Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Previdenza e Invalidità » Salute / Tumore al seno, tutti i diritti e le agevolazioni

Tumore al seno, tutti i diritti e le agevolazioni

Tumore al seno, tutti i diritti e le agevolazioni: vediamo a cosa hanno diritto le donne che soffrono di questa patologia, le agevolazioni, i diritti, i trattamenti.

di The Wam

Marzo 2022

Tumore al seno, tutti i diritti e le agevolazioni. Vediamo in questo articolo quali sono i diritti e le agevolazioni previste per le donne che soffrono di questa patologia. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati sui diritti delle persone invalide e la Legge 104

Il tumore al seno è la malattia oncologica più diffusa tra le donne, non solo in Italia. Nel nostro Paese ci sono quasi 400mila nuove diagnosi ogni anno. Per fortuna rispetto a dieci anni fa il numero delle pazienti che sopravvive dopo la diagnosi è in costante aumento.

In Italia sono quasi 4 milioni le donne che hanno superato questa malattia.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Tumore al seno, ecco cosa bisogna sapere

Tumore al seno, tutti i diritti e le agevolazioni: invalidità

Ma vediamo quali sono le norme, le tutele e i trattamenti disposti a vantaggio delle donne che soffrono di tumore al seno.

Come sapete il malato oncologico viene ritenuto invalido civile e non si tiene conto né della sua contribuzione né di eventuali limiti di reddito. Conta solo ed esclusivamente la sua condizione.

Elenco delle agevolazioni previste in base alla percentuale di invalidità riconosciuta

Come in tutte le patologie invalidanti anche per quelle oncologiche ci sono diverse percentuali all’interno delle tabelle Inps. Dipendono dalla gravità gravità della malattia:

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Tumore al seno, tutti i diritti e le agevolazioni: la procedura

La procedura per il riconoscimento dell’invalidità civile è simile a quella che in vigore per tutte le altre patologie o menomazioni o deficit. Cambiano i tempi.

Il malato oncologico infatti deve essere chiamato a visita dalla commissione medico legale entro 15 giorni e l’esito viene comunicato subito dopo.

Tumore al seno, tutti i diritti e le agevolazioni: trattamenti

Vediamo quali sono le agevolazioni e i trattamenti economici che sono riservati alle donne che soffrono di tumore al seno.

Il tumore, insieme alle terapie (come la chemioterapia) che vengono utilizzate per debellarlo, può incidere in modo grave sull’autonomia di una paziente. Fino al punto da renderle impossibile continuare a svolgere da sola le quotidiane attività della vita.

In questo caso si può chiedere l’indennità di accompagnamento.

Tumore al seno, tutti i diritti e le agevolazioni: accompagnamento

Come accennato l’indennità di accompagnamento viene erogata a invalidi totali per i quali è stata accertata l’impossibilità di camminare senza l’aiuto di un accompagnatore o l’incapacità di compiere gli atti quotidiani della vita (lavarsi, vestirsi, mangiare).

Questi sono i requisiti:

Mensilità e importo

L’indennità di accompagnamento viene erogata per 12 mensilità. Inizia a decorrere dal primo giorno del mese successivo alla presentazione della domanda.

In alcuni casi (come per le malattie oncologiche) la data di decorrenza può essere indicata dalle commissioni sanitarie nel verbale per il riconoscimento dell’invalidità civile.

L’importo per l’indennità di accompagnamento nel 2022 è di 525,17 euro.

Tumore al seno, tutti i diritti e le agevolazioni: domanda

Vediamo ora quando presentare la domanda per l’indennità di accompagnamento.

La prima cosa da fare è ottenere il riconoscimento di disabilità grave (incapacità a deambulare da solo e/o a compiere gli atti quotidiani della vita) da una commissione medico legale,

Nella domanda che dà il via al procedimento bisogna inserire anche:

Tumore al seno, tutti i diritti e le agevolazioni: esenzioni e deduzioni

Per le donne con un tumore al seno sono anche previste delle agevolazioni fiscali ed esenzioni, come quella dal pagamento del ticket sanitario per farmaci, visite e esami da laboratorio e strumentali che sono collegati alla cura del tumore (o eventuali complicazioni).

Ricevi subito la guida illustrata con tutte le agevolazioni per l’invalidità civile

La paziente può anche dedurre in parte i contributi da versare per gli eventuali servizi di colf o badanti.

Si può anche dedurre l’intero importo delle spese mediche, sia quelle generiche sia di assistenza specifica.

Per le spese sanitarie specialistiche si ha diritto a una detrazione Irpef del 19% sulla parte che eccede 129,11 euro.

Tumore al seno, tutti i diritti e le agevolazioni: fuori regione

Spesso per sottoporsi a cure contro il cancro al seno (come per altre patologie tumorali), la paziente si rivolge a strutture che si trovano in una regione diversa da quella di residenza. E sono molte le amministrazioni regionali che prevedono un rimborso forfetario per le spese di viaggio e soggiorno, sia per la malata sia per un familiare che l’accompagna.

Tumore al seno, tutti i diritti e le agevolazioni: protesi

La protesi mammaria esterna per le donne operate al seno viene offerta gratuitamente dal Servizio Sanitario. Bisogna solo presentare una richiesta con allegata la documentazione medica.

Tumore al seno, tutti i diritti e le agevolazioni: collocamento mirato

Per le donne disoccupate che hanno avuto una diagnosi di tumore al seno, è prevista l‘iscrizione al collocamento obbligatorio per persone disabili (collocamento mirato), che dovrebbe garantire un più facile inserimento nel mondo del lavoro (datori di lavoro pubblici e privati sono infatti obbligati a inserire in organico una determinata percentuale di dipendenti con invalidità).

Tumore al seno, tutti i diritti e le agevolazioni: per chi lavora

Nel caso invece la paziente avesse già una occupazione, durante le terapie può continuare a lavorare anche in smart working. La richiesta deve essere comunque accolta dal datore di lavoro e formalizzata con un accordo scritto dove sono chiarite:

Tumore al seno, tutti i diritti e le agevolazioni: indennità e permessi

Ovviamente la lavoratrice con tumore al seno può assentarsi per malattia dal lavoro ricevendo l‘indennità di malattia. Non può essere licenziata durante l’assenza.

C’è però un limite, si definisce periodo di comporto, e varia a seconda del contratto nazionale di lavoro.

La lavoratrice con tumore al seno ha anche diritto:

Tumore al seno, tutti i diritti e le agevolazioni: altri diritti

Gli altri diritti sono questi:

Tumore al seno, tutti i diritti e le agevolazioni: cinture di sicurezza

Dopo l’intervento al seno la paziente può essere esonerata dall’obbligo di indossare le cinture di sicurezza. Serve comunque un documento rilasciato dal Distretto Sanitario.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1