Truffa a Solofra, la Bper: noi estranei. Ecco perché

Dipendente infedele accusato di truffa a Solofra. La Bper attraverso l'avvocato Petrillo fa chiarezza: noi estranei.

1' di lettura

L’avvocato Luigi Petrillo, incaricato dalla Banca Popolare dell’Emilia Romagna (Bper), fa chiarezza a TheWam.net sulla vicenda che ha investito un dipendente denunciato da dodici persone per truffa aggravata.

Truffa a Solofra: la denuncia delle vittime

In sostanza, come vi chiarivamo in un articolo precedente, le persone in questione hanno raccontato di essere state vittime di un meccanismo tipico dello schema Ponzi. Il dipendente della filiale Bper di Solofra le avrebbe convinte a “puntare” dei soldi su alcuni investimenti in titoli obbligazionari, da lui definiti sicuri, distribuendo ciclicamente fantomatici interessi, mentre faceva sparire il capitale.

Un sistema che è venuto a galla quando una delle dodici persone, nel tentativo di recuperare tutti i suoi soldi, si è scontrata con la reticenza del dipendente di filiale, cassiere per altro non autorizzato dalla banca a fare da consulente per gli investimenti, che si è poi reso irreperibile.

La Bper chiarisce

L’avvocato Petrillo ci spiega che, dai primi accertamenti compiuti dalla banca, è emerso come molte delle persone che si difiniscano vittime, non siano in realtà correntiste dell’istituto di credito. Inoltre, questo un altro fatto  rilevante, le loro posizioni non risultano censite.

In sostanza, quando si compiono operazioni in banca come prestiti, cessioni, mutui o si è beneficiari di credito, si viene inseriti (censiti) dal database dell’ente.

Nel caso delle posizioni in questione non è emerso alcun censimento. Insomma, le operazioni contestate non sarebbero avvenute in banca e il denaro sarebbe stato affidato al dipendente in contanti. Evidenza che emerge, chiarisce il legale, anche da ulteriori verifiche interne: non sono state rilevate sottrazioni di denaro dai conti analizzati.

Una ricostruzione che, se confermata, farebbe del dipendente di filiale, intanto immediatamente sospeso in via preventiva, l’unico responsabile della truffa.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie