Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Fisco e tasse / Tredicesima a dicembre mangiata dal fisco: ecco dove finirà

Tredicesima a dicembre mangiata dal fisco: ecco dove finirà

Tredicesima a dicembre mangiata dal fisco. Scopri a che servono le trattenute sulla mensilità extra e come sarà spesa.

di Antonio Dello Iaco

Novembre 2022

Tredicesima a dicembre più bassa. Scopriamo insieme in questo articolo se è vera questa indiscrezione e che fine faranno questi soldi (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Nei prossimi paragrafi approfondiremo nel dettagli anche il report della Confederazione Generale Italiana dell’Artigianato (Cgia) di Mestre.

Indice

Tredicesima a dicembre più bassa: che fine faranno i soldi?

A livello nazionale le tredicesime del 2022 saranno più basse di circa 11 miliardi di euro per i cittadini italiani. Si tratta di soldi che entreranno direttamente nelle casse dello Stato.

Scopri la pagina dedicata al fisco e alle tasse.

La maxi trattenuta da parte dell’erario sarà utilizzata per coprire le ritenute Irpef che i contribuenti devono versare alla pubblica amministrazione.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

TREDICESIMA PENSIONI, 155 EURO, AUMENTI, BONUS MELONI: GUIDA

Tredicesima a dicembre più bassa: i numeri nel dettaglio

In particolare, nel report della Cgia di Mestre, si evidenziano tutti i numeri nel dettaglio delle trattenute dello Stato e dell’ammontare di fondi erogati come tredicesime.

Quest’anno, su quasi 47 miliardi di euro destinati alla mensilità extra di dicembre, ben 11,4 miliardi resteranno allo Stato. Nelle tasche degli Italiani quindi arriveranno solo circa 35,5 miliardi di euro.

La Cgia di Mestre ha pubblicato una stima anche delle modalità di impiego delle tredicesime per il 2022. Secondo gli esperti della confederazione, quest’anno ci sarà meno spazio per regali e svago.

Tredicesima a dicembre più bassa: a che serviranno i soldi

La mensilità extra di dicembre sarà infatti usata per lo più per il pagamento delle bollette di luce e gas, mentre una parte sarà destinata anche a mutui e Imu.

Solo una percentuale più bassa, che prima rappresentava una buona fetta, oggi le famiglie la useranno per le spese legate alle prossime festività come cibo, regali e decorazioni.

Tuttavia non sarà una diversa gestione delle tredicesime a influenzare le spese destinate al Natale. Sempre secondo la Cgia di Mestre le spese legate alle festività di dicembre quest’anno toccheranno quota 9,5 miliardi, una cifra molto simile a quella del 2021.

Secondo gli esperti questo è dovuto al fatto che oggi buona parte delle famiglie compra regali e decorazioni di Natale durante il black friday, approfittando quindi dei prezzi bassi e degli extra sconti.

Sempre la Cgia di Mestre sottolinea poi come la cifra che veniva spesa prima della crisi del 2008 è ancora molto lontana (18/19 miliardi di euro ndr).

Tredicesima a dicembre mangiata dal fisco: ecco dove finirà
Tredicesima a dicembre mangiata dal fisco: ecco dove finirà

Tredicesima a dicembre più bassa: cosa succederà con le bollette?

Come abbiamo visto nei paragrafi precedenti, buona parte della tredicesima sarà usata per il pagamento delle bollette. Scopriamo adesso quali sono le principali misure previste dal governo sul fronte caro energia.

Nella prossima legge di bilancio, che sarà approvata in parlamento entro la fine di dicembre prossimo, ci saranno importanti novità come:

È stato poi confermato il bonus bollette per i più fragili. Per questo incentivo la platea dei beneficiari è stata ampliata alle famiglie con redditi Isee fino a 15mila euro (prima il limite era di 12mila euro ndr).

Potrebbero interessarti anche:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp