Teora, case gratis per i nuovi residenti. Una famiglia di Manchester ha detto sì

Il progetto del ripopolamento funziona e abbiamo ascoltato il sindaco Stefano Farina.

3' di lettura

Una famiglia inglese andrà a vivere a Teora (Avellino). A lanciare la notizia è il sindaco del comune irpino, Stefano Farina, che a TheWam.net commenta così l’arrivo dei nuovi cittadini dall’estero: “Un’opportunità per il paese”.

Farina: così si ripopola Teora

Il sindaco, dopo aver annunciato l’arrivo di sei nuovi cittadini inglesi, ci ha informato che:

“È una famiglia di Manchester che si è appassionata a Teora. Prima del Covid pensai che non si poteva stare con le mani in mano di fronte al problema dello spopolamento, così abbiamo pubblicato un bando che prevede una serie di agevolazioni per chi sceglie di vivere qui.

Tra queste innanzitutto c’è un contributo a fondo perduto di 150 euro al mese e tanti altri incentivi come l’azzeramento dei costi della mensa scolastica e della Tari. Le uniche condizioni sono che la famiglia abbia almeno un figlio da iscrivere alla scuola dell’obbligo e che porti la residenza a Teora”.

Un’iniziativa internazionale

“Non ho mai pensato – continua Farina – che la soluzione ai problemi dello spopolamento potesse essere dare in gestione le case a un euro, con tutto il rispetto per le idee altrui.

Così svaluta il patrimonio immobiliare del paese, si rischia di avere persone che vengono solo per pochi mesi all’anno. Con l’obbligo di residenza si dà una presenza al paese che in futuro potrà portare anche nuovi introiti al comune.

Tutte le case ricostruite oggi, anziché essere un valore, sono un problema per molti cittadini che abitano all’estero o in altre zone d’Italia. Questa è anche una soluzione per rivalutare il patrimonio immobiliare.”

Come già vi abbiamo raccontato diversi mesi fa (leggi qui), anche la Cnn ha contribuito alla popolarità della notizia:

“La Cnn ha portato una forte diffusione della nostra idea. In poco tempo sono arrivate circa 15mila email. La madre della famiglia di inglesi che arriverà a Teora, prima del Covid si appassionò al verde irpino e alle nostre tradizioni. Proprio lei mi ha chiamato dicendomi ‘appena riaprono le frontiere arriviamo’.

C’è stato poi un altro signore argentino che è venuto prima del lockdown e ora sta aspettando il volo di rimpatrio. Ritornerà con tutta la famiglia qui.

Otto mesi fa è anche arrivata una famiglia di brasiliani.”

Le reazioni della popolazione

Io sono un amministratore che ascolta. Sicuramente ci sarà una parte di persone contentissime, ma anche un’altra parte che non condivide la loro presenza.

Sul piano del lavoro molti hanno dei dubbi. Sarebbe bello avere grandi potenzialità per risolvere perfino i problemi occupazionali, ma si tratta di cose diverse.

Il ripopolamento prevede un impiego di piccoli fondi che non abbiamo nemmeno tolto dal bilancio ordinario. A dare una risposta alla problematica del lavoro ci dovrebbe pensare la politica di livello nazionale.

Credo – conclude Farina – che ci sia anche una motivazione politica nel loro arrivo qui. Lui (riferendosi al padre dei bambini di Manchester ndr) ha mal digerito l’uscita dall’euro della Gran Bretagna e si sente cittadino europeo. Nel Regno Unito aveva dei locali e non è uno sprovveduto. Ha fatto una scelta di vita.

A Teora ha colto la qualità della vita dell’Irpinia.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie