussidio, allora il Modello Rdc com esteso va presentato il giorno prima dell’inizio del lavoro.

Se la variazione riguarda un’attività lavorativa subordinata, il Modello Rdc com esteso va inoltrato all’INPS entro e non oltre i 30 giorni dall’inizio del lavoro, pena la revoca del sussidio.

Ma una volta inviato il Modello Rdc com esteso, entro quanti giorni sbloccano il pagamento del Reddito di cittadinanza? Quali sono le tempistiche con il Modello Rdc com esteso?

I tempi di lavorazione dipendono dall’INPS, ma una volta elaborati, il primo pagamento dovrebbe arrivare nelle date previste per gli arretrati, quindi dal giorno 15 del mese successivo alla presentazione del Modello.

Ad esempio, se il Modello viene inoltrato all’INPS a maggio, la mensilità del Reddito di cittadinanza dovrebbe essere pagata a partire dal 15 giugno.

Scopri la pagina dedicata al Reddito di cittadinanza: pagamenti, diritti e bonus compatibili.

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Tempistiche con il Modello Rdc com esteso: le ricariche arretrate

Abbiamo visto quali sono le tempistiche con il modello Rdc com esteso, spiegandovi che la data di pagamento dovrebbe essere quella utilizzata per l’erogazione degli arretrati del sussidio: il giorno 15 del mese.

La ricarica delle mensilità arretrate, infatti, è considerata una ricarica speciale: mentre la ricarica ordinaria è attesa per il giorno 27, la “speciale” viene erogata il 15 del mese.

Generalmente vale lo stesso per le ricariche erogate dopo l’invio del Modello Rdc com esteso.

In ogni caso, per sapere con certezza le date degli accrediti degli arretrati o delle ricariche post Modello Rdc com esteso vi consigliamo di monitorare il Fascicolo previdenziale del cittadino, accedendo sul sito dell’INPS con una delle vostre credenziali (SPID, CIE, CNS) e cliccare su “Prestazioni e pagamenti”.

Tempistiche con il Modello Rdc com esteso
Tempistiche con il Modello Rdc com esteso: in foto un uomo al computer.

Tempistiche con il Modello Rdc com esteso: a cosa serve il Modello?

Come detto, il Modello Rdc com esteso va presentato ogni volta che ci sono variazioni relative allo svolgimento dell’attività lavorativa.

Lo stesso Modello va presentato anche in caso di rinnovo o di prolungamento del contratto, oppure se ci sono state variazioni di reddito.

Se la variazione riguarda un’attività di lavoro dipendente, andrà comunicato anche il reddito previsto per l’anno solare. Se, invece, la variazione riguarda un’attività autonoma o di impresa, occorre comunicare il solo avvio dell’attività lavorativa, entro 30 giorni dall’inizio del lavoro.

Ricordiamo, però, che la comunicazione va rinnovata ogni 3 mesi, entro il giorno 15 del mese successivo del trimestre, indicando il reddito percepito nel trimestre di riferimento.

Il Modello Rdc com esteso va presentato:

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp