Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Lavoro » Scuola / Test medicina, possibili dalla quarta superiore

Test medicina, possibili dalla quarta superiore

Test medicina, possibili dalla quarta superiore, gli studenti avranno a disposizione quattro prove per entrare.

di The Wam

Febbraio 2023

Test medicina, possibile già dalla quarta superiore, una novità importante introdotta già dal 2023. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

È stato infatti introdotto l’esame Tolc (Test online Cisia), che, come accennato, consentirà anche ai ragazzi che frequentano il quarto anno delle scuole superiori di tentare il test per l’ingresso nella facoltà di Medicina.

I posti disponibili sono 14.787, 500 in più rispetto al 2022. Non molto, ma è comunque un piccolo passo avanti.

Scopri la pagina dedicata alle offerte di lavoro e ai diritti dei lavoratori.

Il decreto che dispone il numero dei posti provvisori per il 2023 è stato firmato dalla ministra dell’Università, Annamaria Bernini. Questa cifra potrebbe cambiare dopo il confronto con Regioni e Atenei. Ma comunque indica in modo sostanziale il numero di posti disponibili per i ragazzi che ambiscono a diventare medici.

Su questo argomento puoi leggere un articolo che spiega come accedere al bonus università 2023 con il reddito Isee; abbiamo anche visto come si può pagare l’università con il Reddito di cittadinanza; c’è un articolo che spiega quali sono le migliori università per trovare lavoro in Italia e all’estero; e infine abbiamo verificato come mandare i figli nelle migliori università.

Test medicina: 500 posti in più

I 500 posti in più per l’ammissione alle facoltà di medicina non sono molti rispetto alla grave carenza di personale medico, che in alcuni ospedali è diventata quasi drammatica. 

I numeri purtroppo non lasciano spazio a interpretazioni: tra il 2022 e il 2027 saranno infatti 29.000 i medici che andranno in pensione e che già oggi hanno più di 65 anni.

Non a caso il governo ha introdotto degli incentivi per convincere il personale medico a rinviare la pensione e a restare in servizio anche oltre i 72 anni.

Una commissione di esperti, per far fronte alla carenza di medici, ha segnalato al Governo di ampliare il numero di posti disponibili per la facoltà di medicina a 30mila, in modo progressivo e fino al 2030.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.                 

Test medicina: quattro prove invece di due

Come abbiamo visto, oltre all’aumento dei posti disponibili, la vera novità del nuovo test per l’ingresso a Medicina è dettato dai tempi per la selezione.

Dal maxi concorso di settembre si passa ai test con l’esame Tolc che può essere effettuato dal computer.

Potranno tentarlo, come accennato, anche i ragazzi che frequentano la quarta classe delle scuole superiori.

Ma non è tutto. Dal 2023, i candidati avranno a disposizione un maggior numero di possibilità per superare il test e quindi la selezione.

Per gli aspiranti medici ci saranno due finestre per la prova:

Ma è ovvio che chi tenta il test a partire dal quarto anno avrà ben quattro possibilità per accedere a una facoltà di medicina: due in quarta e due in quinta.

Test medicina: come si svolge

Le prove si svolgeranno dunque ad aprile e luglio, al Pc e nella sede che il candidato ha scelto durante l’iscrizione alla prova.

Le domande saranno suddivise in questo modo:

7 quiz di comprensione del testo, conoscenze acquisite negli studi – 15 minuti;

Il punteggio con il test Tolc sarà “equalizzato”. Vale a dire che sarà sommato il punteggio ottenuto dal candidato in base alla risposte fornite (non equalizzato) e tenendo presente le difficoltà della prova (coefficiente di equalizzazione della prova).

Il punteggio per la prova non equalizzata verrà assegnato in questo modo:

Test medicina: competenze

Vediamo quali sono le competenze necessarie per provare i test che consente l’accesso alla facoltà di medicina.

Le capacità di comprensione del testo prevedono:

La verifica di queste capacità sarà effettuata a partire da brevi testi di saggistica scientifica o narrativa classica o da brevi testi di attualità tratti da quotidiani o riviste (anche scientifiche).

I quesiti puntano ad accertare in particolare:

Biologia

Per i test che riguardano la biologia, sono richieste queste conoscenze:

Chimica

Per il test di chimica sono invece richieste queste conoscenze:

Fisica

Per il test di fisica sono invece richieste queste conoscenze:

Matematica e ragionamento

Per matematica e ragionamento sono invece richieste queste competenze:

Test medicina: iscrizione

È possibile iscriversi al test Tolc collegandosi al sito Cisia. I termini saranno stabiliti in un decreto successivo. Le prenotazioni, comunque, si apriranno tra qualche settimana. E comunque le università hanno l’obbligo di aprire le iscrizioni almeno un mese prima dei test. 

La prenotazione sarà consentita fino a 10 giorni prima del test.

Nell’immagine uno studente impegnato in un test universitario

Test medicina: graduatorie

Per le graduatorie si procede in questo modo, su richiesta del candidato:

Le modalità operative saranno comunque diffuse e disciplinate con un provvedimento che dovrà essere emesso dal Ministero.

Al termine del test i candidati dovranno inviare una domanda di inserimento nella graduatoria di merito.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp