Terza dose di vaccino per tutti: soluzione inevitabile

Terza dose di vaccino per tutti: soluzione inevitabile, non è stata ancora annunciata ufficialmente ma è improbabile che si seguano altre strade. La terza dose aumenta di dieci volte il numero degli anticorpi rispetto alla seconda somministrazione. Un “comportamento” che è comune a tanti altri vaccini, compresi quelli per l'infanzia.

4' di lettura

Terza dose di vaccino per tutti, non ci sono molti dubbi. Da qui a qualche mese il nuovo richiamo potrebbe essere inevitabile, a prescindere dalle fasce di età o dalle situazioni cliniche.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Al momento la Fda (l’autorità regolatoria sui farmaci in Usa) ha autorizzato la terza dose di vaccino solo per gli over 65 e i vulnerabili. La decisione definitiva sul terzo vaccino per tutti sarà presa la prossima settimana.

In Israele la somministrazione della terza dose di vaccino contro il Covid è già iniziata, e gli anticorpi sono aumentati 10 volte rispetto alla seconda somministrazione. Per gli esperti nessuna sorpresa: non è la prima volta che un vaccino ha questo “comportamento”.

Terza dose di vaccino per tutti: si stabilizza l’efficacia

Ma la terza dose di vaccino diventa inevitabile per tutti partendo da una considerazione che gli scienziati stanno ripetendo da tempo: l’efficacia della protezione tende a diminuire con il tempo.

Per alcuni questo calo della copertura avviene in modo piuttosto rapido, per altri più lentamente.

Ma come ha dichiarato al Messaggero il virologo Carlo Federico Perno, direttore della microbiologia e diagnostica di immunologia dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù e docente all’Università Unicamillus, «non è così strano. Tutti i vaccini hanno un’efficacia che diminuisce nel tempo. Per questo in tutti i principali vaccini vengono previsti, di norma, tre somministrazioni. In decenni di studio della vaccinologia abbiamo imparato che così si riesce a stabilizzare l’efficacia che è stata dimostrata dopo le due dosi».

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Terza dose di vaccino per tutti: si tiene sotto controllo l’infezione

Una terza dose di vaccino, seguendo questo ragionamento, diventa dunque inevitabile. Anche perché se consente di rinforzare la risposta degli anticorpi permette di tenere sotto controllo il virus, ed evita che il calo della copertura che si registra qualche mese dopo la seconda somministrazioni causi una maggiore esposizione all’infezione.

Terza dose di vaccino per tutti: non è una novità

Non è una novità, dunque. Ci sono vaccini per l’infanzia che rispondono alle stesse caratteristiche, Come quelli per l’antipolio, l’antitetanica, l’antidifterica e l’antimorbillo.

Terza dose di vaccino per tutti: e le mutazioni?

C’è una domanda inevitabile che suscita la possibilità di inocularsi la terza dose di vaccino, e riguarda le varianti. Ovvero: se il virus continua a mutare quel prodotto che è stato realizzato per il ceppo originario del covid funzionerà ancora o sarà necessario come per l’influenza, iniettarsi ogni anno un vaccino diverso?

In realtà il vaccino che si sta somministrando da quasi 8 mesi si è rivelato efficace contro tutti i tipi di mutazioni del virus.

Un virus che non è cambiato molto in questi mesi. È solo diventato più contagioso, ma le sue caratteristiche base sono rimaste identiche. E sono quelle che, cambiando, potrebbero renderlo resistente al vaccino.

In tutti questi mesi non è accaduto.

Terza dose di vaccino per tutti: azzerare la diffusione

Il prossimo futuro – sostiene il professor Pierno – dipende dalla vaccinazione. «Il criterio fondamentale – ha dichiarato – è riuscire ad azzerare o ridurre vicino allo zero la propria replicazione».

In pratica se entro un anno resterà un certo numero di persone che non sono vaccinate avremo una endemia, che è il termine per descrivere una media/bassa circolazione del virus. Se si vaccineranno tutti (o quasi) il virus potrebbe essere completamente eradicato, come è accaduto per il vaiolo e sta per accadere per la poliomelite.

«Con il covid bisogna essere spietati e ucciderlo».

Terza dose di vaccino per tutti: e la mascherina resta (per ora)

Al momento, per gli esperti, l’uso della mascherina resta indispensabile. Negli ultimi mesi la riduzione dell’utilizzo di questo presidio ha causato il ritorno di altri virus respiratori. A dimostrazione della sua efficacia.

Insomma alla mascherina sarà possibile rinunciare, così come per altri sistemi di sicurezza adottati dal governo (a cominciare dal green pass), quando il numero dei vaccinati sarà così alto da rendere di fatto quasi impossibile la diffusione del contagio.

Anche per questo la terza dose di vaccino per tutti non è stata ancora annunciata ufficialmente, ma sarà inevitabile. E del resto lo stesso certificato verde ha una scadenza. Che forse arriverà prima di poter dire che il Covid sia stato completamente debellato.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie