Truffa indennità Irpinia: indagati dipendente comunale e vigile

2' di lettura

Una truffa sulle indennità ai danni del Comune di Capriglia Irpina. Sono cinque gli indagati nell’inchiesta del sostituto procuratore di Avellino, Fabio Massimo Del Mauro. Fra le persone finite nel mirino degli inquirenti avellinesi anche un 57enne che, al momento dell’indagine, ricopriva il ruolo di ragioniere responsabile del servizio finanziario del Comune e un vigile urbano che prestava servizio nello stesso paese.

Truffa sulle indennità: indagati in dettaglio

Oltre al 57enne, nel mirino della Procura è finito il fratello di 61 anni, una vigile urbano (58 anni), un architetto di Grottolella di 64 anni e un 59enne di Capriglia Irpina.

Nell’atto di conclusione delle indagini, a firma di Del Mauro, si ripercorrono delle accuse che in parte risalgono al 2008. Dopo accertamenti della guardia di finanza.

Il ragioniere responsabile è accusato di aver omesso il raggiungimento della maggiore età dei due figli, assicurandosi un presunto ingiusto profitto di poco più di 12mila euro. E, alla luce del ruolo ricoperto, non avrebbe vigilato sulle dichiarazioni degli altri indagati. Anche loro accusati di non aver segnalato la maggiore età per uno o più figli.

Auto della guardia di finanza
Auto della guardia di finanza, foto generica tratta da Google

I presunti guadagni illeciti

Il fratello del ragioniere si sarebbe così appropriato, ingiustamente, di oltre 15mila euro, il vigile urbano di poco più di diecimila euro, l’architetto di circa 8500 euro e la donna di oltre 10mila euro.

Ora gli indagati, rappresentati dagli avvocati Antonio Rauzzino e Domenico Spiniello, potranno chiedere di essere ascoltati dagli inquirenti, per provare a chiarire la loro posizione. Poi toccherà proprio al magistrato decidere se chiedere il rinvio a giudizio. (Qui leggi della truffa ai danni di decine di condomini avellinesi)

Gli indagati – comunque – hanno iniziato già a restituire al Comune alcune delle somme finite nel mirino degli inquirenti.

Truffa indennità: il precedente in Campania

Un anno fa, a Benevento, erano stati quattordici gli indagati in un’inchiesta della Procura sannita che si focalizzava su indennità assistenziali, disoccupazione e maternità, contributi figurativi e fini pensionistici. Un’indagine che ebbe particolare eco mediatica perché venivano contestate anche centinaia di assunzioni.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie