Tutte le cose da vedere prima di comprare casa

Tutte le cose da vedere prima di comprare casa: sono molte, ma è meglio verificarle per evitare brutte soprese, vediamo quali. Conviene affidarsi a un'agenzia? Accertarsi se ci sono ipoteche o pignoramenti in corso. Verificare spese in sospeso o abusi edilizi. Differenza tra caparra e acconto.

6' di lettura

Tutte le cose da vedere prima di comprare casa. Non sono poche e sono tutte importanti. Se stai per fare il grande passo non basterà vedere un appartamento, ritenerlo adatto alle proprie esigenze, e quindi sceglierlo. Ci sono tante cose da vagliare con attenzione per evitare brutte sorprese.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Brutte sorprese che rischiano di ripercuotersi per anni. Meglio dunque evitarle.

Basta solo prendersi un po’ di tempo. Dopo aver trovato la casa giusta per te, verificare queste cose ti consente di acquistare un immobile in piena sicurezza.

Un aspetto a dir poco importante.

Tutte le cose da vedere prima di comprare casa: l’agenzia immobiliare

Tutte le cose da vedere prima di comprare una casa. Partiamo proprio dall’inizio: come trovare l’appartamento adatto a te e alla tua famiglia.

Puoi sfogliare gli annunci o affidarti a un’agenzia immobiliare. Ora, se non stai per acquistare la casa da persone di assoluta fiducia, faresti meglio ad affidarti a un agente.

Spetterà a lui il compito di trovare l’appartamento più adatto e metterti in contatto con il venditore.

Ma non solo (chiaro): l’agenzia immobiliare avrà le specifiche sul tipo di casa che cerchi, su quanto è il tuo budget, qual è la zona che preferisci.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Tutte le cose da vedere prima di comprare casa: i costi

L’agenzia immobiliare, come saprai, avrà diritto al pagamento per i suoi servizi solo ad affare concluso (in caso contrario non bisogna pagare nulla). L’onorario è riferito a una percentuale sul prezzo dell’immobile. Può variare da città a città. Oscilla tra il 2 e il 5%.

Se vuoi è possibile effettuare una verifica preliminare e proprio sulle tariffe praticate dalle agenzie. Sono disponibili presso la Camera di Commercio.

Tutte le cose da vedere prima di comprare casa: il contratto

Quando si affida a un’agenzia immobiliare l’incarico di trovarti una casa (o anche venderla), si stipula un contratto. Nel documento sono stabilite le modalità di rinnovo o di recesso anticipato.

E quindi:

  • il contratto può essere a scadenza e quindi una volta finito quel termine per la ricerca dell’immobile si estingue (e nel caso, volendo, se ne stipula uno nuovo);
  • il contratto a scadenza può rinnovarsi automaticamente (in questo caso per chiuderlo serve la richiesta di recesso da inviare all’agenzia con una raccomandata entro un periodo di tempo che viene stabilito nello stesso contratto).

Tutte le cose da vedere prima di comprare casa:

Ma il cuore di questo articolo è un altro, ovvero: tutte le cose da vedere prima di comprare casa. Con o senza agenzia.

Sono diverse, meglio se prendi nota:

  • bisogna chiedere al venditore di visionare il titolo di proprietà (chi vende è davvero il proprietario? Ci sono altri che hanno diritti su quell’immobile?);
  • l’altro passaggio chiave è quello di verificare alla Conservatoria dei registri immobiliari (avendo a disposizione i dati anagrafici e il codice fiscale del venditore), se ci sono diritti da parte di terzi, se ci sono stati dei trasferimenti di proprietà, se su quell’immobile pensano ipoteche o pignoramenti in corso;
  • verificare la planimetria catastale per accertarsi se rispetto all’immobile originale sono state effettuate delle modifiche (abusive);
  • se l’immobile in passato era abusivo verificare se è stata effettuata una sanatoria (importante vedere l’intera documentazione);
  • accertarsi se l’impianto elettrico è a norma (serve la necessaria documentazione);
  • verificare se c’è l’attestato di prestazione energetica (Ape);
  • chiedere e verificare un regolamento del condominio;
  • incontrare l’amministratore del condominio per accertarsi che chi vende sia in regola con le spese.

Queste informazioni (in particolare quelle riferite a abusi edilizi, ipoteche e pignoramenti), sono in genere acquisite dal notaio prima dell’atto di compravendita, ma è meglio farlo prima.

Anche per un motivo semplice: potreste scoprire qualcosa che faccia ridurre il prezzo di vendita.

Tutte le cose da vedere prima di comprare casa: ipoteche e pignoramenti

Come potete immaginare la questione più delicata può riguardare la presenza sull’immobile di ipoteche o peggio pignoramenti.

Nel caso la casa sia pignorata (c’è quindi una procedura avviata davanti al tribunale), inutile perdere tempo: meglio rinunciare all’acquisto, anche se ritenete che quella è la casa dei vostri sogni (la possibilità che diventi un incubo è assai concreta).

Tutte le cose da vedere prima di comprare casa: tre tipi di ipoteca

Discorso diverso per l’ipoteca.

Cos’è l’ipoteca? È una garanzia che grava sull’immobile per una somma di denaro che deve essere versata a una persona o a una banca. Se il debito non viene restituito il creditore può far vendere l’immobile e con il ricavato rientrare in possesso dei suoi soldi.

Ma fai attenzione. Le ipoteche possono essere di tre tipi:

  • l’ipoteca volontaria: in questo caso il proprietario dell’immobile ha chiesto volontariamente l’iscrizione dell’ipoteca (come quando si stipula un mutuo);
  • legale;
  • giudiziaria.

Diciamolo subito: se l’ipoteca è legale o giudiziaria meglio rinunciare all’acquisto (come nel caso del pignoramento). Quell’immobile rischia di essere una discreta fonte di guai.

Se invece l’ipoteca è volontarie le soluzioni ci sono. Almeno due:

  • il venditore può estinguere il mutuo prima (o contemporaneamente) alla vendita e l’ipoteca viene cancellata;
  • l’acquirente può acquistare la casa accollandosi il residuo del mutuo (e questa cifra verrà sottratta dal prezzo di vendita).

Tutte le cose da vedere prima di comprare casa: il compromesso

Prima di concludere l’acquisto si stipula un compromesso (che è un contratto preliminare).

In pratica sia il venditore, sia il compratore si impegnano a stipulare l’atto notarile di compravendita dell’immobile (entro una certa data).

Tutte le cose da vedere prima di comprare casa: acconto o caparra

Quando si stipula il compromesso il compratore versa al venditore una somma di denaro.

Può essere di due tipi:

  • acconto, ed è in pratica un anticipo sulla vendita. Se la compravendita si conclude, l’acquirente versa la differenza. Se la trattativa non si chiude il venditore restituisce l’acconto;
  • caparra, è una somma che viene data in garanzia della conclusione della vendita. Se la trattativa va in porto la caparra diventa un acconto e il compratore versa la differenza. Se invece la compravendita non va a buon fine ci sono due possibilità: se il contratto non viene sottoscritto per scelta dell’acquirente la caparra viene trattenuta dal venditore. Se è invece il venditore che rinuncia a cedere l’immobile, dovrà versare all’acquirente il doppio della caparra che ha ricevuto.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie