Tesori di Avellino: “Quel muro ha 30mila anni”

1' di lettura

Chi cerca trova. Il costruttore siciliano Zagari continua a scoprire le radici di Avellino. Alla ricerca delle stratificazioni del suolo avellinese, Zagari trova la pietra pozzolana di trentamila anni fa.

Pippo Bombaci Zagari, storico costruttore appassionato di storia locale, continua a cercare di restituire le radici del popolo irpino. Ho incontrato il professore, passeggiando per il centro città. Zagari con molto entusiasmo mi ha raccontato le sue ultime scoperte. Oltre ad aver scoperto alcune gallerie presenti nel sottosuolo di tutta la città, lo storico avellinese, mi ha annunciato una scoperta al quanto insolita: un muro contenente le stratificazioni cittadine risalente a circa 30000 anni fa. Come è possibile? Ce lo spiega stesso lui.
“Sono stratificazioni naturali”- esordisce Zagari- “Con le antiche e frequenti eruzioni del vicino Vesuvio, ad Avellino arrivavano grandi quantità di polvere eruttiva che si depositava sul suolo; la cosiddetta pozzolana”.

Magicamente, la bellezza della natura, ha fatto sì che si solidificasse e non sparisse, arrivando sino a noi.

“Questo museo naturale – dice Zagari – l’ho scoperto nei pressi della Chiesa di Sant’Anna, su Rampa Macello. La presenza di questa storica pietra la si nota subito su una parete coperta dalla folta vegetazione selvatica. Ho invitato il Commissario Prefettizio Priolo a ripulire l’area in modo da dare importanza alla testimonianza più storica e più semplice della nostra città e allo stesso tempo, rivitalizzare la zona. Avellino è piena di storia e di arte ed è giusto dare la possibilità alle future generazioni di ammirarne le bellezze”.

Priolo si sarebbe già attivato.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie