Così rubano le vostre Sim e vi svuotano i conti. Come difendersi

La truffa delle Sim card è tra le più usate in tutto il mondo e in Europa soprattutto. I truffatori entrano in possesso, anche grazie ai social, dei vostri dati personali e li utilizzano per svuotare i vostri conti correnti. Il raggiro online è iniziato dal 2015, da allora si è diffuso, nonostante i sisteni di sicurezza dei cellulari. L'Fbi ha chiesto alle banche di rendere più complesso e meno aggirabile il sistema di autenticazione. Quattro precauzioni per la vostra sicurezza.

Così rubano le vostre Sim e vi scuotano i conti. Come difendersi
La truffa delle sim telefoniche è tra la più diffuse in Europa e nel mondo: criminali riescono a entrare in possesso dei vostri dati personali svuotare i conti correnti.


2' di lettura

Negli ultimi anni si è diffusa in tutto il mondo, e in Europa in particolare, la truffa delle sin (Sim-swap). Migliaia di truffati, milioni di euro nelle tasche dei criminali.

I truffatori prendono il controllo dell’account di un cellulare, grazie a una combinazione di trucchi, e poi utilizzano le informazioni per ottenere l’accesso ai conti bancari delle vittime.

L’esordio nel 2015

Questo tipo di truffa ha fatto il suo esordio nel 2015, da allora i casi sono sempre aumentati. E’ chiamata in modi diversi: sim splitting, simjacking, sim hihacking, port-out samming. Il risultato è sempre lo stesso, la vostra Sim finisce sotto il controllo di un criminale.

Dal 2015 a oggi sono aumentate le misure di sicurezza sui telefonini, eppure la frode è rimasta sempre la stessa, così come le strategie dei malviventi.

Pesca strascico nei social

I truffatori raccolgono dati personali delle vittime – coordinate bancarie, indirizzo e altro – con una sorta di pesca a strascico sui social o estraendo dati rubati durante le violazioni, purtroppo ricorrenti, di aziende online.

Subito dopo contattano i provider di telefonia mobile e fingono di essere le vittime. Chiedono un cambio di sim e modificano le impostazioni personali. In quel momento il gioco è fatto. I conti in banca a rischio prosciugamento.

Più di recente i truffatori richiedono un codice di autorizzazione alla portabilità per trasferire il numero della vittima su una rete diversa, e una volta entrati in possesso del numero sono in grado di intercettare le autorizzazioni bancarie inviate con sms o anche altri codici.

Molto spesso il truffatore utilizza le informazioni che sono state raccolte sui social, a partire dal nome da nubile di una madre, la data di un compleanno o il nome di un animale domestico per costruire una base di partenza di informazioni sulla vittima.

Metodi di autenticazione facilmente aggirabili

La truffa, come detto, è mondiale. Lo scorso anno l’Fbi ha messo in guardia sui rischi dello scambio di Sim, una pratica che elude con una certa facilità misure di sicurezza come l’autenticazione a due fattori, quando cioè gli utenti devono fornire due informazioni, come una password e un codice. Anche per questo è stato chiesto di attivare metodi di autenticazione più complessi.

Quattro modi per difendersi

Evitare di rispondere a e-mail, sms e telefonate sospette o in arrivo da utenti sconosciuti. E’ la strada maestra per i truffatori di accedere ai dai personali (e quindi al vostro conto corrente, dopo aver raggirato anche le banche).

Non condividere dati personali sui social: data di nascita, quella di bambini o parenti, il nome del tuo primo animale domestico o della scuola. Sono le informazioni che vengono usate più di frequente dalle banche per l’autenticazione.

Se il telefono smette all’improvviso di funzionare in modo normale,avvisare subito la banca e l’operatore di telefonia mobile.

Provare a utilizzare app come Google Authenticatorper i passcode monouso, utilizza password conosciute solo dall’utente e che sono uniche.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie