Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Lavoro / Tredicesima con apprendistato

Tredicesima con apprendistato

Tredicesima con apprendistato: è un diritto? Ecco le tipologie di contratto, chi ha diritto alla mensilità aggiuntiva e come si calcola.

di Carmine Roca

Novembre 2023

Tredicesima con apprendistato: si prende anche con questo tipo di contratto? (scopri le offerte di lavoro e i concorsi attivi. Ricevi le news gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Contratto di apprendistato: le differenze

Quando parliamo di contratto di apprendistato, dobbiamo distinguere tre tipologie diverse:

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Tredicesima con apprendistato: è un diritto?

Ma il lavoratore o la lavoratrice assunto/a con contratto di apprendistato ha gli stessi diritti degli altri lavoratori, per quanto riguarda la tredicesima?

Iniziamo col dire che il pagamento della tredicesima sui contratti di apprendistato non è obbligatorio per legge: è il datore di lavoro pubblico o privato a decidere se erogarla o meno.

In generale, il pagamento della tredicesima mensilità è previsto solo per quei lavoratori apprendisti che hanno sottoscritto un contratto di lavoro di tipo continuativo e, quindi, non stagionale. Se l’apprendista presta servizio soltanto in un determinato periodo dell’anno, non ha diritto alla tredicesima.

Invece, se il lavoratore ha sottoscritto un contratto a tempo indeterminato o un contratto di apprendistato professionalizzante riceverà sicuramente la tredicesima, allo stesso modo di qualsiasi altro dipendente assunto.

In ogni caso, sarebbe opportuno verificare le specifiche della contrattazione nazionale (CCNL) applicata al rapporto lavorativo, perché in alcuni casi, la mensilità aggiuntiva non è prevista.

Come si calcola la tredicesima con apprendistato?

Come si calcola la tredicesima con apprendistato? Semplicemente con le stesse regole di calcolo utilizzate per gli altri lavoratori assunti.

Anche per gli apprendisti, la tredicesima equivale a un tredicesimo dello stipendio annuale lordo. Nel loro caso, il calcolo della mensilità aggiuntiva deve considerare l’intero periodo di lavoro svolto nel corso dell’anno solare.

Per il calcolo della tredicesima vanno considerati pure:

La mensilità aggiuntiva verrà erogata a dicembre, quasi certamente in prossimità delle festività natalizie (da qui il nome gratifica natalizia). Si ha diritto alla tredicesima anche se il contratto di apprendistato sottoscritto sia a orario ridotto (part time).

Le differenze tra apprendistato professionalizzante e apprendistato duale

L’apprendistato professionalizzante (o di secondo livello) è la forma contrattuale di apprendistato più diffusa e prevede un piano formativo individuale (PFI) della durata di 36 mesi.

In questo periodo, in termini di retribuzione e tredicesima, è importante sapere cosa prevede il CCNL di settore. La legge dispone la possibilità che nel CCNL sia prevista una delle seguenti possibilità:

Con l’apprendistato duale, il calcolo della retribuzione avviene in modo diverso.

La normativa prevede che:

Come previsto dall’accordo interconfederale apprendistato (articoli 43 e 45 del decreto legislativo numero 81 del 2015), la retribuzione dell’apprendista duale va stabilita così:

E questo significa che che l’apprendista “duale” percepisce una retribuzione e una tredicesima ridotta rispetto all’altra tipologia di apprendistato.

Quanto guadagna un apprendista?

Le regole attualmente in vigore prevedono una retribuzione lorda:

Tredicesima con apprendistato: esempio di importo

Per calcolare l’ammontare della tredicesima con apprendistato, prendiamo come esempio un giovane che ha prestato servizio a partire da maggio e percepisce 1.000 euro di stipendio al mese.

Dobbiamo moltiplicare il guadagno lordo mensile per il numero di mensilità lavorate e dividere il risultato per 12 mesi.

Dunque, 1.000 euro va moltiplicato per gli 8 mesi lavorati. Il risultato (9.000 euro) va diviso per 12 mesi. Il nostro lavoratore apprendista avrà diritto a 750 euro (lordi) di tredicesima.

Tredicesima con apprendistato
Tredicesima con apprendistato: in foto una giovane apprendista viene seguita da un lavoratore esperto.

Faq sulla tredicesima

Le baby sitter hanno diritto alla tredicesima?

Sì, anche colf, badanti e baby sitter, regolarizzate tramite contratto, hanno diritto a ricevere la tredicesima. La mensilità aggiuntiva corrisponde a 1/12esimo della retribuzione globale di fatto per ogni mese lavorato e che occorre aver prestato servizio per almeno 15 giorni, per far rientrare il mese lavorato nel calcolo dell’importo della tredicesima (sotto i 15 giorni di servizio, il mese non è riconosciuto ai fini del calcolo della mensilità aggiuntiva).

La tredicesima spetta ai lavoratori metalmeccanici?

Anche ai metalmeccanici, così come a tutti i lavoratori dipendenti pubblici e privati, spetta la tredicesima. Nel loro caso è disciplinata dall’articolo 7 del CCNL Metalmeccanici, che dispone l’obbligo per l’azienda a corrispondere per ciascun anno lavorato una mensilità aggiuntiva, la tredicesima, nel periodo delle festività natalizie.

I lavoratori stagionali hanno diritto alla tredicesima?

Ai lavoratori stagionali, la tredicesima spetta in ogni caso. Sia se il rapporto di lavoro è ancora in corso, sia se questo è stato cessato. Non importa neppure quale sia stata la motivazione che abbia portato alla cessazione del rapporto lavorativo: il datore di lavoro è obbligato a pagare al lavoratore stagionale tutto ciò che gli è dovuto.

Matura la tredicesima durante la fruizione del congedo parentale?

. A differenza del passato (articolo 34, comma 5 del decreto legislativo numero 151 del 2001), come specificato dal messaggio INPS numero 3066 del 2022, nella base di calcolo della retribuzione – sulla quale si computa il 30% – per il congedo obbligatorio di maternità e paternità (congedo parentale), rientra anche il rateo giornaliero di tredicesima – oltre a ferie e riposi – ad eccezione dei soli emolumenti accessori connessi alla presenza effettiva in servizio. Dunque non è più prevista una riduzione di ferie, permessi e soprattutto tredicesima mentre si fruisce del congedo parentale, esattamente come avveniva e avviene per i periodi di congedo obbligatorio.

La tredicesima verrà detassata nel 2023?

Purtroppo no: nonostante la proposta, la detassazione della tredicesima mensilità per i lavoratori dipendenti non è stata inserita nella prima stesura della Legge di bilancio 2024. Al netto di improbabili cambi di rotta, la tredicesima non verrà detassata per il prossimo anno: niente soldi in più in busta paga.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sugli ultimi bonus disponibili, a chi spettano e come ottenerli:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp