Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Previdenza e Invalidità » Salute / Tutti i diritti di chi ha l’alluce valgo

Tutti i diritti di chi ha l’alluce valgo

Tutti i diritti di ha l'alluce valgo: ne soffrono molte persone, è una patologia che può rendere difficile la deambulazione e diventare molto invalidante.

di The Wam

Marzo 2022

Tutti i diritti di chi ha l’alluce valgo. L’alluce valgo è una patologia molto diffusa in Italia. Ne soffrono soprattutto le donne, può insorgere a qualsiasi età, ma la fascia più colpita è quella tra i 40 e i 60 anni. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati sui diritti delle persone invalide e la Legge 104

L’alluce valgo è una deformità del piede che è spesso accompagnata da dolore costante e causa nelle sue forme più serie una ovvia invalidità.

Tutti i diritti di chi ha l’alluce valgo: sintomatologia

La sintomatologia dell’alluce valgo è questa:

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Chi soffre di alluce valgo ha spesso di riflesso problemi al ginocchio, all’anca e alla colonna vertebrale.

Le ultime notizie sull’invalidità civile e la legge 104, i bonus e le agevolazioni

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Tutti i diritti di chi ha l’alluce valgo: conseguenze

Le conseguenze dell’alluce valgo non curato possono far peggiorare la sintomatologia dolorosa e causare altri importanti problemi (non ultimo l’artrosi). Il cattivo appoggio del piede causa degli squilibri posturali che innescano problemi a molte articolazioni.

Ricevi subito la guida illustrata con tutte le agevolazioni per l’invalidità civile

Diciamolo subito: l’alluce valgo non da’ diritto al riconoscimento dell’invalidità civile, ma le conseguenze delle quali abbiamo accennato sì. Quindi questa patologia può portare comunque a una invalidità civile.

Tutti i diritti di chi ha l’alluce valgo: capacità lavorativa

In pratica, anche se l’alluce valgo non è presente tra le patologie inserite nelle tabelle Inps per l’invalidità civile, in determinati casi è possibile riscontrare una consistente riduzione della capacità lavorativa. Che può determinarsi in due modi:

È ovvio che queste patologia, causate dall’alluce valgo, possono ridurre e di molto la deambulazione del paziente.

Elenco delle agevolazioni previste in base alla percentuale di invalidità civile riconosciuta

Tutti i diritti di chi ha l’alluce valgo: origine

Molto spesso l’alluce valgo è di origine genetica (si manifesta già alla nascita). In altri casi è causato dal tipo di scarpe che si indossano (tacchi alti e strette sulla punta).

La soluzione definitiva per risolvere questa patologia è l’intervento chirurgico. Non si tratta di un intervento complicato, ma la convalescenza è invece piuttosto lunga.

Si può rientrare al lavoro dopo qualche settimana per una attività da scrivania. Se il dipendente è impegnato in lavori pesanti l’assenza può protrarsi per qualche mese.

Tutti i diritti di chi ha l’alluce valgo: quali sono

Ma quali sono i diritti per chi soffre di alluce valgo?

Di certo il paziente ha diritto alle assenze per sottoporsi a visite mediche specialistiche (sono indennizzate solo se previsto dal contratto nazionale di lavoro).

Si possono avere (in genere):

Se chi soffre di alluce valgo ha dolore o difficoltà a camminare ha diritto, se il medico ritiene, a qualche giorno di riposo.

Tutti i diritti di chi ha l’alluce valgo: malattia

In questo caso sarà proprio il medico a trasmettere all’Inps, via telematica, il certificato di malattia. Subito dopo fornisce al lavoratore il numero di protocollo del certificato.

Il dipendente a sua volta deve subito avvisare l’azienda della sua assenza e quindi inoltrare al datore di lavoro il numero di protocollo del certificato medico.

Queste assenze sono ovviamente assenze per malattia. Il che significa di conseguenza che il lavoratore dovrà essere reperibile per una eventuale visita fiscale.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1