Tutti i bonus casa previsti nel 2022

Tutti i bonus casa previsti nel 2022: quasi tutti verranno confermati anche il prossimo anno, eccetto il bonus facciate che sarà eliminato. Ma resta il superbonus 110%, le detrazioni per ristrutturazioni, efficientamento energetico, il bonus verde e il bonus mobili, tra gli altri. Vediamoli insieme in una rapida carrellata.

4' di lettura

Nella manovra economica in discussione c’è un nodo importante: tutti i bonus casa previsti nel 2022. Quegli sconti sugli immobili che molti già conoscono bene, e che subiranno delle modifiche per il prossimo anno.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Parliamo ovviamente del superbonus 110%, delle ristrutturazioni, delle facciate, degli giardini fino alle opere anti sismiche.

Tra tutti i bonus casa previsti nel 2022 qualcuno potrebbe anche saltare, tra i più indiziati sembra esserci il bonus facciate. Ma andiamo con ordine.

Tutti i bonus casa previsti nel 2022: ristrutturazioni

I bonus ristrutturazioni in scadenza nel 2021 saranno prorogati anche per il prossimo anno. L’accordo all’interno del governo è già stato raggiunto da qualche settimana.

Per le ristrutturazioni edilizie è prevista una detrazione del 50%, che si può spalmare per 10 anni nella dichiarazione dei redditi.

Il tetto complessivo del bonus ristrutturazioni è di 96.000 euro per ogni singolo appartamento.

Resta anche l’ecobonus, per il quale lo sconto è del 65%.

Con l’ecobonus si possono effettuare tutti quegli interventi di efficientamento energetico che non rientrano nel superbonus (come le caldaie).

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Tutti i bonus casa previsti nel 2022: ristrutturazioni

Il bonus facciate saluta tutti tra qualche mese. A meno di improvvisi cambi di rotta non verrà infatti prorogato. Potrebbero continuare a usufruirne coloro che hanno già pagato il 10% dei lavori utilizzando lo sconto in fattura con una impresa o la cessione del credito. Ma non oltre il 2022.

Nel bonus facciate la detrazione prevista è del 90% e non ha un tetto di spesa.

Chi non dovesse riuscire a completare le pratiche entro la fine dell’anno potrà accedere al bonus ordinario al 50%. Altrimenti invece del semplice rifacimento della facciata si potrebbe pensare a un “cappotto energetico” per l’edificio. In questo modo i lavori potrebbero rientrare nell’ambito del superbonus (che invece è stato confermato).

Tutti i bonus casa previsti nel 2022: il superbonus 110%

Il superbonus 110% va verso una sicura riconferma per il 2022. Al momento è stato già finanziato per i condomini e le case Iacp (o simili). Per le abitazioni unifamiliari e le ville, scade invece il 30 giugno.

Nel 2023 il governo potrebbe poi prorogarlo solo per i condomini. Poi la misura sarà ridotta gradualmente, seguendo questa traiettoria:

  • nel 2024 al 70%;
  • nel 2025 al 65%.

Tutti i bonus casa previsti nel 2022: ecobonus e sismabonus

All’interno del superbonus 110% c’è l’ecobonus, che prevede come requisito il miglioramento di due classi energetiche (almeno), oltre alla copertura di almeno il 25% delle mura esterne del palazzo.

C’è anche il sismabonus (che comprende degli interventi più importanti sull’edificio) e il bonus caldaie, per la sostituzione di vecchi impianti con quelli più moderni e a efficienza più elevata dal punto di vista energetico (ma solo per gli impianti condominiali).

Per tutte le informazioni nel dettaglio sul superbonus puoi consultare questa guida operativa dell’Ance.

Ma torniamo al sismabonus che è dedicato al miglioramento strutturale degli immobili. La percentuale dei costi detraibili cambia se le opere riguardano abitazioni singole o condomini, ma anche se la classificazione sismica dell’immobile viene migliorata di due gradini.

Per le singole abitazioni lo sconto oscilla tra il 50 e il 70%.

Per i condomini è invece previsto tra il 75 e l’85%, dipende dai lavori e sarà certamente confermato.

Tutti i bonus casa previsti nel 2022: bonus verde e bonus mobili

Saranno riconfermato anche due bonus interessanti.

Il bonus verde, che consente di avere uno sconto del 36% (con un tetto massimo di 5.000 euro), per i costi di sistemazione delle aree scoperte, gli impianti di irrigazione e i pozzi.

Anche il bonus mobili sarà confermato. Questo bonus può essere accessibile solo se si effettuato dei lavori di ristrutturazione.

La detrazione prevista è del 50% (per un massimo di 10.000 euro), permette di acquistare grandi elettrodomestici, ma devono avere un requisito: la classe non deve essere inferiore ad A+.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie