Terza dose: chi deve farla, quando e con quale vaccino

Terza dose: chi deve farla, quando e con quale vaccino: ormai è certo che sarà somministrata a tutti, ma quanti dubbi, proviamo a fare chiarezza. La differenza tra dose addizionale e blooster (richiamo). Come si deve comportare chi ha avuto AstraZeneca o Johnson e Johnson. Quali categorie avranno per prime l'iniezione. L'aumento della diffusione del virus, non solo in Italia.

4' di lettura

La terza dose di vaccino è ormai ritenuta dagli esperti fondamentale per limitare la diffusione del contagio covid questo inverno. Non solo in Italia, ma in molti Paesi del mondo.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Sulla terza dose di vaccino c’è stata però poca chiarezza. Una serie di mezze ammissioni che ha generato confusione in tanti cittadini.

Terza dose di vaccino: per chi e quando

Non si sa bene chi deve farlo, quando (subito? Dopo che sono passati sei mesi dal primo ciclo?), con quale tipo di vaccino (per chi ha ricevuto AstraZeneca o Johnson e Johnson).

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Terza dose di vaccino: addizionale o blooster

A contribuire alla confusione anche l’utilizzo dei termini: dose addizionale o booster.

Che significa? È un modo diverso per dire la stessa cosa o si tratta di due iniezioni diverse?

Iniziamo col risponde a questa domanda, che è preliminare al resto.

Terza dose addizionale

La dose addizionale può essere iniettata dopo 29 giorni dalla fine del primo ciclo vaccinale. Viene somministrata ai pazienti che sono particolarmente fragili: gli immunodepressi e i malati oncologici.

Dovranno quindi fare la dose addizionale subito tutti i cittadini che rientrano in questa categoria e che sono stati vaccinati in primavera.

Potrà essere utilizzato uno dei due vaccini con mRna messaggero, quindi Pfizer o Moderna.

Terza dose blooster

Vediamo cosa si intende invece per booster (ma sarebbe stato tanto più semplice chiamarla con il suo nome italiano, chiaro, sintetico e senza equivoci: richiamo).

Il booster è, appunto, il richiamo del vaccino. E la dose deve essere somministrata 6 mesi dopo la fine del ciclo vaccinale.

Vanno bene sia Pfizer, sia Moderna. Ma questa è una specificazione inutile: in Italia in questo momento si iniettano solo quei due prodotti.

Terza dose blooster per chi

Per ora il booster viene iniettato solo a queste categorie:

  • over 80;
  • personale e ospiti delle residenze per anziani;
  • personale sanitario e operatori che operano in strutture sanitarie, socio sanitarie e assistenziali;
  • le persone con elevata fragilità (per malattie concomitanti o preesistenti);
  • gli over 60.
  • Entro dicembre il richiamo sarà iniettato anche agli over 50.

Terza dose per chi ha fatto AstraZeneca o JeJ

Quale vaccino per il blooster o l’addizionale deve essere iniettata a chi ha avuto AstraZeneca o Johnson e Johnson?

In questo caso si procede con la vaccinazione eterologa, cioè con un vaccino diverso.

E quindi, con Pfizer o Moderna sei mesi dopo l’ultima dose del primo ciclo.

Terza dose mentre il contagio cresce

La terza dose di vaccino come detto viene ritenuta importante per ridurre di molto la diffusione del covid con l’inverno alle porte e la copertura del primo ciclo vaccinale che inizia a scemare.

Non si tratta, purtroppo, solo di una ipotesi. I dati preoccupano un po’ in tutta Europa. Non solo nei Paesi dell’Est come fino a qualche settimana fa.

Terza dose, dati in Italia e Germania

In Italia sono stati segnalati ieri 5.188 nuovi contagi. Quasi il doppio rispetto al giorno precedente (ma con un record di tamponi). Resta significativo il numero dei decessi (63). C’è anche un aumento dei ricoverati, anche se è piuttosto lieve,.

In Germania si sono registrati 20.000 casi in un solo giorno. Quasi tutti sono non vaccinati. I tedeschi sono tra i meno immunizzati del continente: solo il 60%. Molti di meno rispetto a Italia, Francia, Spagna, Portogallo e Danimarca.

Terza dose, i numeri del contagio globale

Ma l’incremento dei contagi è globale. I casi nell’ultima settimana sono stati 3 milioni e il numero dei morti è in forte risalita. Incidono i tanti decessi che si sono registrati nel Sud Est asiatico, con un più 50%.

In Europa il tasso di infezione è molto alto. La media è di 192 nuove infezioni ogni 100.000 persone. Segue l’America, con 72 casi ogni 100.000 abitanti.

Inutile dire che la preoccupazione di molti esperti è indirizzata alle prossime feste di Natale, con i viaggi e le riunioni di famiglia.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie