Tentato sequestro ad Avellino: Appello per la banda del garage

Tentato sequestro Avellino: pene ridotte per banda del garage


1' di lettura

E’ stato fissato per il primo aprile l’Appello per i cinque avellinesi, ribattezzati la “banda del garage”, accusati del tentato sequestro di un ventenne.

Tentato sequestro ad Avellino: l’indagine

I cinque arresti erano stati eseguiti lo scorso aprile su richiesta dell’antimafia napoletana. Secondo gli inquirenti gli imputati avevano tentato di sequestrare un ventenne, fuggito a Roma dopo aver rubato più di quindicimila euro in un’autorimessa di Avellino. Ne era nata una “caccia all’uomo” fra Roma e l’Irpinia, che si era poi rivelata infruttuosa per l’intervento dei carabinieri.

La difesa, rappresentata dagli avvocati Gaetano Aufiero, Carmine Danna, Gerardo Santamaria, Nello Pizza e Michele De Vita, aveva fatto cadere l’aggravante mafiosa dinanzi ai giudici del Riesame. Gli imputati avevano poi scelto l’abbreviato, ottenendo tutte condanne inferiori ai due anni e mezzo. Ora – dopo l’udienza d’Appello – potrebbe arrivare un ulteriore sconto.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie